I miei Pizzoccheri :-)

pizzoccheri

Adoro i pizzoccheri ! Un ottimo piatto unico invernale della Valtellina che unisce verdure e un ottimo formaggio, il Casera DOP. Ho anche un bellissimo ricordo, di una stupenda giornata passata  in cucina a prepararli insieme alla brigata del hotel Bagni Nuovi a Bormio 🙂 🙂

Questa è la mia ricetta, per facilitarvi il compito ho inserito i pizzoccheri (la pasta) già pronti ma l’ideale sarebbe farli a mano con la farina di grano saraceno, la farina 00 e l’acqua fredda 🙂 Più avanti pubblicherò anche l’impasto, non perdetevelo ! 🙂

Ingredienti per 6 pp:

500 gr. Pizzoccheri già pronti

4 patate medie

1/2 verza

750 gr. erbette

750 gr. coste

400 gr. formaggio Casera DOP

300 gr. burro

1 mazzetto salvia fresca

3 spicchi d’aglio

q.b. formaggio Parmigiano Reggiano DOP

q.b. sale grosso

Procedimento:

Pulite la verza e tagliatela a listarelle.

Pulite sia le coste e le erbette e tagliatele grossolanamente.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

In una casseruola capiente, ponete tutte le verdure e portate a bollore con abbondante acqua salata. Nel frattempo affettate il formaggio a cubetti.

Quando l’acqua delle verdure bolle, fatele cuocere per altri 10 minuti e aggiungete quindi i pizzoccheri e fate cuocere per ulteriori 10 minuti. Contemporaneamente, in un tegame, sciogliete a fuoco lento il burro con la salvia e gli spicchi d’aglio sbucciati.

Scolate le verdure e i pizzoccheri in una grande zuppiera e incorporate i cubetti di formaggio, avendo cura di amalgamarli bene. Versate a questo punto il burro fuso insaporito con la salvia e l’aglio.

Cospargete con un’abbondante quantità di Parmigiano Reggiano e servite caldi con un grande vino della Valtellina (Grumello docg., Inferno docg., Sassella docg.).

 

 

 

 

Annunci

Cannelloni di Natale

Cannelloni di NataleEcco una ricetta classica di Natale, ideale anche per i giorni di festa 🙂

Ingredienti:

1 kg. ragù già pronto

(preparato con 1kg. macinato di manzo, 500 gr. salsiccia fresca, 1 lt brodo di carne, soffritto di cipolla, sedano e carote), sale q.b. pepe q.b. q.b. bacche di ginepro)

500 ml di besciamella già pronta

(preparata con 500 ml latte intero, 50 burro, 50 farina, sale q.b., pepe nero q.b oppure noce moscata q.b.)

300 gr. pasta lasagne fresche sfogliavelo

400 gr. prosciutto cotto arrosto affettato

q.b. formaggio Grana Padano grattugiato

q.b. burro

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno statico a 180°.

Imburrate una teglia rettangolare con i bordi alti e stendetevi uno/due mestolate di besciamella.

Prendete la prima sfoglia di pasta e poggiate sulla superficie una fettina di prosciutto cotto arrosto. Adagiatevi un cucchiaio di ragù e un cucchiaio di besciamella. Arrotolate la sfoglia formando così il primo cannellone.

Adagiatelo sul fianco nella teglia e continuate con la preparazione degli altri cannelloni, avendo cura di adagiarli fianco uno con l’altro nella teglia.

Quando avrete completato tutta la teglia, ricoprite la superficie dei cannelloni con la besciamella e con il ragù rimasto.

Completate con qualche fiocchetto di burro e una bella spolverata di formaggio Grana Padano grattugiato.

Infornate per circa 30 minuti e alla fine della cottura fate riposare per 5 minuti a forno spento 🙂

 

 

 

 

 

Antipasti Multisapore

Antipasti Multisapore

Oggi parliamo di antipasti … multisapore e molto sfiziosi 🙂

Da gustare insieme all’aperitivo oppure davanti ad un bel film !

Pronti??

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia rotonda

2 etti di Prosciutto di Parma affettato

2 etti di Speck affettato

2 etti di Pancetta coppata affettata

3 wurstel grandi

q.b. formaggio tipo Leerdammer a fette

q.b. formaggio tipo Brie

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno funzione ventilato a 180° e preparando una leccarda ricoperta da carta da forno.

Aprite la prima confezione di pasta sfoglia mantenendola adagiata sulla sua carta da forno, in modo che non si attacchi al piano di lavoro.

Con un coltello incidete la pasta sfoglia per metà in modo da avere due parti identiche.

Adagiate sulla prima metà il prosciutto di Parma, ricoprendo bene tutta la superficie, e stendendo le fette di Leerdammer sopra il prosciutto.

Arrotolate la pasta sfoglia in modo da ottenere un rotolo lungo.

Tagliate delle rondelle di circa 1 cm di larghezza e disponetele sulla teglia ricoperta con carta da forno.

Prendete l’altra metà di pasta sfoglia e farcite con lo speck e le fette di formaggio tipo Brie.

Arrotolate e ricavate, come nell’operazione precedente, delle rondelle che andrete a disporre sempre sulla teglia.

Adesso ripetete l’operazione con l’altro disco di pasta sfoglia utilizzando i wurstel (mettendoli per la lunghezza della pasta) senza l’utilizzo del formaggio e farcendo l’altra metà con la pancetta coppata e le fette di formaggio tipo Leerdammer.

Con le quantità descritte dovrete infornare almeno due volte perché le rondelle di pasta sfoglia ricavate saranno tante !

Infornate per circa 13-14 minuti, fino a doratura degli antipasti.

Semplice vero 🙂 !!

Mandatemi i vostri commenti e vi ricordo che potete farcire con quello che più vi piace 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

Ravioli di kamut con farcia di tomino piemontese e robiola

Ravioli di Kamut con farcia al tomino piemontese e robiola

Eccovi una ricetta tipicamente casalinga 🙂

Eh si la pasta dei ravioli tirata a mano ed il ripieno gustoso …. Non potrà non piacervi ! 🙂

 Ingredienti per la pasta dei ravioli: (per 4 persone)

350 gr. farina bio kamut

3 uova

un pizzico di sale

1 cucchiaio da tavola di olio evo

40 gr. acqua tiepida

Ingredienti per la farcia:

2 tomini piemontesi da 100 gr. cad

200 gr. robiola

1 cucchiaio da tavola di olio evo

2 cucchiai da tavola di Parmigiano Reggiano gratuggiato

un pizzico di sale

un pizzico di pepe

un pizzico di dragoncello

Ingredienti per il condimento:

50 gr. burro

6-7 foglioline di salvia

1 pizzico di sale

Attrezzatura e tempi di cottura:

macchina per la pasta e/o spianatoia e mattarello

1 coppapasta diam. 8 cm

1 saltapasta

1 pentola per la cottura dei ravioli

Tempo di riposo della pasta: 30 minuti

Tempo di cottura: 2-3 minuti

Preparazione:

Versate in un contenitore la farina setacciata, il cucchiaio di olio evo, le tre uova intere, il pizzico di sale e l’acqua.

Impastate e formate una palla che farete riposare in luogo fresco per una mezzoretta.

Nel frattempo preparate la farcia:

Sempre in un contenitore disponete i tomini tagliati a dadini e senza la crosta, la robiola, il cucchiaio di olio evo, il Parmigiano Reggiano, il sale, il pizzico di pepe e il dragoncello.

Mescolate ed amalgamate bene gli ingredienti.

Riprendete la pasta dei ravioli e stendetela con l’ausilio di una macchina per la pasta oppure se preferite sfogarvi un pò come faccio io, stendete la pasta su una spianatoia con il mattarello 🙂

Lo spessore della pasta deve essere sottile.

Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per i ravioli.

Con il coppapasta ricavate tanti cerchi e disponete, aiutandovi con un cucchiaino da tè, la farcia al centro di ogni cerchio.

Chiudete ogni cerchio a mezzaluna schiacciando bene per far aderire i bordi e non far uscire il ripieno. Con i rebbi di una forchetta decorate i bordi.

Quando l’acqua bolle, salatela ed aggiungete un cucchiaio di olio evo per non far attaccare i ravioli.

Nel frattempo mettere a scaldare in un saltapasta il burro e la salvia con il pizzico di sale.

Tuffate delicatamente i ravioli e fateli cuocere per circa 2-3 minuti.

Scolate direttamente i ravioli nel saltapasta e mescolateli delicatamente nel burro e salvia spumeggiante.

Servite con una bella spolverizzata di Parmigiano Reggiano ed abbinate con un buon Sassella 🙂

Farfalle al Bagòss

farfalleIngredienti x 4 commensali:

400 gr farfalle rigate

350 gr polpa di pomodoro

400 gr piselli medi

200 gr speck tagliato a dadini

1 scalogno

q.b. olio – formaggio Bagòss stagionato

Preparazione:

Innanzitutto mettete la pentola dell’acqua per la pasta sul fuoco.

In una padella antiaderente (meglio un saltapasta) scaldate l’olio ed aggiungetevi lo scalogno affettato finemente.

Appena lo scalogno inizia ad imbiondire aggiungete i piselli e dopo due minuti unitevi lo speck. Nel mentre buttate la pasta nell’acqua salata e portate a cottura.

Fate rosolare per circa 5 minuti e poi aggiungete la salsa di pomodoro e due cucchiai d’acqua della pasta.

Salate (poco) e pepate.

Incoperchiate e fate cuocere a fiamma bassa.

Quando le farfalle saranno cotte, scolatele e versatele nel saltapasta.

Saltate per un minuto, spegnete ed impiattate.

Spolverizzate quindi su ogni piatto una generosa dose di Bagòss e servite insieme ad un buon Bardolino.

Informazioni sul Bagòss:

Il Bagòss è un formaggio tipico bresciano prodotto nella valle del Caffaro a Bagolino.

Gli abitanti si chiamano Bagossi, da quì il nome del formaggio.

Questo formaggio viene anche chiamato il Grana bresciano, ha un sapore tipico perchè in fase di preparazione viene aggiunto lo zafferano e se utilizzato in cucina quando é ben stagionato, conferisce ed esalta i sapori degli ingredienti.

Se volete assaggiare il Bagòss e gli altri prodotti tipici bresciani, visitate il sito del caseificio “Cooperativa Val Palot” : www.promofranciacorta.it  🙂