Torta di mele rovesciata

Torta di mele rovesciata
Torta di mele rovesciata

La torta di mele è un must nelle ricette dolci, ottima a colazione, snack e come dessert. Un dolce della tradizione casalinga che viene declinato in tantissime ricette gustose a partire dalla famosa apple pie, alla torta di mele e marmellata, con la crema …

Questa ricetta che vi propongo è una Torta di mele rovesciata, pertanto al momento della preparazione, sul fondo della tortiera saranno disposte le mele che saranno infine le protagoniste del dolce 🙂

La ricetta non prevede il burro nell’impasto che viene sostituito con l’olio di semi ed è prevista solo una noce di burro per la cottura delle mele a dadini che andranno aggiunte all’ultimo prima di infornare il dolce.

Passiamo subito agli ingredienti:

Ingredienti per la preparazione della tortiera:

  • 50 gr. zucchero semolato (per il fondo e i bordi della tortiera)
  • 40 gr. burro (per il fondo e i bordi della tortiera)

Ingredienti per il composto:

  • 2 mele renette grandi
  • 140 gr. zucchero semolato
  • 1 cucchiaio da cucina di zucchero per la cottura della mela a dadini
  • 1 noce di burro per la cottura della mela a dadini
  • q.b. cannella
  • 3 cucchiai da cucina di acqua per la cottura della mela a dadini
  • 100 ml. olio di semi
  • 100 ml. latte intero
  • 2 uova
  • 180 gr. farina 00
  • 1 bustina lievito in polvere per dolci (16 gr.)
  • 1 pizzico di sale
  • tortiera a bordo alto diam. 25 cm

Procedimento:

Pulite una mela privandola della pelle e del torsolo e tagliatela a dadini di circa 1 cm. Mettete in una padella antiaderente una noce di burro e fate sciogliere. Versatevi la mela tagliata a dadini, il cucchiaio di zucchero, i tre cucchiai di acqua e il pizzico di cannella in polvere.

Fate cuocere a fuoco lento, mescolando con cura, fino a quando la mela non risulterà morbida (circa 10 minuti) poi togliete dal fuoco e fate raffreddare.

Accendete il forno a 180° funzione statico e prendete gli ingredienti per l’impasto:

Versate in un ciotola capiente, le due uova e lo zucchero e montateli con una frusta elettrica fino ad avere un composto spumoso e soffice. Unite al composto, un pò per volta, la farina setacciata insieme al lievito e al pizzico di sale, l’olio di semi e il latte. Incorporate per ultimo, i dadini di mela cotta mescolando delicatamente con un mestolo di legno.

Pelate e private del torsolo la mela rimanente. Ricavate delle fettine e tenete da parte. Fondete il burro (40 gr.) a fuoco dolce oppure al microonde e spennellate il fondo e i bordi della tortiera. Spolverizzate con lo zucchero (50 gr.) il fondo e i bordi della tortiera e disponete sul fondo (sopra lo zucchero), le fettine di mela tagliata in precedenza, avendo cura di ricoprire tutta la superficie.

Ora versate nella tortiera il composto senza spostare le fettine di mele, distribuendolo in modo uniforme.

Mettete al centro del forno e fate cuocere per circa 45 minuti finché, infilando lo stecco al centro della torta, lo vedrete uscire asciutto.

Togliete dal forno e fate raffreddare prima di rovesciare delicatamente su un grande piatto. (Vi consiglio, prima di rovesciare la torta, di passare un coltello con lama affilata lungo i bordi in modo da staccare il dolce dalla tortiera).

Ed ora gustatevi la vostra Torta di mele rovesciata 🙂

Cheesecake Pan di Stelle

Cheesecake Pan di Stelle

Eccola, la Cheesecake Pan di Stelle 🙂

L’ho preparata per il compleanno di mio figlio, visto che adora i biscotti Pan di Stelle, ho voluto fargli una sorpresa tutta da gustare 🙂 E’ facile da preparare, non necessita di cottura e il risultato è un dolce da gustare in famiglia, con le amiche o semplicemente per un dolcetto dopo cena 🙂

Per preparare questa Cheesecake Pan di Stelle vi serviranno, oltre ai biscotti Pan di Stelle, anche la Crema Pan di Stelle che sarà amalgamata insieme alla panna e al mascarpone.

Ma passiamo subito agli ingredienti:

Per la base:

  • 400 gr. biscotti Pan di Stelle
  • 130 gr. burro

Per la farcia:

  • 450 ml. panna da montare
  • 400 gr. mascarpone fresco
  • 2 cucchiai da tavola rasi di zucchero a velo
  • 2 cucchiai da tavola di crema Pan di Stelle

Per la decorazione:

  • q.b. biscotti Pan di Stelle
  • q.b. cacao amaro in polvere
  • q.b. Crema Pan di Stelle
  • q.b. pasta di zucchero
  • formine a forma di stella

Occorrente:

  • stampo per torte a cerniera diam. 26 cm
  • mixer

Procedimento:

Iniziate con il frullare nel mixer i biscotti Pan di Stelle e tenete da parte. Sciogliete quindi il burro a bagnomaria oppure con il microonde.

Versate in un recipiente la farina di biscotti e il burro fuso e amalgamate bene. Rivestite il fondo dello stampo con carta da forno e ricopritelo con il composto di biscotti frullati e il burro. Cercate di creare anche un bordo e compattate bene il composto. Ponete quindi in frigorifero per almeno mezz’ora, avendo cura di ricoprire con una pellicola in modo che non assorba odori.

Nel frattempo montate la panna con lo zucchero a velo e aggiungete man mano il mascarpone e per ultimo la crema di Pan di Stelle fino ad ottenere una crema.

Riprendete la base dal frigorifero e versatevi il composto di panna e mascarpone appena fatto. Livellate bene e riponete in frigorifero per almeno un’ora.

Nel frattempo stendete la pasta di zucchero aiutandovi con un mattarello su un piano di lavoro ricoperto da carta da forno e ricavate, con l’ausilio di stampini, alcune stelline. Tenetele da parte in luogo fresco.

Passata l’ora, riprendete il dolce dal frigorifero e toglietelo delicatamente dallo stampo a cerniera. Pronti per la decorazione ? 🙂

Iniziate a decorare il bordo della cheesecake “attaccando” una fila di biscotti Pan di Stelle aiutandovi spalmando i biscotti con una goccia di crema Pan di Stelle.

Spolverizzate la superficie con il cacao amaro e decoratela con le stelle che avrete precedentemente preparato con la pasta di zucchero.

Ed ora servite e gustatevi la Cheesecake Pan di Stelle 🙂

Torta salata con prosciutto cotto arrosto e Brie

Torta salata con prosciutto cotto arrosto e Brie

Oggi vi propongo la ricetta della Torta salata con prosciutto cotto arrosto e Brie. Ha un gusto delicato ed è ideale come antipasto o come piatto unico.

Un piatto multi stagione poiché si può gustare freddo in estate e caldo in inverno. Facilissima da preparare, piacerà anche ai palati più esigenti 🙂

Ingredienti:

  • 600 gr. mix spinaci e biete
  • 1 disco pasta sfoglia già pronta all’uso
  • 250 gr. ricotta vaccino
  • 130 gr. Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 6 fette di prosciutto cotto arrosto
  • 150 gr. formaggio Brie
  • 90 gr. sticks prosciutto cotto
  • 2 uova
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. erbe di Provenza
  • q.b. fiocchi di burro
  • q.b. Parmigiano Reggiano grattugiato per la gratinatura

Procedimento:

Mettete a bollire il misto di spinaci e biete in una pentola capiente con acqua salata. Fate bollire per circa 15 minuti poi scolate le verdure sotto l’acqua fredda e lasciate da parte.

Nel frattempo tagliate il formaggio Brie in fettine non troppo sottili.

Quindi strizzate bene le verdure in modo da far uscire l’acqua in eccesso.

In una ciotola dai bordi alta, raccogliete le verdure strizzate, la ricotta, le uova sbattute, il formaggio grattugiato, gli sticks di prosciutto e una manciata di erbe di Provenza.

Amalgamate bene e aggiustate di sale e pepe.

Accendete il forno statico funzione sopra e sotto a 200°.

Disponete in una teglia rotonda a cerniera, il disco di pasta sfoglia con la sua carta da forno e praticate sulla superficie dei forellini con i rebbi di una forchetta.

Versate un pochino della farcia avendo cura di ricoprire tutta la superficie. Disponete quindi le prime tre fette di prosciutto cotto arrosto e poi sovrapponete le altre fette. Ricoprite il tutto con la farcia rimasta, livellando bene il composto. Quindi disponete sulla superficie le fettine di formaggio Brie, schiacciandole leggermente nel composto.

Spolverizzate con il formaggio grattugiato e unite dei fiocchetti di burro.

Infornate e fate cuocere per circa 35/40 minuti.

Quando la torta salata è cotta, sfornate e fate intiepidire prima di gustarla 🙂

Bergamot Tonic

Bergamot Tonic
Bergamot Tonic

Oggi vi presento un cocktail super fresco all’insegna del Bergamotto 🙂

Un drink dissetante e super gustoso, ideale in questi giorni di gran caldo, facilissimo da preparare e ottimo anche come aperitivo 🙂

L’ingrediente principale è ovviamente il Bergamotto, un agrume di colore giallo intenso coltivato prevalentemente nella fascia costiera e molto diffuso in Calabria, in generale viene utilizzato principalmente per la produzione di tè e tisane.

In questa ricetta utilizzo il Bergamotto in sciroppo, che potete acquistare facilmente in qualsiasi supermercato. Il cocktail è analcolico ma se volete provare la versione alcolica, allora vi basterà mettere oltre allo sciroppo di Bergamotto, 2/4 di acqua tonica, 1/4 di Gin e 1/4 di Gazzosa 🙂

Ma passiamo subito agli ingredienti (per 1 drink) :

  • 4 cl. sciroppo di Bergamotto
  • 3/4 acqua tonica
  • 1/4 Gazzosa
  • q.b. foglioline di menta per decorazione
  • q.b. ghiaccio a cubetti
  • q.b. lime
  • 1 bicchiere Tumbler

Iniziate con riempiere il bicchiere di ghiaccio arrivando fin poco sotto al bordo. Versate quindi i 4 cl. di sciroppo di Bergamotto, i 3/4 di acqua tonica e infine terminate con 1/4 di Gazzosa.

Mescolate delicatamente per amalgamare e decorate con una/due foglioline di menta fresca e una fettina di lime 🙂

Pronti per l’assaggio? Fatemi sapere se preferite la versione analcolica super fresca da sorseggiare in totale relax oppure la versione alcolica per un aperitivo tra amici 🙂

Plumcake alle mele

ricetta plumcake alle mele
Plumcake alle mele

Rieccomi dopo una breve pausa con un dolce soffice e gustoso, il Plumcake alle mele 🙂

Io l’ho preparato alle mele, con l’olio di semi al posto del burro e ho aggiunto lo yogurt. Il Plumcake alle mele è un dessert versatile, potete prepararlo semplicemente al gusto di limone oppure con la frutta secca o candita, insomma potete dar sfogo alla vostra fantasia e al vostro gusto 🙂 Molto facile da realizzare è ideale a colazione e merenda.

Ingredienti:

  • 220 gr. farina 00
  • 3 mele
  • 150 gr. zucchero semolato
  • 100 ml. olio di semi
  • 30 ml. di latte
  • il succo di 1 limone
  • q.b. scorza di limone
  • 2 uova
  • 125 gr. yogurt bianco intero
  • 16 gr. lievito in polvere per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • q.b. cannella in polvere
  • q.b. zucchero a velo
  • uno stampo da plumcake 24×10 cm.

Come preparare il Plumcake alle mele:

Iniziate con lo sbucciare ed eliminare il torsolo alle due mele, (tenete la terza mela per la decorazione finale). Grattugiatene gran parte e tagliate a cubetti la restante parte. Raccoglietele in un contenitore al quale aggiungerete il succo di limone e un pochino di zucchero (tenete da parte il restante zucchero) e se vi piace anche un pochino di cannella in polvere.

Nel frattempo accendete il forno ventilato a 180°.

Versate in un contenitore le due uova e il restante zucchero e la scorza del limone. Montate bene con uno sbattitore elettrico e aggiungete a filo l’olio di semi, il latte ed infine lo yogurt. Amalgamate bene il tutto e unite la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale.

Cospargete le mele con un po’ di farina (così non affonderanno nel dolce in cottura) ed unitele all’impasto mescolando delicatamente.

Imburrate ed infarinate lo stampo da plumcake (misura 24×10) e versatevi il composto, avendo cura di livellare bene. Pulite l’ultima mela, eliminate il torsolo e tagliatela a fettine sottili. Disponete quindi le fettine di mele sulla superficie del dolce e cospargetele con un pochino di zucchero.

Infornate e fate cuocere per circa 45-50 minuti fino a quando il plumcake sarà ben dorato. (verificate comunque la cottura infilando uno stecchino all’interno del dolce, se uscirà asciutto allora sarà pronto).

Sfornate e decorate con una spolverata di zucchero a velo 🙂

Sempre per rimanere in tema di mele 🙂 vi consiglio un ottimo Succo di Mela direttamente dal Trentino ! :

Succo di Mela Biosudtirol

Succo di mela ottenuto direttamente da mele da tavola.
Varietà delle mele : Braeburn, Fuji, Pinova

Acquistabile direttamente su Eccellenze Del Gusto con lo sconto CUCINA10

I prodotti consigliati settimana dal 8 aprile 2019

Penne rigate grano Senatore Cappelli e Zero, Prosecco Superiore di Cartizze

Nella settimana dal 8 aprile abbiamo visto, in ordine cronologico, le Penne Rigate di grano Senatore Cappelli utilizzate nella ricetta del Timballo Primaverile di penne rigate e il Prosecco Superiore di Cartizze DOCG che ho usato come accompagnamento alla ricetta della Cheesecake al Caffè

Ma bando alle ciance e passiamo subito ai dettagli 🙂

Penne Rigate di Semola Senatore Cappelli Bio

100% grano duro Italiano di Alce Nero

CLICCA QUI
per vedere la scheda tecnica e per acquistarle direttamente sull’e-commerce di Sorgente Natura

ZERO Prosecco Superiore di Cartizze DOCG Brut – Duca di Dolle

Ottimo come aperitivo e per accompagnare primi e secondi piatti leggeri a base di pesce e carni bianche delicate.

CLICCA QUI per vedere la scheda tecnica e per acquistarlo direttamente sull’ecommerce di Eccellenze Del Gusto con lo sconto dedicato CUCINA10.

Bene, per la settimana in arrivo saremo all’insegna delle festività pasquali ma continuate a seguirmi per nuove ricette e per nuovi prodotti 🙂

Timballo primaverile di penne rigate

Timballo primaverile di penne rigate
Timballo primaverile di penne rigate

Ormai la primavera è arrivata e anche se il tempo è un po’ pazzerello, in cucina spunta la voglia di ricette fresche e saporite. Questo timballo di penne rigate prevede infatti l’utilizzo di piselli, scamorza, prosciutto cotto e pasta sfoglia 🙂

Semplice e veloce da preparare, può essere un’idea come cena tra amici oppure, preparato in anticipo, per una gita fuori porta 🙂 Inoltre è un ottimo modo per recuperare i rimasugli di pasta che rimangono sempre in dispensa mantenendo però lo stesso tempo di cottura per tipologie di pasta diverse. Io ho usato le penne rigate di grano Senatore Cappelli perchè considero questo tipo di grano il migliore. L’ho scoperto grazie alla mia nutrizionista che me l’ha consigliato perchè non è mai stato sottoposto a mutazioni genetiche ed è quindi considerato un grano antico. E’ nato in Puglia all’inizio del secolo scorso ed è consigliato non solo nei piani alimentari ma anche per chi ha problemi di digeribilità perchè ha una bassa presenza di glutine. Lo potete acquistare direttamente sull’e-commerce di Sorgente Natura:

Penne Rigate di Semola Senatore Cappelli Bio

100% grano duro Italiano di Alce Nero

CLICCA QUI per vedere la scheda tecnica e per acquistarlo direttamente sull’e-commerce di Sorgente Natura.

Passiamo ora agli ingredienti e alla preparazione:

Ingredienti:

  • 250 gr. penne rigate varietà di grano Senatore Cappelli
  • 200 gr. piselli medi
  • 200 gr. prosciutto cotto a dadini
  • 1 scamorza affumicata
  • 3 uova medie
  • 2 rotoli pasta sfoglia rotonda già pronta
  • 40 gr. Pecorino Romano grattugiato
  • q.b. latte
  • q.b. olio evo
  • q.b. sale

Procedimento:

Mettete a bollire l’acqua salata per la pasta. Face cuocere le penne rigate scolandole 2 minuti prima della cottura, unite un filo d’olio evo, mescolate e fate raffreddare.

Nel frattempo tagliate a dadini la scamorza e accendete il forno statico a 200 °.

Raccogliete in un contenitore le penne rigate e unite la scamorza tagliata a dadini, il prosciutto cotto anch’esso già tagliato a listarelle, i piselli sciacquati sotto acqua corrente e scolati.
Spolverizzate con metà di Pecorino Romano (tenete da parte l’altra metà) e un pizzico di sale.

Amalgamate bene il tutto e tenete da parte.

Foderate una teglia rotonda di 26 cm con apertura a cerniera con la carta da forno e adagiatevi il primo rotolo di pasta sfoglia. Farcite quindi con le penne rigate. Nel frattempo sbattete le tre uova con il restante Pecorino Romano e versatele sopra le penne rigate avendo cura di ricoprire bene tutta la pasta. A questo punto prendete il secondo rotolo di pasta sfoglia e ricoprite bene, sigillate i bordi pizzicandoli con le dita. Praticate sulla superficie di pasta sfoglia dei forellini con i rebbi di una forchetta e spennellate con un pochino di latte, quindi infornate per circa 30-35 minuti.

A cottura ultimata sfornate e fate raffreddare per cinque minuti, poi estraete delicatamente il timballo dalla teglia e servite 🙂

Questa è la mia ricetta ma potete utilizzare gli ingredienti che più vi piacciono come sostituire la scamorza affumicata con della Fontina oppure aggiungere i pomodorini e i capperi.

Insomma ad ognuno il suo timballo 🙂 e se volete provare altri tipi di pasta, sempre di Grano Duro Senatore Cappelli, date un’occhiata qui 🙂


I prodotti consigliati settimana del 1 aprile 2019

Bottiglie Flaska e birra Brenta Brau Vienna
Le Flaska e birra Brenta Brau Vienna

E così anche questa settimana è giunta al termine, chissà quali altri prodotti e ricette vedremo settimana prossima 🙂

In questa settimana del 1 aprile 2019, nell’articolo Le Flaska: Bere in salute con stile , abbiamo parlato delle bottiglie Flaska, disponibili sull’e-commerce di Sorgente Natura, il primo negozio on line per il biologico in Italia.

Abbiamo invece abbinato alla ricetta Spaghetti alla carbonara, in occasione del Carbonara Day, la Birra Brenta Brau Vienna del Birrificio Val Rendena, disponibile sull’e-commerce di Eccellenze Del Gusto.

Ecco i dettagli delle Flaska e della Birra Brenta Brau Vienna:

Le Flaska

Flaska bottiglie
Le bottiglie Flaska da Sorgente Natura

Queste bottiglie prodotte dall’Azienda Flaska sono fatte di vetro programmato create tramite una procedura chiamata “TPS” che permette di cambiare la struttura vibrazionale dell’acqua portando benefici sia per la qualità che per la salute.

Le bottiglie Flaska sono disponibili in diverse tipologie e ricoperte da cover in sughero, neoprene, cotone o silicone con vari motivi e disegni e in tre formati, da 500ml, 750ml oppure 300ml : Scopri le Bottiglie Flaska sull’e-commerce di Sorgente Natura

Le mie preferite sono le bottiglie:

Bottiglia Flaska Neo Design Birdy

Flaska Neo Design Birdy:

CLICCA QUI per la scheda tecnica e per acquistarla

Bottiglia Neo design Moonlight

Flaska Neo Design Moonlight:

CLICCA QUI per la scheda tecnica e per acquistarla

e per chi ha dei piccoli amici:

Ciotola in vetro programmato Doggy

Ciotola programmata in vetro Doggy:

CLICCA QUI per la scheda tecnica e per acquistarla

Birra Brenta Brau Vienna:

Abbinata alla ricetta degli Spaghetti alla Carbonara, la birra Brenta Brau Vienna è disponibile sull’e-commerce di Eccellenze Del Gusto:

Birra Brenta Brau Vienna

Brenta Brau Vienna:

Un’ottima birra prodotta secondo lo stile delle “Vienna Lager” a bassa fermentazione, indicata per grigliate di carne, formaggi stagionati e primi piatti con verdure.

CLICCA QUI per la scheda tecnica e per acquistarla su Eccellenze Del Gusto con il codice sconto del 10% CUCINA 10

Quindi non vi rimane che provare le bottiglie Flaska e la Birra Brenta Brau Vienna e farmi sapere se vi sono piaciute e se avete dei prodotti che vorreste vedere e comprare ! 🙂


Spaghetti alla carbonara

Spaghetti alla carbonara
Spaghetti alla carbonara

Gli Spaghetti alla carbonara, la pasta più amata dagli Italiani e non solo 🙂

Un primo piatto di origine laziale, il connubio perfetto tra gusto e semplicità, infatti gli ingredienti sono pochi e di qualità: spaghetti, uova, guanciale, pepe nero e Pecorino Romano. Facilissima da preparare e pronta in 15 minuti 🙂

Io la preparo così:

Ingredienti per 4 pp.:

  • 320 gr. spaghetti
  • 4 tuorli
  • 150 gr. Guanciale
  • 50 gr. Pecorino Romano grattugiato
  • q.b. pepe nero

Procedimento:

Mettete sul fuoco una pentola con acqua salata per gli spaghetti. Nel frattempo tagliate a striscioline il guanciale avendo cura di rimuovere la cotenna.

Mettete a rosolare il guanciale in una padella antiaderente (senza aggiungere assolutamente olio perchè è già di per sé saporito e grasso) e fate cuocere a fiamma media.

Intanto versate gli spaghetti e portate a cottura. Nel frattempo spegnete il guanciale e tenetelo da parte.

Ora separate gli albumi dai tuorli e disponete quest’ultimi in un recipiente capiente. Unite ai tuorli la maggior parte del Pecorino grattugiato e amalgamate bene.

A cottura ultimata, scolate gli spaghetti e versateli nel recipiente dove avete precedentemente amalgamato i tuorli con il Pecorino. Mescolate bene unendo il guanciale e due macinate di pepe nero. Servite e insaporite ogni piatto con il Pecorino grattugiato che avete tenuto da parte.

Se volete aggiungere quel tocco in più, come abbinamento vi consiglio la birra Brenta Brau Vienna del Birrificio Val Rendena:

Birra Brenta Brau Vienna

Brenta Brau Vienna:

Un’ottima birra prodotta secondo lo stile delle “Vienna Lager” a bassa fermentazione, indicata per grigliate di carne, formaggi stagionati e primi piatti con verdure.

CLICCA QUI per la scheda tecnica e per acquistarla su Eccellenze Del Gusto con il codice sconto del 10% CUCINA 10