Page 3 of 3

Girovagando nel borgo medievale: Grazzano Visconti

grazzano-visconti-1

Per gli amanti delle gite fuori-porta o solo per una passeggiata in famiglia, oggi vi suggerisco un grazioso borgo medievale non troppo distante da Milano: Grazzano Visconti in provincia di Piacenza. L’ho scoperto grazie al “Festival dei Gatti” che si è svolto proprio a Grazzano Visconti il 24 e 25 settembre.

Devo dire che il festival era veramente ben organizzato, il mondo dei gatti a 360° con mercatini, laboratori didattici e ovviamente gatti di tutte le razze presentati dagli innumerevoli allevatori. Tralasciando questo evento, che consiglio vivamente di visitare l’anno prossimo, la vera chicca è stata proprio il borgo di Grazzano Visconti. Un piccolo borgo medievale in tutto il suo plendore, risalente al lontano 1300 ma sapientemente ricostruito dal Duca Giuseppe Visconti che ha ridato luce all’imponente castello, al borgo e al parco. Potete quindi ammirare alberi secolari, statue, fontane,  fontanelle.. non solo, potrete anche gustarvi la cucina tradizionale piacentina nelle osterie presenti nel borgo e acquistarne i prodotti nelle botteghe ! Salame, coppa e pancetta ma anche dolci come la torta Sbrisolona e i biscotti. Vi consiglio di visitare la bottega “Matildica” dove potrete degustare ed acquistare birre artigianali varie tra cui la birra Francigena e l’idromele, a dir poco fantastici !!! 😄

Quindi cosa aspettate, prendetevi una giornata di relax, cultura e cucina !!!

Ah dimenticavo… al link trovate gli eventi in programma in questo piccolo paradiso 🙂 http://www.grazzano.it/

Questo slideshow richiede JavaScript.

Luzi: Fusilli Farro e Fave

fusilli-farro-e-fave

Ormai il bio è di moda, basta andare  al supermercato per trovare ormai un buon assortimento di prodotti bio/macrobiotici/integrali mentre in passato, si potevano acquistare solo in farmacia e nei negozi specializzati.

Senza nulla togliere ai prodotti veramente naturali e adatti alle varie patologie (senza glutine, integrali …) venduti nei punti vendita specializzati, al supermercato sembra di essere in una giungla di marchi che sventolano titoloni di prodotti del tipo “senza zuccheri aggiunti”, “al 100% integrale”, “senza glutine” etc e poi, quando, malauguratamente, ti prende il piglio di leggere gli ingredienti, ti cadono veramente le braccia !! La realtà è un’altra… la percentuale di prodotto naturale (esempio farro) è veramente esigua, tipo un 10% sulla percentuale totale … Questo perché la maggior parte di queste etichette, per vendere, punta solamente sui fantomatici ingredienti naturali ma non sulla effettiva presenza di quest’ultimi… che in effetti risulta essere alquanto minima…

Quindi nella rubrica recensioni, troverete d’ora in poi, qualche “dritta” su prodotti veramente naturali e bio ! Diciamo che mi piace provare ingredienti naturali e variare nelle marche, complice anche mio marito che si diverte al supermercato a scovare sempre marche nuove.. 🙂

Oggi parliamo di questi fusilli farro e fave prodotti dalla Luzi Srl di San Lorenzo in Campo (PU)  http://www.luzifood.it/ ,che produce oltre a pasta, anche cereali, legumi e farine varie (farro, orzo, fave, segale e mais). La Luzi è stata anche fornitore ufficiale dei giochi olimpici a Londra del 2012 ! e presenta tutte le certificazioni nel campo dell’alimentazione biologica. Mio marito l’ha comprata al supermercato Tigros, al costo di 2,99 euro. Certo non a buon mercato per 500 gr. di prodotto ma sicuramente meglio in fatto di qualità e gusto !

Date un’occhiata al catalogo, è veramente molto ampio e dettagliato !:-)http://www.luzifood.it/pdf/LUZI-CATALOGO_it.pdf 🙂

I fusilli farro e fave hanno una percentuale di farina integrale di farro biologico del 66,6%, di farina integrale di fava biologica del 33,3% e acqua. Quindi niente prese in giro … La confezione è di 500 gr, dettagliata negli ingredienti e nei valori nutrizionali. La cottura è di 8-10 minuti, io l’ho scolata ai 9 minuti ed era perfetta. Fate attenzione però ! Contiene glutine quindi non è adatta agli intolleranti al glutine e alle persone celiache !!

Devo dire che è stata una sorpresa ! Buona e facile da preparare con qualsiasi condimento (io l’ho preferita al pesto ma potete condirla come più vi piace, al pomodoro, in “bianco”, con datterini, basilico, olive nere e un filo d’olio extravergine spremuto a freddo).

Insomma, sbizzarritevi sul condimento ma anche sui vari formati presentati dalla Luzi e postatemi i vs. commenti ! 🙂 🙂

luzi

Girovagando nella Maremma Toscana: Montalcino – Pienza e Montepulciano

Mille parole non basterebbero per descrivere la bellezza e la ricchezza culturale di questi tre borghi situati nella splendida maremma toscana e precisamente in Val D’Orcia 🙂

Questa estate, essendo in vacanza nella mia adorata Toscana, ho avuto la possibilità di staccare un giorno dal mare e visitare Montalcino, Pienza e Montepulciano, insieme alla mia famiglia e ai nostri cari amici, Luca, Anna e Giulia che mi hanno regalato una giornata veramente indimenticabile !!! Grazie 🙂 🙂

Siamo partiti la mattina e, di gran lena, ci siamo arrampicati su per la Rocca di Montalcino, dalla quale si può ammirare una veduta incantevole della valle.  Abbiamo poi passeggiato tra i viottoli e le piccole botteghe e i deliziosi ristorantini e, ovviamente, le cantine vinicole, dove il vino Brunello di Montalcino appunto, regna sovrano !

Siamo poi risaliti in macchina per proseguire verso Pienza.

Molto più ampia e strutturata di Montalcino, Pienza vanta un grazioso e  tipico centro storico che nulla invidia ad altri borghi per bellezza e architettura. Assolutamente da visitare la piazza principale nella quale svetta la Cattedrale Dell’Assunta, Palazzo Borgia e il Palazzo Comunale.   Non abbiamo mancato di visitare le piccole botteghe produttrici del famoso Pecorino di Pienza che viene stagionato in barrique di legno di rovere per almeno 90 giorni, in assoluto il mio formaggio preferito in tutte le sue stagionature !

Dopo esserci rifocillati, ci siamo diretti a Montepulciano, altra località rinomata tra la Valdichiana e Val d’Orcia !

Che dire, uno spettacolo 🙂 La mia preferita  🙂 Abbiamo camminato su e giù per tutte le viuzze e i negozietti “adornati” da Pici, Pecorini e salse varie con ovviamente l’onnipresente cinghiale, in tutte le sue declinazioni …

Vi lascio immaginare il suo borgo storico, partendo dalla parte bassa a quella alta, una miriade di opere da visitare, dalla Chiesa di Sant’Agnese alla Porta di Gracciano fino al Palazzo Bucelli e la Chiesa di Sant’Agostino. Si prosegue quindi verso Piazza Grande, nella parte più alta di Montepulciano dove si erge il Palazzo Comunale che mi ha ricordato Palazzo Vecchio di Firenze e, per finire, il Duomo.

Non potevamo esimerci di visitare qualche cantina vinicola (qui il vino Nobile di Montepulciano la fa da padrona)  e le parti restaurate della città sotterranea di epoca pre-medicea 🙂  Abbiamo optato per la famosa cantina “Contuccihttp://www.contucci.it/ la cui tradizione vinicola risale dal lontano 1700 con la produzione del vino Nobile di Montepulciano.

Suggestiva la visita della cantina, alla quale non potete ovviamente mancare, e soprattutto la degustazione dei vini tra cui spiccano appunto il Vino Nobile, il Rosso, Il Bianco della Contessa e Vin Santo.

Un po’ stanchi ma piacevolmente allietati dalla degustazione vinicola, abbiamo quindi fatto ritorno alla macchina per concludere il nostro tour.

Una giornata piena di fascino, emozioni e scoperte alimentari 🙂

Se vi trovate in questa splendida terra, prendetevi almeno un giorno per visitare questi tre borghi, ne vale veramente la pena 🙂

Vi lascio con qualche fotografia, giusto per avere un piccolo assaggio di quello che vi aspetta !

Buon tour ! 🙂

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Le Chiacchere di Busi

Carnevale è ormai prossimo… e non è Carnevale senza chiacchere 🙂

 

Fotochiacchere

Le più buone e più conosciute rimangono per me e per i miei amici, le Chiacchere di Busi 🙂

Soffici e fragranti, non unte, le trovate in vendita nella Pasticceria Busi a Cormano e in alcuni rivenditori come a Saronno presso l’enoteca Vago.

La Pasticceria Busi vanta una tradizione storica nella preparazione delle chiacchere tipiche meneghine ma si distingue anche per altre preparazioni, quali torte, biscotti, strudel…

Che dire, adoro il Carnevale … 🙂 

chiacchereBusiTemplate

 

Lindt Muffin al cioccolato

Lindt Muffin1

Per una merenda veloce oppure per un dolce dell’ultimo minuto eccovi i muffin al cioccolato della Lindt.

Un preparato molto semplice, basta aggiungere come descritto sulla confezione, il burro, l’uovo e il latte. E come d’incanto appaiono dei gustosi muffin al cioccolato. Solo 17/20 minuti al forno e i vostri bimbi saranno felicissimi 🙂

Nella confezione sono inclusi anche i pirottini, io ho voluto divertirmi un po’ con i pirottini dell’Ikea, un po’ di colore in cucina non manca mai 🙂

Il preparato e tante altre squisitezze Lindt li trovate nei punti vendita oppure on line,  date un’occhiata al sito www.lindt.it e regalatevi un po’ di dolcezza 🙂

Lindt & Ikea

 

 

My Home Made White Chocolate e Crispy Rice

Oggi parliamo di un Bel Regalo,

My Home Made per Muffins al cioccolato bianco e riso soffiato.

Si tratta di un preparato per muffins elegantemente confezionato in un contenitore di vetro con gli ingredienti necessari per preparare i dolci. Gli unici ingredienti da aggiungere sono in questo caso le uova, il latte ed il burro. I pirottini per i muffins sono inclusi nella confezione !

Che dire, super facile da preparare, ideale per una preparazione veloce e ottimo come regalo 🙂

sul sito web dell’azienda http://www.myhomemade.it/ trovate tanti prodotti tra cui scegliere e anche la lista dei rivenditori.

Gnam :- 🙂

MyHomeMaid

 

Albergo Ristorante Minoli – Premia

Ideale per riposarsi e mettere su qualche chilogrammo ma anche per fare trekking, escursioni e, in caso di neve, qualche bella discesa e/o sci di fondo…

L’albergo Ristorante Minoli http://www.alberghiminoli.it si trova a Premia (VB) nella splendida Val d’Ossola, a 5 minuti in macchina dalle terme di Premia http://www.premiaterme.com/ e a 10 minuti dall’incantevole Formazza, una delle prime colonie Walser, dove è presente un impianto sciistico con scuola, la discesa per i bob e la pista da fondo.

Facile da raggiungere, a solo un’ora e mezza da Milano, è il giusto compromesso per passare una splendida giornata alle terme, pranzare e fare una bella camminata per smaltire… oppure rilassarsi per 3-4 giorni lontano dal caos cittadino e dedicarsi anche allo sport.

L’albergo è a gestione famigliare, molto conosciuto per la cucina tipicamente regionale che, provare per credere, non vi deluderà ! I pranzi e le cene sono solitamente composti da 4 primi e 3 secondi con contorni vari e, dulcis in fundo, 4-5 dolci fatti in casa. La domenica la cucina è più articolata, composta da antipasti, 6/7 primi e 4 secondi sempre accompagnati da contorni, frutta e dolci finali.  Impossibile resistere, alla fine si cede per assaggiare tutto ! Veramente strepitoso il cervo con la polenta, i gnocchetti all’ossolana, il risotto al mandarino e chi ne ha più ne metta !

 Per smaltire si possono sempre fare delle belle escursioni, i percorsi sono ottimamente segnalati, immancabile la visita alle cascate del Toce e a Riale in Val Formazza.

L’albergo è tipicamente montano, strutturato su tre piani, con camere in legno, molto pulite e calde, (non si patisce il freddo, anzi!! ), l’atmosfera che si respira è di relax e tranquillità. I bambini sono i benvenuti e possono ammirare le splendide collezioni di macchinine, ricostruzioni dei vari campi di battaglia e tant’altro che il proprietario ha esposto nelle varie teche disseminate per l’albergo.

 il voto ? il massimo ovviamente ♥♥♥♥♥

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Osteria Da’ Cenciaioli Milano

 

cenciaioli

Oggi inauguro una nuova sezione dedicata alle recensione di ristoranti e locali.

Iniziamo con un’osteria sita a Milano, con cucina tipica della piana toscana ( la mia preferita 🙂 ) l’Osteria Da’ Cenciaioli in Via Francesco Ferrucci.

Il locale non è molto spazioso, i tavoli non  sono tantissimi ma è molto curato, in stile toscano, con tavoli in legno e pareti in muratura con due vetrine che affacciano sulla strada principale.

Io l’ho provato in pausa pranzo, gustando un’ottima Ribollita ma il menù offre diversi piatti toscani veramente deliziosi tra cui l’immancabile Fiorentina e un’ampia ed eccellente carta dei vini.

Si assapora un clima disteso e rilassato, insomma un locale consigliato sia per pranzi di lavoro ma soprattutto per serate gustose tra amici.

Si consiglia la prenotazione in particolar modo per la prenotazione della Fiorentina.

ribollita

Per maggiori informazioni: http://www.facebook.com/osteriadacenciaioli

Osteria Da’ Cenciaioli

Via Francesco Ferrucci 1 Milano

Tel. 02 49527845 – dacenciaioli@hotmail.com

Il mio Voto?

♥♥♥♥♥ il massimo !!!