Page 18 of 19

Risotto mirtilli e gorgonzola

risotto mirtilli e gorgonzola

Ingredienti (x 4 persone)

160 gr mirtilli freschi

180 gr gorgonzola cremoso

390 gr riso Carnaroli

1 scalogno medio

2/3 cucchiai da tavola di latte intero

q.b. brodo vegetale

q.b. burro

q.b. olio evo

q.b. vino bianco

q.b. sale e pepe

Preparazione:

Iniziate con il brodo vegetale (acqua fredda, 2 carote, 1 cipolla intera sbucciata, 1 cucchiaio olio evo, 1 tocchetto di burro, 1 gambo di sedano, 2 foglie di salvia, una manciatina di sale grosso) e portate a bollore.

Nel frattempo prendete i mirtilli lavati e frullateli con due/tre cucchiai da tavola di latte. Tenetene alcuni da parte per la guarnizione finale.

In una risottiera ponete un tocco di burro e 2 cucchiai da tavola di olio evo e fate scaldare. Aggiungete lo scalogno tagliato finemente ed un mestolino di brodo per farlo appassire lentamente senza bruciarlo.

Non appena lo scalogno é trasparente aggiungete il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino bianco, salate e pepate ed unite una mestolata di brodo.

Dopo circa cinque minuti unite al riso il frullato di mirtilli.

Portate a cottura il riso aggiungendo sempre il brodo e mescolando, ci vorranno in totale circa 16-17 minuti.

Nel frattempo che il risotto cuoce prendete il gorgonzola e tagliatelo a tocchetti.

Appena il riso é pronto, toglietelo dal fuoco e mantecate con il gorgonzola.

Incoperchiate e fate riposare per tre minuti.

Disponete nei piatti il risotto guarnito con alcuni mirtilli.

Accompagnate con un buon Bardolino.

Bocconcini di pane al latte 2.0

 

Ingredienti:

100 gr di farina 00

100 gr di farina di semola rimacinata

100 gr di latte

40 gr acqua

7 gr di lievito secco di birra

Una manciatina di sale

Un pizzico di zucchero

Un cucchiaio d’olio evo

Teglia da forno

q.b. carta da forno

q.b. farina

q.b. olio evo

I bocconcini di pane al latte possono essere utilizzati sia in versione dolce che salata, per merende oppure per antipasti e vi potete sbizzarrire nel farcirli come più preferite (nutella, marmellata, salumi vari, salmone affumicato etc.) .

Procedimento:

Mettete in un contenitore la farina 00 e la semola rimacinata setacciata con il lievito, il latte, l’acqua, la manciata di sale, il pizzico di zucchero e il cucchiaio di olio evo.

Mescolate tutti gli ingredienti aiutandovi con un mestolo di legno, poi trasferite sul piano di lavoro infarinato ed impastate a mano fino a formare una palla di pasta soffice ma elastica.

Trasferite la pasta in un contenitore coperta da un canovaccio e  lasciate riposare per almeno un’ora.

Nel mentre che accendete il forno funzione sopra e sotto (statico) a 230°,  riprendete la pasta e fate delle palline che poi andrete a posizionare su una teglia ricoperta con carta da forno spennellata di olio evo.

Quando il forno é caldo, prima di inserire i bocconcini, ricordatevi di appoggiare sul fondo un piccolo contenitore (non in plastica!!) di acqua fredda in modo da creare umidità per non far seccare troppo i bocconcini.

Cospargete ogni bocconcino con olio evo e una spruzzatina di farina di semola rimacinata ed infornate per circa 15 minuti fino a quando i bocconcini saranno dorati. Toglieteli dal forno e adagiateli su una gratella per farli freddare.

Farciteli come preferite oppure gustateli semplicemente al naturale 🙂

Se preferite servire delle focaccine:

Usate gli stessi ingredienti dei bocconcini e impastate come descritto sopra.

Poi procedete così:

Dopo aver fatto riposare la pasta per almeno un’ora ed aver formato delle palline, adagiatele sulla teglia ricoperta di carta da forno spennellata di olio evo. Mettete a riposare per un’altra ora.

Passato il tempo di riposo, i bocconcini di pasta risulteranno lievitati ulteriormente e avranno l’aspetto di focaccine.

Cospargete ogni focaccina con olio evo e una spruzzata di farina di semola rimacinata ed infornate (inserendo il contenitore d’acqua fredda) per circa 15 minuti fino a quando le focaccine saranno dorate 🙂

 

Merluzzo mediterraneo alla birra

Merluzzo

Ingredienti:

600 gr merluzzo in tranci

300 gr pomodorini cherry

150 gr olive nere e verdi denocciolate

1 manciata di capperi dissalati

1 manciata di pinoli

2 bicchieri da tavola di birra (belgian strong ale)

q.b. fumetto di pesce

q.b. farina

q.b. olio evo

q.b. sale

1 pizzico di origano

1 pizzico di dragocello

Preparazione:

Per prima cosa sfilettate i tranci togliendone la pelle e tagliandoli in quadrotti di circa 3/4 cm.

Usate questi “scarti” per preparare il fumetto di pesce (in un pentolino mettete gli scarti di pesce, l’acqua, una carota, prezzemolo fresco, un goccio di olio evo e portate a bollore. Filtrate il tutto e rimettete sul fuoco).

Nel frattempo infarinate i quadrotti di merluzzo e lasciateli un momento da parte.

Prendete i pomodorini lavateli e tagliateli in quattro.

Versate in un tegame 2/3 cucchiai di olio evo e quando é caldo versatevi i pomodorini, i capperi, la manciata di pinoli, le olive, il pizzico di origano e di dragoncello. Salate e fate cuocere a fiamma media.

Nel frattempo scaldate in un tegame l’olio evo e aggiungetevi il merluzzo infarinato.

Fate dorare bene i quadrotti di merluzzo e poi sfumate con i due bicchieri di birra.

Non appena la birra sarà evaporata, versate i pomodorini che stanno cuocendo nella padella.

Abbassate il fuoco, correggete di sale se necessario e aggiungete un poco di fumetto di pesce.

Incoperchiate e fate cuocere per circa quindici minuti facendo attenzione ad aggiungere il fumetto per non far bruciare il merluzzo.

Potete servire disponendo nei piatti di portata una/due fette di pane toscano appena abbrustolito e adagiandovi sopra il merluzzo.

Da accompagnare con la stessa birra usata per sfumare.

Farfalle al Bagòss

farfalleIngredienti x 4 commensali:

400 gr farfalle rigate

350 gr polpa di pomodoro

400 gr piselli medi

200 gr speck tagliato a dadini

1 scalogno

q.b. olio – formaggio Bagòss stagionato

Preparazione:

Innanzitutto mettete la pentola dell’acqua per la pasta sul fuoco.

In una padella antiaderente (meglio un saltapasta) scaldate l’olio ed aggiungetevi lo scalogno affettato finemente.

Appena lo scalogno inizia ad imbiondire aggiungete i piselli e dopo due minuti unitevi lo speck. Nel mentre buttate la pasta nell’acqua salata e portate a cottura.

Fate rosolare per circa 5 minuti e poi aggiungete la salsa di pomodoro e due cucchiai d’acqua della pasta.

Salate (poco) e pepate.

Incoperchiate e fate cuocere a fiamma bassa.

Quando le farfalle saranno cotte, scolatele e versatele nel saltapasta.

Saltate per un minuto, spegnete ed impiattate.

Spolverizzate quindi su ogni piatto una generosa dose di Bagòss e servite insieme ad un buon Bardolino.

Informazioni sul Bagòss:

Il Bagòss è un formaggio tipico bresciano prodotto nella valle del Caffaro a Bagolino.

Gli abitanti si chiamano Bagossi, da quì il nome del formaggio.

Questo formaggio viene anche chiamato il Grana bresciano, ha un sapore tipico perchè in fase di preparazione viene aggiunto lo zafferano e se utilizzato in cucina quando é ben stagionato, conferisce ed esalta i sapori degli ingredienti.

Se volete assaggiare il Bagòss e gli altri prodotti tipici bresciani, visitate il sito del caseificio “Cooperativa Val Palot” : www.promofranciacorta.it  🙂

TORTA AL MIELE CON SCAGLIE DI ZUCCHERO DORATE

torta al miele

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

125 gr zucchero di canna

125 gr scaglie di zucchero dorate

3 uova

140 gr olio di semi

50 ml di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt al miele

1 cucchiaio di miele millefiori

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

q.b. scaglie di zucchero dorate per guarnitura

q.b. miele millefiori per guarnitura

carta da forno, burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero e le scaglie dorate.

Aggiungete il latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais, il lievito e il pizzico di sale.

Unite l’olio di semi, il cucchiaio di miele e dopo aver mescolato incorporate anche lo yogurt.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Foderate solo la base dello stampo con carta da forno mentre inburrate ed infarinate i bordi. Versatevi l’impasto.

Spolverizzate la superficie dell’impasto con scaglie di zucchero dorate a vostro piacere.

Infornate a 180° per circa 40-45 minuti. (Fate la prova dello stecchino per valutarne la cottura).

Potete servire questa torta con zucchero vanigliato e qualche goccia di miele 🙂

BISCOTTI CARAMELLATI AL CACAO

biscotti

Ingredienti

250 gr farina per dolci

100 gr burro

130 zucchero di canna

2 uova medie

25 gr cacao amaro di ottima qualità

2 cucchiaini lievito per dolci

1 pizzico di sale

q.b. zucchero di canna

stampo da biscotti

Preparazione

In una ciotola capiente aggiungete la farina setacciata con il lievito ed il cacao, lo zucchero, il burro a tocchetti molto freddo ed il pizzico di sale.

Sbattete le uova in un recipiente ed unitele al composto.

Impastate a mano energicamente e formate una palla che andrete ad avvolgere nella pellicola trasparente per far riposare in frigorifero per mezz’ora.

Accendete il forno a 180° in modalità ventilato e preparate una leccarda con la carta da forno.

Stendete la pasta su una spianatoia leggermente infarinata e procedete con lo stampo da biscotti che amate di più (io adoro i cuoricini e le stelline).

In caso di stampi differenti fate attenzione che siano delle stesse dimensioni per avere una cottura omogenea.

Disponete man mano i biscotti sulla leccarda con la carta da forno e spolverizzate su ogni biscotto una generosa dose di zucchero di canna, premendo leggermente con un dito sulla superficie in modo da far aderire bene lo zucchero alla frolla.

Infornate per circa 10-12 minuti.

Una volta estratti dal forno fateli raffreddare su una gratella.

Questi biscotti sono ottimi per la colazione dei bimbi con un bel bicchierone di latte oppure per il classico “tea” delle cinque 🙂

MUFFINS AL CIOCCOLATO

muffins cioccolato
gustosi muffins al cioccolato

Ingredienti

Per il composto:

280 gr farina

120 gr zucchero di canna

3 cucchiai di cacao amaro di ottima qualità

90 gr burro

2 uova grandi

250 ml latte

3 cucchiaini di lievito in polvere per dolci

2 cucchiai di yogurt intero non zuccherato

1 pizzico di sale

burro per ungere gli stampi

12  stampi da muffins

Per la guarnizione:

q.b. gocce di cioccolato amaro

q.b. codette arlecchino

2 cucchiai di acqua

1 cucchiaino di zucchero di canna

Preparazione:

Accendete subito il forno a 200° ventilato.

Preparate due contenitori: uno per gli ingredienti secchi ed uno per gli ingredienti liquidi.

Nel primo contenitore versate la farina setacciata con il lievito ed il cacao, lo zucchero ed il pizzico di sale.

Nel secondo contenitore versate le uova sbattute, il latte, il burro fuso e lo yogurt.

Amalgamate e versate il composto nel primo contenitore.

Mescolate bene con un mixer e/o una frusta.

A questo punto versate il composto negli stampi e guarnitene alcuni con le gocce di cioccolato.

Infornate e calcolate circa 18-20 minuti di cottura (fate la prova con uno stuzzicadente).

Una volta sfornati, fateli raffreddare 5 minuti e poi toglieteli dagli stampi.

Per la guarnitura dei muffins con le codette procedete in questo modo:

Versate in una ciotolina i due cucchiai d’acqua con lo zucchero e fate scaldare al microonde.

Con il pennello spolverate i muffins con il composto di acqua e zucchero e guarniteli con le codette.

FUSION DI CILIEGIA E COGNAC

panna cotta

Ingredienti:

Per la panna cotta:

400 ml panna fresca da dolci non zuccherata

300 ml latte intero

2 cucchiai di zucchero di canna

2 fogli e mezzo di colla di pesce

1 cucchiaio di miele millefiori

1 cucchiaio e mezzo di cognac

2 cucchiai di yogurt alla ciliegia

8 stampini da panna cotta

Per la salsa di accompagnamento: (dose per 2 fusion)

La salsa di accompagnamento va preparata al momento di servire i fusion, pertanto le dosi sotto riportate sono per due dolci, nel caso doveste servirne di più raddoppiate gli ingredienti:

1 cucchiaio e mezzo di miele millefiori

2 cucchiaini da caffè di latte intero

2 cucchiaini di cognac

1 cucchiaino raso di zucchero di canna

Procedimento:

Per prima cosa, procedete ad ammollare i fogli di colla di pesce lasciandoli a bagno in acqua fredda per circa 10 minuti.

Versate in una casseruola la panna, il latte, lo zucchero, il miele, il cognac e lo yogurt.

Strizzate bene la colla di pesce ed aggiungetela agli ingredienti nella casseruola.

Mescolate ed accendete il fuoco basso, tenete mescolato finchè non arriva a bollore.

Mescolate ancora per 1 minuto e togliete dal fuoco.

Procedete a versare il composto negli stampini e fateli raffreddare, poi riponeteli in freezer per almeno 6 ore.

Al momento di servire i fusion procedete in questa maniera:

Prendete i dolci dal freezer e preparate un contenitore con acqua bollente.

Senza scottarvi, immergete (senza bagnare la parte sopra dei dolci) gli stampini tenendoli per i bordi poi capovolgeteli sui piatti di portata.

Preparate ora la salsa di accompagnamento:

Versate in una piccola casseruola il miele, il latte, il cognac e lo zuccero di canna.

Mescolate ed accendete il fuoco molto basso, tenete mescolato e non appena si formano delle bollicine ai lati del composto nella casseruola, spegnete e togliete dal fuoco.

Ora versate la salsa sui fusion e servite 🙂

 

TORTA VANIGLIATA CON GOCCE E SCAGLIE DI CIOCCOLATO

torta vanigliata

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

250 gr zucchero di canna

3 uova

140 gr olio di semi

3 cucchiai di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt alla vaniglia

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

gocce e scaglie di cioccolato a piacere

burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero ottenendo un impasto spumoso e cremoso.

Aggiungete due cucchiai di latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais.

Unite l’olio di semi e l’ultimo cucchaio di latte e amalgamate il tutto aggiungendo lo yogurt alla vaniglia.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Unite il pizzico di sale e la bustina di lievito mescolando con cura.

Versate l’impasto nella tortiera imburrata ed infarinata.

Spolverizzate la superficie dell’impasto con gocce e scaglie di cioccolato a vostro piacere.

Infornate a 180° per circa 30-35 minuti.

Questa torta é ideale per la colazione con una bella tazza di latte e per merenda con un buon “English Tea”.

Per i più piccini potete farcirla con una generosa dose di nutella 🙂 GNAMMM

Pane in cassetta a modo mio

pane

Ingredienti:

260 farina manitoba

240 farina di semola rimacinata

310 ml acqua temperatura ambiente

40 gr lievito secco attivo

2 cucchiai olio evo

un pizzico di zucchero di canna

una manciata di sale grosso da cucina

stampo per pane in cassetta e/o plumcake

Preparazione:

Unite le farine setacciate con il sale e lo zucchero in un contenitore.

Aggiungete il lievito all’acqua mescolando per farlo sciogliere bene.

Versate l’acqua con il lievito nel contenitore delle farine, aggiungete i due cucchiai di olio evo e mescolate prima con un mestolo e poi con una mano.

Versate il composto su un piano infarinato con farina manitoba e procedete ad impastare energicamente. La pasta dovrà risultare omogenea ed elastica.

Fate riposare in un recipiente coperto da pellicola trasparente per circa un’ora.

Dopo un’ora, l’impasto dovrebbe essere lievitato, procedete a rimpastare per circa dieci minuti.

Date la forma del contenitore per pane in cassetta e riponete l’impasto in quest’ultimo.

Ricoprite con pellicola trasparente e fate riposare per un’altra ora.

Nel frattempo scaldate il forno a 230° cottura sopra e sotto (altrimenti forno statico).

Al termine della lievitazione, fate 3/4 tagli in diagonale sulla superficie dell’impasto. Spennellate di olio evo e spolverizzate con farina di semola rimacinata.

Infornate il pane e fate cucocere per circa 30-35 minuti.

Attenzione dopo 20 minuti inserite in forno una scodellina con dell’acqua fredda in modo da produrre una certa umidità dovuta dal vapore. Continuate la cottura per i restanti 10-13 minuti. Il pane risulterà cotto quando la superficie sarà dorata e si saranno create le “spaccature” sulla crosta.

Sfornatelo e ponetelo su una gratella per il raffreddamento.

Questo pane é ottimo anche per la classica colazione con marmellata oppure per dolci merende.

La chicca di Halloween é intagliare le fette di pane con formine a forma di zucca e di pipistrello e farcirle con nutella oppure semplicemente con burro e zucchero come facevano le nostre nonne 🙂

Piaciuto? 🙂 🙂