Torta ricotta e noci

Torta ricotta e noci
Torta ricotta e noci

Un dolce perfetto per la colazione, la merenda e il dopo cena: la Torta ricotta e noci !

Oggi vi propongo la ricetta della Torta ricotta e noci, un dolce da leccarsi i baffi 🙂 Io ho usato le noci ma potete sostituirle con ciò che preferite per esempio le nocciole oppure le gocce di cioccolato 🙂 La ricetta è molto semplice da preparare, se volete potete fare tutto a mano senza l’ausilio di mixer o planetaria 🙂

Ingredienti:

  • 200 gr. farina
  • 200 gr. zucchero semolato
  • 200 gr. ricotta vaccina
  • 100 gr. burro
  • 3 uova
  • 20 noci
  • 16 gr. lievito per dolci
  • zucchero a velo

Procedimento:

Accendete il forno a 180° statico, nel frattempo sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare. Iniziate a sgusciare le noci e riducetele in pezzetti non troppo piccoli (tenetene da parte qualcuna intera per la decorazione).

In un contenitore capiente unite la ricotta con lo zucchero ed infine le uova, avendo cura di amalgamare bene il composto. Versate quindi il burro e la farina setacciata con il lievito in polvere.

Aggiungete quindi le noci spezzettate e versate il composto nella tortiera, precedentemente imburrata e infarinata. Decorate la superficie con le noci intere e spolverizzate leggermente con dello zucchero a velo.

Infornate e fate cuocere per circa 30-35 minuti controllando la cottura. Prima di servirla spolverizzate a piacimento con lo zucchero a velo 🙂

Torta salata con prosciutto cotto arrosto e Brie

Torta salata con prosciutto cotto arrosto e Brie

Oggi vi propongo la ricetta della Torta salata con prosciutto cotto arrosto e Brie. Ha un gusto delicato ed è ideale come antipasto o come piatto unico.

Un piatto multi stagione poiché si può gustare freddo in estate e caldo in inverno. Facilissima da preparare, piacerà anche ai palati più esigenti 🙂

Ingredienti:

  • 600 gr. mix spinaci e biete
  • 1 disco pasta sfoglia già pronta all’uso
  • 250 gr. ricotta vaccino
  • 130 gr. Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 6 fette di prosciutto cotto arrosto
  • 150 gr. formaggio Brie
  • 90 gr. sticks prosciutto cotto
  • 2 uova
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. erbe di Provenza
  • q.b. fiocchi di burro
  • q.b. Parmigiano Reggiano grattugiato per la gratinatura

Procedimento:

Mettete a bollire il misto di spinaci e biete in una pentola capiente con acqua salata. Fate bollire per circa 15 minuti poi scolate le verdure sotto l’acqua fredda e lasciate da parte.

Nel frattempo tagliate il formaggio Brie in fettine non troppo sottili.

Quindi strizzate bene le verdure in modo da far uscire l’acqua in eccesso.

In una ciotola dai bordi alta, raccogliete le verdure strizzate, la ricotta, le uova sbattute, il formaggio grattugiato, gli sticks di prosciutto e una manciata di erbe di Provenza.

Amalgamate bene e aggiustate di sale e pepe.

Accendete il forno statico funzione sopra e sotto a 200°.

Disponete in una teglia rotonda a cerniera, il disco di pasta sfoglia con la sua carta da forno e praticate sulla superficie dei forellini con i rebbi di una forchetta.

Versate un pochino della farcia avendo cura di ricoprire tutta la superficie. Disponete quindi le prime tre fette di prosciutto cotto arrosto e poi sovrapponete le altre fette. Ricoprite il tutto con la farcia rimasta, livellando bene il composto. Quindi disponete sulla superficie le fettine di formaggio Brie, schiacciandole leggermente nel composto.

Spolverizzate con il formaggio grattugiato e unite dei fiocchetti di burro.

Infornate e fate cuocere per circa 35/40 minuti.

Quando la torta salata è cotta, sfornate e fate intiepidire prima di gustarla 🙂

Polpettine di sgombro

polpette sgombro
Polpettine di sgombro

Come promesso ad una mia lettrice, oggi vi propongo la mia ricetta a base di Sgombro 🙂 Come ormai tutti sanno, lo Sgombro è un pesce azzurro ed è ricco di Omega 3, pertanto quando volete cucinare il pesce, provate anche lo sgombro in questa gustosa variante. Il gusto forte dello sgombro è attenuato dall’utilizzo del pane ammollato nel latte, il prezzemolo, il timo. Ve lo consiglio accompagnato da un purè di patate viola oppure con un contorno fresco di stagione.

Passiamo subito agli ingredienti 🙂

Note:

Esecuzione: Facile

Tempo di preparazione: 30 minuti

Ingredienti per 4 pp.:

100 gr. pane in cassetta ammollato nel latte

270 gr. filetti di sgombro al naturale

1 uovo

40 gr. Parmigiano Reggiano grattugiato

30 gr. Pecorino Romano grattugiato

1 manciata di prezzemolo fresco tritato

q.b. sale

q.b. pepe nero

q.b. olio di semi per friggere

q.b. pane grattugiato

1 pizzico di timo fresco

Procedimento: 

Sgocciolate i filetti di sgombro e disponeteli in un contenitore con i bordi alti. Sminuzzate i filetti con l’ausilio di una forchetta. Aggiungete quindi il pane ammollato nel latte ben strizzato, il prezzemolo, il timo, il Parmigiano Reggiano ed il Pecorino Romano e l’uovo sbattuto.  Salate e pepate ed amalgamate bene il composto. Nel frattempo versate l’olio per friggere in una pentola capiente con bordi alti e fate scaldare.

Ora con le mani,  ricavate delle polpettine di circa 2/3 cm e passatele nel pane grattugiato. Disponete le polpettine su un piatto senza schiacciarle. Quando l’olio bolle (fate la prova con lo stuzzicadenti: se l’olio attorno allo stuzzicadenti sfrigola allora è perfetto per friggere) tuffate le polpettine e fate cuocere per circa 3 minuti, saranno pronte quando saranno ben dorate. Scolate le polpettine su un piatto precedentemente ricoperto con carta per frittura in modo da scolare l’olio in eccedenza.

Potete servire queste polpettine ben calde con il contorno che avete scelto oppure anche tiepide come antipasto 🙂

Ed ecco una ricetta super facile per gustare lo Sgombro, ideale anche per i vostri bambini ! 🙂

 

 

 

 

Biscotti nocciole e cocco

Biscotti con cocco e nocciole
Biscotti cocco e nocciole

I biscotti, quelli buoni, sono sempre i più gettonati sia per la colazione che per lo snack pomeridiano, magari insieme ad una buona tazza di tè 🙂 ma possono anche essere un dolce regalo, un bel nastrino e un fiocco e il cadeau sarà super apprezzato !

In questa ricetta ho utilizzato nocciole e cocco perché secondo me si sposano bene insieme. La frolla è molto delicata e friabile ed è facile da impastare. Io ho utilizzato un coppapasta tondo piccolo ma potete usare anche le formine per i biscotti che hanno molte figure come stelle, cuoricini … Passiamo ora agli ingredienti e alla preparazione:

Ingredienti:

170 gr. farina 00

40 gr. nocciole

20 gr. cocco rapè macinato per pasticceria

1 uovo

100 gr. burro

70 gr. zucchero semolato

10 gr. lievito in polvere per dolci

un pizzico di sale fine

Preparazione:

Polverizzate le nocciole in un mixer. Su una spianatoia impastate a mano il burro ammorbidito e lo zucchero. Unite poi l’uovo e continuate ad amalgamare. Aggiungete pian piano un pizzico di sale fine, la farina miscelata con il lievito, il cocco e la farina di nocciole. Otterrete così la frolla, ricavate il panetto, copritelo con la pellicola e fatelo raffreddare in frigorifero per almeno 10 minuti. Ora accendete il forno a 160° ventilato e preparate una leccarda ricoperta con carta da forno e le formine che volete utilizzare per la forma dei vostri biscotti 🙂

Pulite la spianatoia e spargetevi sopra un pochino di farina.

Ora prendete la frolla e tiratela con il mattarello mantenendo una spessore uniforme di 1 cm. Ricavate quindi i biscotti con l’utilizzo delle formine, (avendo cura di usare la stessa dimensione per ogni formina) e poggiateli sulla carta da forno che ricopre la leccarda. Infornate al centro del forno e fate cuocere per circa 10 minuti fino a quando saranno dorati. A cottura ultimata estraete i biscotti e fateli raffreddare.

Prima che si raffreddino del tutto, cospargeteli con un pochino di cocco macinato.

Come sempre fatemi sapere se vi sono piaciuti 🙂

 

 

 

Maltagliati con crema di gorgonzola e noci

Maltagliati con crema di gorgonzola e noci
Maltagliati con crema di gorgonzola e noci

E’ vero per questioni di tempo e di praticità solitamente la pasta fatta in casa la prepariamo nelle grandi occasioni come a Natale oppure a Pasqua ma a volte basta veramente poco per creare un primo piatto ricco di sapori e di gran gusto. 🙂

Quindi se volete stupire con un primo piatto super “slurposo” armatevi di spianatoia, mattarello e rotellina oppure delle vostra macchina per stendere la pasta 🙂 Io solitamente la preparo a mano perché è un ottimo antistress ! 🙂

Passiamo agli ingredienti e alla preparazione:

Ingredienti per 4 pp.:

Per la pasta:

200 gr. Farina tipo 1 Molino Grassi

50 gr. Farina di semola rimacinata di grano duro La Molisana

150 ml. acqua

Un pizzico di sale grosso

Per la salsa di gorgonzola:

3 etti Gorgonzola Dop dolce

200 ml panna liquida

40 gr. burro

16 gherigli di noci + 8 gherigli di noci per la guarnitura

q.b. olio evo

q.b. sale

Preparazione:

In un contenitore setacciate le due farine insieme al pizzico di sale grosso.

Iniziate a versare pian piano l’acqua e impastate. Trasferite l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavorate in modo da avere una pasta morbida. Fate la solita palla e lasciate riposare un 10 minuti. Nel frattempo mettete l’acqua a bollire per la pasta. Riprendete la palla di pasta e iniziate a stenderla con il mattarello, la pasta deve essere sottile, non spessa perché in cottura tenderà a crescere.

Prendete la rotellina e divertitevi a ritagliate i “maltagliati”. Con la rotella eseguite delle listarelle e poi tagliate in diagonale in modo da avere dei piccoli rombi. Lasciate riposare per un attimo i maltagliati e preparate la salsa al Gorgonzola.

In un saltapasta fate scaldare il burro, unite il Gorgonzola tagliato a tocchetti e sempre mescolando aggiungete la panna e i gherigli di noci. Aggiustate di sale e abbassate la fiamma. Versate un filo d’olio nell’acqua salata in ebollizione e versatevi i maltagliati. Ci vorranno 3 minuti, quando salgono a galla sono pronti. Scolate i maltagliati con una schiumarola e disponeteli con delicatezza nella crema di Gorgonzola. Fate saltare e spegnete.

Fate riposare 2/3 minuti e poi impiattate decorando ogni piatto con 2 gherigli di noci 🙂

 

 

 

 

 

Risotto al rosmarino

Risotto al Rosmarino
Risotto al rosmarino

Finalmente in autunno ! Oggi l’aria è più fresca e finalmente il caldo si è un po’ attenuato! E con l’autunno inizia la stagione dei risotti 🙂

Oggi vi presento un risotto molto delicato e indicato per una cenetta super abbinando a questo primo piatto un secondo più deciso, come un buon arrosto oppure degli involtini gustosi accompagnati da un contorno leggero.

Vediamo subito gli ingredienti del Risotto al rosmarino 🙂

Ingredienti per 44 pp.:

460 gr. Riso Carnaroli

200 ml brodo vegetale preparato in precedenza

2 rametti di rosmarino fresco

1 scalogno

q.b. burro

q.b. sale grosso

q.b. pepe rosa

q.b. Parmigiano Reggiano

q.b. olio evo

mezzo bicchiere di vino bianco secco

Preparazione:

Iniziate con scaldare il brodo vegetale preparato in precedenza.

Sminuzzate a coltello il rosmarino (tenete da parte le punte dei rametti per la decorazione) e affettate finemente lo scalogno.

In un tegame antiaderente o in una risottiera, ponete una grossa noce di burro e un filo d’olio evo. Accendete il fuoco e quando sfrigola, unite lo scalogno affettato. Fate imbiondire e aggiungete il riso.

Tostate per qualche minuto e poi sfumate con il vino bianco. Quando l’alcol sarà evaporato, versate il brodo fino a coprire totalmente il riso. Mescolate e aggiustate di sale e pepe rosa. Quando il riso si sarà asciugato, versate ancora una mestolata di brodo e il  rosmarino sminuzzato. Portate a cottura (in totale dal momento della tostatura sono 17/18 minuti) aggiungendo il brodo man mano che il riso si asciuga.

Quando il risotto è cotto, spegnete il fuoco e mantecate unendo una dose generosa di burro freddo e una manciata di Parmigiano Grattugiato.

Impiattate e decorate con le punte dei rametti di rosmarino 🙂

 

Taverna Maravilha

Taverna Maravilha
Taverna Maravilha – Ristorante brasiliano

Se dovessi consigliare un ottimo ristorante brasiliano, piccolo ma accogliente, ideale per una cenetta romantica ma anche per una cena tra amici, sarebbe sicuramente la Taverna Maravilha.

Il ristorante, situato a Saronno, distante 5 minuti a piedi dal centro, offre un’ottima cucina brasiliana con tagli di carne di qualità e con una cottura perfetta !

Escludendo l’antipasto, dopo il quale io avrei anche bevuto il caffè perché sazia, le portate di carne si susseguono una dopo l’altra e il proprietario passa anche per il bis… quindi se volete degustare appieno questa squisita “arte culinaria”, vi consiglio di stare leggeri a pranzo 🙂

I proprietari, (il locale è a conduzione familiare), sono molto cordiali e simpatici e sempre pronti a spiegare nel dettaglio le varie pietanze. Il locale non è grandissimo ma è arredato a tema con volte di mattoni e pareti colorate ed offre un ambiente simpatico, quasi leggero mentre si viene “catturati” dalle varie e innumerevoli portate.

Il costo non è elevato (30 euro escluso bevande) ma assolutamente in linea con il servizio e la qualità del prodotto !

La prenotazione è d’obbligo altrimenti si rischia di non trovare posto.

Che dire, provate e ci tornerete sicuramente 🙂

biglietto da visita taverna Maravilha

 

 

Risotto pere e taleggio

Risotto pere e taleggio
Risotto pere e taleggio

Il risotto con pere e taleggio è ideale per una cena romantica oppure per una serata con ospiti ! L’effetto wow sarà assicurato basta abbinarci un vino di ottima qualità 🙂

Passiamo subito agli ingredienti, l’unico accorgimento da usare è utilizzare un taleggio Dop !

Ingredienti per 4 pp.:

250 gr. riso Carnaroli

2 pere Abate medie dimensioni

50 gr. formaggio Taleggio Dop

1 lt. brodo vegetale (preparato in precedenza)

1 bicchiere di vino bianco

1 cipolla bionda media

q.b. burro

q.b prezzemolo fresco

Preparazione:

Iniziate con il pulire e tagliare a dadini le pere e il taleggio e tenete da parte. Affettate anche la cipolla.

Mettete a scaldare il brodo vegetale preparato in precedenza e unite in una casseruola una noce abbondante di burro e soffriggete la cipolla a fuoco medio e quando sarà trasparente unite il riso.

Fate tostare e poi sfumate con il vino bianco.

Appena sarà evaporato l’alcol del vino, bagnate con una mestolata di brodo vegetale caldo e unite le pere tagliate a dadini. Tenete sempre mescolato e aggiungete man mano il brodo fino a cottura del riso (18 minuti).

A cottura ultimata togliete dal fuoco e mantecate il risotto con il taleggio.

Servite spolverizzando il risotto con una manciata di prezzemolo fresco e accompagnate con un ottimo Prosecco di Valdobbiadene 🙂

 

 

 

 

 

 

Cavatelli Iberici

Finalmente l’estate è arrivata e con essa anche la voglia di mare soprattutto in cucina ! 🙂

Quindi vi propongo una ricetta di pesce, semplice e gustosa che ricorda nei suoi aromi la penisola iberica 🙂 Le cozze sono volutamente congelate per poter ridurre i tempi ma     consiglio di comprarle fresche e già pulite e di farle aprire in un tegame con un goccio di olio. Dopodiché potete procedere come da ricetta.

Ingredienti per 4 pp.:

500 gr. Cavatelli Freschi

500 gr. Cozze sgusciate congelate

2 Peperoncini dolci gialli

2 Peperoncini dolci rossi

2 Cucchiai di olive taggiasche dop denocciolate sott’olio

6 pomodorini non troppo maturi

1 spicchio d’aglio in camicia

1 bicchiere di vino bianco secco

q.b. peperoncino essiccato

q.b. olio evo

q.b. prezzemolo fresco tritato

Procedimento:

Mettete l’acqua per la pasta a bollire. Nel frattempo in un largo tegame versate 2 cucchiai da tavola di olio evo, unite il peperoncino essiccato a piacere e lo spicchio d’aglio in camicia.

Quando sfrigola aggiungete le cozze ancora surgelate, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e dopo aver fatto evaporare, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti circa.

Nel frattempo pulite e tagliate a listarelle i peperoncini e i pomodorini a spicchi. Unite il tutto alle cozze aggiungendo anche le olive. Regolate di sale e portate a cottura per altri 10-12 minuti.

Quando i cavatelli sono cotti, scolateli e aggiungeteli nel tegame con le cozze.

Saltate per 2 minuti, poi spegnete il fuoco e spolverate con il prezzemolo fresco 🙂