Crespelle Natalizie di grano saraceno

crespelle-natalizie-di-grano-saraceno

Eccoci, ormai siamo agli sgoccioli, ultime corse per i regali e ultimi preparativi per il Natale ! 🙂

E se ancora non avete deciso cosa cucinare per Natale oppure per Santo Stefano, Vi propongo un primo piatto originale, molto delicato e ideale per tutti, grandi e piccini 🙂

E’ un po’ una rivisitazione dei famosi Pizzoccheri, con l’aggiunta di scamorza affumicata per dare quel quid in piĂą!

Vi suggerisco di preparare le crespelle la sera prima per il pranzo del giorno dopo oppure la mattina per la sera perchĂ© l’impasto deve riposare in frigorifero almeno un’ora.

Bando alle ciance e “gustatevi” la ricetta !

Ingredienti per 12 crespelle:

Impasto per le crespelle:

2 uova

140 gr. farina di grano saraceno

140 gr. farina 00

250 ml. latte intero

250 ml. acqua naturale fredda

1 cucchiaio da tavola di olio evo

1 cucchiaino da caffè di sale fino

burro per ungere la padella delle crepes

Farcia per le crespelle:

2 patate bianche grosse

500 gr. tra erbette, indivia Scarola, spinaci e verza

100 gr. scamorza affumicata grattugiata

1 scalogno

q.b. sale fino

q.b. pepe

q.b. olio evo

Besciamella al Casera:

700 ml. latte intero

70 gr. burro

70 gr. farina

100 gr. formaggio Casera

1 pizzico sale fino

1 pizzico pepe

Per la fase di cottura:

q.b Parmigiano Reggiano grattugiato

q.b. fiocchetti di burro

Procedimento:

Iniziate con la preparazione della pastella per le crespelle.

In un recipiente unite le due farine setacciate, le due uova sbattute precedentemente, il sale fino, il cucchiaio d’olio e il latte. Iniziate a mescolare unendo a filo l’acqua. Quando l’impasto risulterĂ  ben amalgamato coprite il recipiente con la pellicola e ponetelo in frigorifero per un’ora.

Nel frattempo dedicatevi alla farcia:

mettete sul fuoco le patate e fate cuocere per circa 30-40 minuti. Una volta cotte, scolatele e fatele raffreddare prima di pelarle.

Mettete sul fuoco anche le verdure dopo averle mondate e tagliate a tocchetti. Fatele cuocere per circa 15 minuti e poi scolatele, avendo cura di eliminare l’acqua in eccesso.

In una padella unite un filo d’olio e soffriggete lo scalogno con le verdure. Salate e pepate a vs. piacere. Fate saltare per circa 10 minuti e poi togliete dal fuoco. A questo punto pelate anche le patate. Unite quest’ultime e le verdure in un recipiente e amalgamate bene aggiungendo anche la scamorza affumicata.

A questo punto potete dedicarvi alla besciamella al Casera:

In un tegame antiaderente, fate sciogliere dolcemente il burro. Quando sfrigola, spostate il tegame dal fuoco e aggiungete la farina. Rimettete sul fuoco e mescolate con una frusta finchĂ© quest’ultima non avrĂ  un colore leggermente dorato. Versate il latte e il Casera. Salate e pepate e, tenendo mescolato, portate a cottura (circa 15 minuti). Spostate la besciamella dal fuoco e fate raffreddare.

Ora potete preparare le crespelle ! 🙂

Ponete sul fuoco la padella da crepes avendo cura di ungerla ogni tanto con un tocchettino di burro ! Prendete la pastella dal frigorifero e mescolatela. Con un mestolo versate l’impasto nella padella avendo cura di ruotare la padella in modo che la pastella si distribuisca uniformemente sulla superficie. Come dimensione delle crespelle rimanete su un 10-12 cm di diametro max.

Cuocete la prima crespella per circa 2 minuti, poi rigiratela e cuocetela ancora per altri 2 minuti.

Procedete così finchè non terminate la pastella, avendo cura di adagiare le crespelle su un asse di legno.

Adesso potete passare alla farcia delle crespelle:

Stendete sulla superficie di ogni crespella la farcia e arrotolatela su se stessa, formando così un “rotolino”. Preparate tutte le crespelle alla stesso modo. Nel frattempo accendete il forno a 180° gr. funzione statico e munitevi di teglia da forno con bordi alti.

Glassate la superficie della teglia con un velo generoso di besciamella al Casera.

Disponete le crespelle accostate tra di loro e ricoprite con la besciamella.

Cospargete con Parmigiano Grattugiato e fiocchetti di burro.

Infornate e fate cuocere per circa 25 minuti.

Servite accompagnando con un ottimo vino della Valtellina, tipo “Inferno doc.” oppure un “Grumello doc.”

Non mi rimane che …. farvi gli auguri di buone feste !!! 🙂

 

 

 

 

 

Annunci

I miei Pizzoccheri :-)

pizzoccheri

Adoro i pizzoccheri ! Un ottimo piatto unico invernale della Valtellina che unisce verdure e un ottimo formaggio, il Casera DOP. Ho anche un bellissimo ricordo, di una stupenda giornata passata  in cucina a prepararli insieme alla brigata del hotel Bagni Nuovi a Bormio 🙂 🙂

Questa è la mia ricetta, per facilitarvi il compito ho inserito i pizzoccheri (la pasta) giĂ  pronti ma l’ideale sarebbe farli a mano con la farina di grano saraceno, la farina 00 e l’acqua fredda 🙂 PiĂą avanti pubblicherò anche l’impasto, non perdetevelo ! 🙂

Ingredienti per 6 pp:

500 gr. Pizzoccheri giĂ  pronti

4 patate medie

1/2 verza

750 gr. erbette

750 gr. coste

400 gr. formaggio Casera DOP

300 gr. burro

1 mazzetto salvia fresca

3 spicchi d’aglio

q.b. formaggio Parmigiano Reggiano DOP

q.b. sale grosso

Procedimento:

Pulite la verza e tagliatela a listarelle.

Pulite sia le coste e le erbette e tagliatele grossolanamente.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

In una casseruola capiente, ponete tutte le verdure e portate a bollore con abbondante acqua salata. Nel frattempo affettate il formaggio a cubetti.

Quando l’acqua delle verdure bolle, fatele cuocere per altri 10 minuti e aggiungete quindi i pizzoccheri e fate cuocere per ulteriori 10 minuti. Contemporaneamente, in un tegame, sciogliete a fuoco lento il burro con la salvia e gli spicchi d’aglio sbucciati.

Scolate le verdure e i pizzoccheri in una grande zuppiera e incorporate i cubetti di formaggio, avendo cura di amalgamarli bene. Versate a questo punto il burro fuso insaporito con la salvia e l’aglio.

Cospargete con un’abbondante quantitĂ  di Parmigiano Reggiano e servite caldi con un grande vino della Valtellina (Grumello docg., Inferno docg., Sassella docg.).

 

 

 

 

Torta Salata Rustica

torta befana 3

Una ricetta facile e veloce da preparare.

Ideale come piatto unico oppure come secondo e un trucchetto per far mangiare ai vostri bimbi le verdure 🙂   

Ingredienti:

500 gr. misto scarola, spinaci, erbette e verza

250 gr. ricotta vaccino

180 gr. Grana Padano grattugiato

200 gr. Speck tagliato a listarelle

200 gr. Emmental a cubetti

2 uova

q.b. sale e pepe

Una manciata di salame a cubetti (tipo Cacciatorino)

2 dischi Pasta Sfoglia Integrale Buitoni

q.b. fiocchi di burro

q.b. Grana Padano grattugiato per la gratinatura

Procedimento:

Mettete a bollire il misto di verdure in una pentola capiente con acqua salata.

Fate bollire per circa 15 minuti e poi scolate.

Fate raffreddare e strizzate bene le verdure in modo da far scolare l’acqua in eccesso.

Raccogliete in una ciotola dai bordi alti le verdure, la ricotta, le uova sbattute, il formaggio grattugiato, l’Emmental e lo speck.

Amalgamate bene, salate e pepate.

Disponete su una teglia rotonda il primo disco di pasta sfoglia con la sua carta da forno e praticate dei buchetti con i rebbi di una forchetta. Nel frattempo accendete il forno statico (cottura sopra e sotto a 200°).

Versate e livellate il composto. Aggiungete la manciata di salame e aggiungete dei fiocchettini di burro e una manciata di Grana Padano grattugiato.

Prendete il secondo disco di Pasta Sfoglia e adagiatelo sopra il composto, avendo cura di pizzicare insieme i bordi del primo disco con il disco di pasta sfoglia superiore.

Bucherellate anche questo disco di pasta sfoglia con i rebbi della forchetta.

Infornate e portate a cottura per circa 30 minuti.

Una volta cotta, spegnete il forno, estraete la torta rustica e fatela riposare per circa 15 minuti.

Servite sul piatto di portata. Può essere un ottimo piatto unico aggiungendo patate al forno per la felicitĂ  dei vostri bimbi e non solo … 🙂

Torta Salata Befana

Gnocchetti di patate, bieta ed erbette con condimento primavera

Uno tira l’altro … eh si ! oggi vi propongo un primo piatto facile da preparare e con un risultato squisito 🙂

Si tratta di gnocchi di patate fatti in casa con bieta ed erbette con condimento primavera 🙂

Pronti ? 🙂

Ingredienti x 6 p. (per gli gnocchi):

700 gr. patate

400 gr. bieta ed erbette in foglia

250 gr. farina 0

1 cucchiaio da tavola di olio evo

q.b. sale

Ingredienti (per il condimento primavera):

250 gr. pomodori datterini

80 gr. olive nere e verdi denocciolate

1 manciata di capperi dissalati

1 manciata di pinoli

11 foglie di basilico

1 spicchio d’aglio in camicia

2 cucchiai da tavola di olio evo

1/2 bicchiere da tavola di vino bianco

Ricotta salata

q.b. sale

q.b. pepe

Preparazione:

Mettete a bollire le patate con la buccia in una casseruola per circa 30 minuti.

Fate la stessa operazione per la bieta e le erbette cuocendole per circa 20 minuti.

Quando le patate e le erbette saranno cotte, scolatele e fatele raffreddare.

Sbucciate poi le patate e schiacciatele nel passapatate.

Prendete la bieta e le erbette e tagliuzzatele con un coltello.

Riunite le patate e le erbette in un recipiente insieme alla farina, il cucchiaio di olio evo ed il pizzico di sale.

Iniziate ad impastare con un mestolo, poi trasferite tutto su una spianatoia ed impastate a mano.

L’impasto sarĂ  molto morbido quindi tenete infarinata la spianatoia e formate una palla.

Avvolgete la palla con la pellicola e fatela riposare per 15 minuti in luogo fresco.

Nel frattempo iniziate a preparare il condimento primavera:

Tagliate a rondelline le olive nere e verdi e i datterini a metĂ .

In un saltapasta aggiungete due cucchiai di olio evo con l’aglio in camicia.

Appena l’aglio soffrigge unite le olive, i capperi e la manciata di pinoli.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua salata per la cottura dei gnocchetti.

Riprendete la pasta dei gnocchetti e formate con le mani dei cordoncini di 1 cm. circa di spessore.

Ricavate dei gnocchetti di 2 cm. circa di lunghezza e schiacciateli leggermente con i rebbi di una forchettina.

Disponeteli man mano su un vassoio infarinato.

Tornate al condimento e sfumate con mezzo bicchiere da tavola di vino bianco.

Aggiungete quindi 5 foglie di basilico tagliuzzate, i pomodorini datterini e togliete lo spicchio d’aglio.

Le rimanenti foglie di basilico serviranno per la guarnizione.

Aggiustate di sale e pepe ed abbassate la fiamma.

Il condimento sarĂ  pronto quando i datterini saranno morbidi.

Buttate i gnocchetti nell’acqua che bolle e appena salgono a galla, disponeteli man mano nel condimento.

Spegnete, mescolate con cura ed impiattate con un filo d’olio evo, una leggera spolverizzata di ricotta salata e qualche fogliolina di basilico.