La ricetta di oggi é molto appetitosa e delicata e, oltre ad usare le lenticchie in maniera diversa dal solito, é indicata anche per bimbi 🙂

Tutti sanno che le lenticchie sono legumi ricchi di fibre, vitamine e sali minerali e forniscono all’organismo proteine contribuendo al benessere e alla resistenza alle malattie.

E quindi cosa aspettate ! Pronti per cucinare ? 🙂

Vi consiglio di mettere a bagno le lenticchie la sera prima della preparazione oppure la mattina per la cena:

Ingredienti:

350 gr. lenticchie piccole

150 gr. formaggio Grana Padano gratuggiato

200 gr. panna da cucina

2 albumi

2 tuorli

2 scalogni piccoli

1 cucchiaio da tavola di latte

q.b. vino bianco per sfumare

q.b. erbe di provenza macinate

q.b. coriandolo

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. olio evo

q.b. burro

q.b. brodo di verdure

Per la salsa:

1 zucchina grande

5 foglie medie di basilico fresco

1 cucchiaino di aceto balsamico

1 manciata di pinoli

1 cucchiaio da tavola di yogurt bianco magro

1 cucchiaino di zucchero semolato

q.b. olio evo

q.b. sale

Teglia con bordi alti

10 stampini da soufflé

Tempo di cottura in forno: 20 minuti

Preparazione:

Sciacquate bene le lenticchie dopo averle tenute in ammollo.

In un tegame aggiungete una noce di burro ed un cucchiaio di olio evo.

Affettate gli scalogni e fate soffriggere, poi unitevi le lenticchie.

Fate rosolare poi sfumate con il vino bianco.

Unite una manciata di coriandolo e una spolverata di erbe di provenza.

Aggiustate di sale e pepe, abbassate la fiamma, incoperchiate e fate cuocere per circa 15 minuti aggiungendo il brodo di verdure quando tenderanno ad asciugarsi troppo.

Nel frattempo tagliate la zucchina, privatela di parte della polpa centrale e bollitela nell’acqua salata  per circa 10 minuti.

Quando le lenticchie saranno pronte, spegnete e fate raffreddare.

Scolate anche la zucchina e fate raffreddare.

Versate le lenticchie in un contenitore e, con l’aiuto di un minipimer, riducetele in una morbida crema.

Nel frattempo accendete il forno a 200° ventilato.

Versate quindi la crema di lenticchie in un contenitore, aggiungete il formaggio Grana Padano gratuggiato, i tuorli, la panna da cucina ed il cucchiaio di latte.

Mescolate con cura e nel caso aggiustate di sale.

Montate a neve gli albumi e, molto delicatamente, uniteli al composto di lenticchie, mescolando dal basso verso l’alto.

Imburrate ora gli stampini con del burro fuso e sempre con cura, versatevi in ognuno il composto.

Posizionate gli stampini in una teglia con i bordi alti e versate piano dell’acqua fredda in modo da arrivare a circa metà livello degli stampini.

Posizionate la teglia in forno per circa 20 minuti.

Negli ultimi due minuti di cottura, spegnete il forno e lasciate riposare.

Passati i due minuti, aprite di poco lo sportello del forno e fate riposare altri due minuti.

Sfornate i mini soufflé e fateli freddare mentre preparate la salsa:

Versate in un contenitore la zucchina precedentemente cotta, il basilico, la manciata di pinoli, il cucchiaino di aceto balsamico, il cucchiaino di zucchero e un pizzico di sale ed olio evo in quantità per ottenere una salsa più o meno liquida.

Frullate il tutto e nel caso regolate di sale.

Unitevi lo yogurt e mescolate per amalgamare bene.

Velate i piatti di portata con la salsina e delicatamente, rovesciate gli stampini nel piatto.

Versate qualche goccia di olio evo sui mini soufflé ed accompagnate con delle verdure croccanti e un buon vino rosso.

 

 

 

 

 

 

Annunci

1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.