TORTA AL CACAO AROMATIZZATA ALL’ARANCIA

Ingredienti:

150 gr farina 00 Antigrumi “Il Molino Chiavazza”

150 gr amido di mais (maizena)

50 gr. cacao amaro “Van Houten”

250 gr zucchero grezzo di canna

3 uova

140 gr olio di semi

5 cucchiai di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt bianco non zuccherato

1 bustina lievito per dolci “Il Molino Chiavazza”

la scorza di mezza arancia bio

1 pizzico di sale

q.b. zucchero a velo vanigliato

burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero ottenendo un impasto spumoso e cremoso.

Aggiungete i cucchiai di latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais e il cacao.

Unite l’olio di semi e amalgamate il tutto aggiungendo lo yogurt bianco.

Unite il pizzico di sale, il lievito e la scorza dell’arancia e mescolate delicatamente.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Versate l’impasto nella tortiera imburrata ed infarinata, infornate per circa 35-40 minuti.

A fine cottura fatela raffreddare e spolverizzate con dello zucchero a velo vanigliato.

Buon San Valentino 🙂

Mini soufflé di lenticchie con salsa all’aceto balsamico, zucchine e basilico

La ricetta di oggi é molto appetitosa e delicata e, oltre ad usare le lenticchie in maniera diversa dal solito, é indicata anche per bimbi 🙂

Tutti sanno che le lenticchie sono legumi ricchi di fibre, vitamine e sali minerali e forniscono all’organismo proteine contribuendo al benessere e alla resistenza alle malattie.

E quindi cosa aspettate ! Pronti per cucinare ? 🙂

Vi consiglio di mettere a bagno le lenticchie la sera prima della preparazione oppure la mattina per la cena:

Ingredienti:

350 gr. lenticchie piccole

150 gr. formaggio Grana Padano gratuggiato

200 gr. panna da cucina

2 albumi

2 tuorli

2 scalogni piccoli

1 cucchiaio da tavola di latte

q.b. vino bianco per sfumare

q.b. erbe di provenza macinate

q.b. coriandolo

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. olio evo

q.b. burro

q.b. brodo di verdure

Per la salsa:

1 zucchina grande

5 foglie medie di basilico fresco

1 cucchiaino di aceto balsamico

1 manciata di pinoli

1 cucchiaio da tavola di yogurt bianco magro

1 cucchiaino di zucchero semolato

q.b. olio evo

q.b. sale

Teglia con bordi alti

10 stampini da soufflé

Tempo di cottura in forno: 20 minuti

Preparazione:

Sciacquate bene le lenticchie dopo averle tenute in ammollo.

In un tegame aggiungete una noce di burro ed un cucchiaio di olio evo.

Affettate gli scalogni e fate soffriggere, poi unitevi le lenticchie.

Fate rosolare poi sfumate con il vino bianco.

Unite una manciata di coriandolo e una spolverata di erbe di provenza.

Aggiustate di sale e pepe, abbassate la fiamma, incoperchiate e fate cuocere per circa 15 minuti aggiungendo il brodo di verdure quando tenderanno ad asciugarsi troppo.

Nel frattempo tagliate la zucchina, privatela di parte della polpa centrale e bollitela nell’acqua salata  per circa 10 minuti.

Quando le lenticchie saranno pronte, spegnete e fate raffreddare.

Scolate anche la zucchina e fate raffreddare.

Versate le lenticchie in un contenitore e, con l’aiuto di un minipimer, riducetele in una morbida crema.

Nel frattempo accendete il forno a 200° ventilato.

Versate quindi la crema di lenticchie in un contenitore, aggiungete il formaggio Grana Padano gratuggiato, i tuorli, la panna da cucina ed il cucchiaio di latte.

Mescolate con cura e nel caso aggiustate di sale.

Montate a neve gli albumi e, molto delicatamente, uniteli al composto di lenticchie, mescolando dal basso verso l’alto.

Imburrate ora gli stampini con del burro fuso e sempre con cura, versatevi in ognuno il composto.

Posizionate gli stampini in una teglia con i bordi alti e versate piano dell’acqua fredda in modo da arrivare a circa metà livello degli stampini.

Posizionate la teglia in forno per circa 20 minuti.

Negli ultimi due minuti di cottura, spegnete il forno e lasciate riposare.

Passati i due minuti, aprite di poco lo sportello del forno e fate riposare altri due minuti.

Sfornate i mini soufflé e fateli freddare mentre preparate la salsa:

Versate in un contenitore la zucchina precedentemente cotta, il basilico, la manciata di pinoli, il cucchiaino di aceto balsamico, il cucchiaino di zucchero e un pizzico di sale ed olio evo in quantità per ottenere una salsa più o meno liquida.

Frullate il tutto e nel caso regolate di sale.

Unitevi lo yogurt e mescolate per amalgamare bene.

Velate i piatti di portata con la salsina e delicatamente, rovesciate gli stampini nel piatto.

Versate qualche goccia di olio evo sui mini soufflé ed accompagnate con delle verdure croccanti e un buon vino rosso.

 

 

 

 

 

 

Panini dolci con gocce di cioccolato

panini dolci con gocce di cioccolato

Oggi vi presento una ricetta facile e gustosa, amata in particolar modo dai piccini !

Bando alle ciance e mettiamoci al lavoro 🙂

Ingredienti:

300 gr. farina 00

2 cucchiai da tavola di zucchero semolato

1 cucchiaio da tavola di miele millefiori

5 gr. lievito secco di birra

120 gr. acqua tiepida

q.b. sale

q.b. gocce al cioccolato

q.b. latte

1 cucchiaino di miele millefiori

Tempo di riposo della pasta: 1h e 10 min.

Teglia con carta da forno

Preparazione:

Iniziate a preparare la pasta dei panini:

In un contenitore unite la farina setacciata con il lievito.

Aggiungete il miele, lo zucchero, il pizzico di sale e l’acqua.

Impastate bene la pasta lavorandola sulla spianatoia, fino a quando non sarà morbida ed elastica.

Fate una palla e mettetela a riposare per circa un’ora, in un contenitore coperto da pellicola oppure da un canovaccio.

Passato il periodo di riposo, accendete il forno a 230° funzione sopra e sotto (statico).

Prendete la pasta e impastatela nuovamente unendo a piacere le gocce di cioccolato.

Formate delle palline che andrete a posizionare su una teglia con carta da forno.

Fate riposare le palline di pasta per circa 10 minuti e poi aggiungete qualche goccia di cioccolato sulla superficie di ognuna di esse.

Spennellatele delicatamente con un pochino di latte e un cucchiaino di miele.

Infornate avendo cura di inserire nel forno anche una ciotolina di acqua fredda.

Fate cuocere per circa 15-18 minuti, fino a quando saranno belli dorati.

Sfornateli ed adagiateli su una gratella per farli raffreddare.

 

 

 

 

 

Crostata di kamut ai mirtilli

Crostata Kamut ai mirtilli

Ingredienti:

Per la pasta:

300 gr. burro

300 gr. zucchero di canna

470 gr. farina di kamut

125 gr. nocciole finemente tritate

1/2 bustina d lievito per dolci in polvere

3 uova medie

la buccia grattugiata di mezza arancia

q.b. cannella in polvere

q.b. sale

q.b. latte

tortiera a cerniera

carta da forno

Tempo di cottura: 35-40 minuti

Per il ripieno:

250 gr. di marmellata di mirtilli

Il Grano Kamut:

Questo dolce é molto semplice da preparare ed é inoltre consigliato per chi ha intolleranze al frumento in quanto il grano kamut é maggiormente digeribile rispetto al grano comune.

Attenzione, non é però indicato ai celiaci perchè contiene glutine.

Il grano kamut contiene una quantità maggiore di sali minerali come il selenio e il 30% in più di vitamina E rispetto al grano comune, per questo può essere considerato anche un buon antiossidante,

Il grano Kamut a marchio registrato Kamut® viene rilasciato solo in presenza di grano khorosan proveniente dagli Stati Uniti sotto indicazioni e controlli della Kamut International.

C’é da dire però che anche in Italia si coltiva una varietà di grano Khorasan, non registrata con il marchio Kamut®, come il grano Saragolla di origine siciliana.

I prodotti a marchio Kamut® sono facilmente reperibili anche nei grandi supermercati dove troverete  farine, pane, alimenti dolci e salati.

Preparazione:

Iniziate con la preparazione della frolla:

In un mixer e/o impastatore riunite tutti gli ingredienti, il burro freddo a tocchetti, la farina setacciata con il lievito ed il pizzico di sale, lo zucchero, le uova, l’arancia grattugiata, le nocciole tritate e la cannella.

Impastate e fare riposare in frigorifero per almeno mezz’ora.

Nel frattempo accendete il forno ventilato a 170°.

Stendete 2/3 della frolla su una spianatoia aiutandovi con una spolverata di farina di grano kamut e formate un cerchio di pasta che posizionerete in una tortiera già foderata con carta da forno.

Bucherellate il cerchio di frolla con i rebbi di una forchetta e fate aderire bene i bordi della pasta ai bordi della tortiera stessa. I bordi in cottura cederanno su se stessi formando il bordo spesso della crostata.

Spalmate ora la marmellata e con la restante frolla fate dei cordoncini che metterete sulla superficie in modo da formare una grata.

Spennellate con un poco di latte ed infornate per circa 35-40 minuti 🙂

E se avanzate della pasta, con delle formine potete ricavarne dei buonissimi  biscotti che spennellerete di zucchero di canna e andrete a cuocere in forno ventilato a 180° per circa 10-12 minuti 🙂

Fetta Crostata ai mirtilli

DOLCE DI SAN VALENTINO AL COCCO E MIX DI CIOCCOLATO

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

250 gr zucchero di canna

3 uova

140 gr olio di semi

40 gr latte intero

1 vasetto (250 gr) yogurt al cocco

50 gr cioccolato fondente in scaglie

50 gr cioccolato bianco in scaglie

1 cucchiaio e mezzo da tavola di cocco rapè per pasticceria

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Per la guarnizione:

q.b. cioccolato fondente in scaglie e/o grattuggiato

q.b. cioccolato bianco in scaglie e/o grattuggiato

q.b. cocco rapè per pasticceria

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattete i tuorli delle uova con lo zucchero ottenendo un impasto spumoso e cremoso.

Aggiungete il latte ed incorporate la farina setacciata con l’amido di mais, il lievito ed il pizzico di sale. Mescolate ed unite il cucchiaio e mezzo di cocco rapè.

Unite l’olio di semi e amalgamate il tutto aggiungendo lo yogurt al cocco.

Mescolate ed aggiungete il cioccolato bianco e fondente in scaglie.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Versate l’impasto nella tortiera imburrata ed infarinata.

Infornate a 180° per circa 35-40 minuti.

Sfornate la torta e mettetela a freddare su una gratella.

Una volta fredda procedete spolverizzando la superficie con il cioccolato fondente in scaglie e/o grattuggiato. Formate con il cioccolato bianco ed il cocco rapè un cuore al centro del dolce.

Accompagnate con un buon Bracchetto d’Acqui.

BUON SAN VALENTINO ! 🙂

TORTA AL MIELE CON SCAGLIE DI ZUCCHERO DORATE

torta al miele

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

125 gr zucchero di canna

125 gr scaglie di zucchero dorate

3 uova

140 gr olio di semi

50 ml di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt al miele

1 cucchiaio di miele millefiori

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

q.b. scaglie di zucchero dorate per guarnitura

q.b. miele millefiori per guarnitura

carta da forno, burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero e le scaglie dorate.

Aggiungete il latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais, il lievito e il pizzico di sale.

Unite l’olio di semi, il cucchiaio di miele e dopo aver mescolato incorporate anche lo yogurt.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Foderate solo la base dello stampo con carta da forno mentre inburrate ed infarinate i bordi. Versatevi l’impasto.

Spolverizzate la superficie dell’impasto con scaglie di zucchero dorate a vostro piacere.

Infornate a 180° per circa 40-45 minuti. (Fate la prova dello stecchino per valutarne la cottura).

Potete servire questa torta con zucchero vanigliato e qualche goccia di miele 🙂

TORTA VANIGLIATA CON GOCCE E SCAGLIE DI CIOCCOLATO

torta vanigliata

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

250 gr zucchero di canna

3 uova

140 gr olio di semi

3 cucchiai di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt alla vaniglia

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

gocce e scaglie di cioccolato a piacere

burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero ottenendo un impasto spumoso e cremoso.

Aggiungete due cucchiai di latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais.

Unite l’olio di semi e l’ultimo cucchaio di latte e amalgamate il tutto aggiungendo lo yogurt alla vaniglia.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Unite il pizzico di sale e la bustina di lievito mescolando con cura.

Versate l’impasto nella tortiera imburrata ed infarinata.

Spolverizzate la superficie dell’impasto con gocce e scaglie di cioccolato a vostro piacere.

Infornate a 180° per circa 30-35 minuti.

Questa torta é ideale per la colazione con una bella tazza di latte e per merenda con un buon “English Tea”.

Per i più piccini potete farcirla con una generosa dose di nutella 🙂 GNAMMM

Pane in cassetta a modo mio

pane

Ingredienti:

260 farina manitoba

240 farina di semola rimacinata

310 ml acqua temperatura ambiente

40 gr lievito secco attivo

2 cucchiai olio evo

un pizzico di zucchero di canna

una manciata di sale grosso da cucina

stampo per pane in cassetta e/o plumcake

Preparazione:

Unite le farine setacciate con il sale e lo zucchero in un contenitore.

Aggiungete il lievito all’acqua mescolando per farlo sciogliere bene.

Versate l’acqua con il lievito nel contenitore delle farine, aggiungete i due cucchiai di olio evo e mescolate prima con un mestolo e poi con una mano.

Versate il composto su un piano infarinato con farina manitoba e procedete ad impastare energicamente. La pasta dovrà risultare omogenea ed elastica.

Fate riposare in un recipiente coperto da pellicola trasparente per circa un’ora.

Dopo un’ora, l’impasto dovrebbe essere lievitato, procedete a rimpastare per circa dieci minuti.

Date la forma del contenitore per pane in cassetta e riponete l’impasto in quest’ultimo.

Ricoprite con pellicola trasparente e fate riposare per un’altra ora.

Nel frattempo scaldate il forno a 230° cottura sopra e sotto (altrimenti forno statico).

Al termine della lievitazione, fate 3/4 tagli in diagonale sulla superficie dell’impasto. Spennellate di olio evo e spolverizzate con farina di semola rimacinata.

Infornate il pane e fate cucocere per circa 30-35 minuti.

Attenzione dopo 20 minuti inserite in forno una scodellina con dell’acqua fredda in modo da produrre una certa umidità dovuta dal vapore. Continuate la cottura per i restanti 10-13 minuti. Il pane risulterà cotto quando la superficie sarà dorata e si saranno create le “spaccature” sulla crosta.

Sfornatelo e ponetelo su una gratella per il raffreddamento.

Questo pane é ottimo anche per la classica colazione con marmellata oppure per dolci merende.

La chicca di Halloween é intagliare le fette di pane con formine a forma di zucca e di pipistrello e farcirle con nutella oppure semplicemente con burro e zucchero come facevano le nostre nonne 🙂

Piaciuto? 🙂 🙂