Pollo al curry con riso basmati

Pollo al Curry con riso basmati

Oggi vediamo come preparare una ricetta dal sapore orientale, il pollo al curry 🙂 Io l’ho accompagnato con il riso basmati che proviene dall’India e presenta un chicco lungo dal sapore molto delicato 🙂

La mia ricetta è molto semplice e veloce, per la cremina ho usato la panna ma potete anche optare per il latte o meglio ancora lo yogurt greco.

Ingredienti per 4 pp.:

  • 600 gr. petto di pollo
  • 300 gr. riso basmati
  • 150 gr. panna da cucina
  • 2 cucchiaini di curry
  • 50 gr. farina tipo 1
  • il succo di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • q.b. olio extra vergine d’oliva

Preparazione:

Mettete a bollire l’acqua leggermente salata in una pentola e appena bolle aggiungete il riso basmati che avrete precedentemente sciacquato sotto l’acqua corrente per fare in modo che i chicchi non si attacchino tra di loro a causa dell’amido presente nel riso stesso.
Fate cuocere il riso per circa 11-15 minuti.

Nel frattempo iniziate a tagliare il petto di pollo a tocchetti abbastanza irregolari e infarinatelo con la farina al quale avrete aggiunto i due cucchiai di curry. In una padella antiaderente fate scaldare l’olio extravergine e unitevi quindi il pollo, facendolo rosolare per qualche minuto a fuoco medio. Sfumate con il succo di mezzo limone e aggiustate di sale e pepe.

Unite la panna e mescolate per amalgamare bene. Incoperchiate e fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio basso e nel frattempo scolate il riso Basmati.

A cottura ultimata, spegnete il fuoco e fate riposare il pollo per 3 minuti. Servitelo accompagnando ad ogni piatto il riso Basmati.

E questa volta come abbinamento vi consiglio una Birra Weizen 🙂

Birra Brenta Brau Weizen – Birrificio Val Rendena:

Birra bionda dal sapore fruttato, da gustare con carni bianche, verdure e formaggi freschi. Riconosciuta come Birra dell’anno 2019 dall’Associazione UNIONBIRRAI e riconoscimento Slow Food “Birra Quotidiana”.

Clicca sull’immagine per la scheda tecnica e per acquistarla direttamente su Eccellenze Del Gusto con il codice sconto CUCINA 10 🙂

Zuppa estiva con mix di semi di quinoa e riso e chicchi di kamut

Una zuppa multi-stagione
Zuppa estiva con semi di quinoa e riso e chicchi di kamut

E come promesso ecco la ricetta della zuppa estiva con il mix di semi di quinoa e riso Flora e chicchi di kamut 🙂

Questa è una zuppa estiva nel senso che può essere servita fredda ma è ottima anche d’inverno quindi è una ricetta multi stagione ! 🙂 Aspetto i vostri commenti !

Ingredienti per 6 pp:

2 lt. brodo di verdure preparato in precedenza e filtrato

80 gr. mix di semi di quinoa e riso Flora

80 gr. chicchi di Kamut già ammollato in precedenza

2 scalogni

2 carote

2 gambi di sedano

4 pomodori tipo a grappolo

4 patate medie

1 rametto di salvia

1 rametto di rosmarino

1 rametto di timo

3/4 foglie menta fresca

q.b. burro

q.b. sale grosso

q.b. olio evo

q.b. pepe nero

Preparazione:

Questa è una preparazione molto semplice, potete metterla sul fuoco e dedicarvi ad altro mentre cuoce 🙂

Iniziate con il trito per il soffritto: tritate il sedano, le carote e gli scalogni.  Nel mentre tagliate anche le patate sbucciate in tocchi di 2 cm cercando di mantenere le stesse dimensioni e anche i pomodori a spicchi.

In una pentola antiaderente unite una/due noci di burro e un cucchiaio da tavola di olio evo. Appena soffrigge aggiungete il trito con gli scalogni e in contemporanea il mix di quinoa e semi di riso e il kamut scolato.

Fate tostare e rosolare e unite quindi tutto il brodo. Aggiungete le patate, i pomodori e gli odori. Salate e pepate e portate a bollore. Appena bolle abbassate la fiamma e fate cuocere con coperchio per circa 35-40 minuti.

Quando è pronta spegnete il fuoco e fatela raffreddare.

Prima di impiattare potete abbrustolire delle fette di pane e servire la zuppa con una fetta di pane e un filo d’olio evo per ogni commensale.

Se volete dare un pizzico di sapore in più alla zuppa potete aggiungere dei dadini di guanciale nel soffritto, il gusto ci guadagnerà ! 🙂 Io ho aggiunto insieme alle patate anche una carota tagliata a rondelle per dare più colore.

Per il vino vi consiglio una bottiglia di Bardolino Chiaretto per la versione a freddo, se invece gustate la zuppa calda allora un ottimo Barbera 🙂

 

 

 

 

Taverna Maravilha

Taverna Maravilha
Taverna Maravilha – Ristorante brasiliano

Se dovessi consigliare un ottimo ristorante brasiliano, piccolo ma accogliente, ideale per una cenetta romantica ma anche per una cena tra amici, sarebbe sicuramente la Taverna Maravilha.

Il ristorante, situato a Saronno, distante 5 minuti a piedi dal centro, offre un’ottima cucina brasiliana con tagli di carne di qualità e con una cottura perfetta !

Escludendo l’antipasto, dopo il quale io avrei anche bevuto il caffè perché sazia, le portate di carne si susseguono una dopo l’altra e il proprietario passa anche per il bis… quindi se volete degustare appieno questa squisita “arte culinaria”, vi consiglio di stare leggeri a pranzo 🙂

I proprietari, (il locale è a conduzione familiare), sono molto cordiali e simpatici e sempre pronti a spiegare nel dettaglio le varie pietanze. Il locale non è grandissimo ma è arredato a tema con volte di mattoni e pareti colorate ed offre un ambiente simpatico, quasi leggero mentre si viene “catturati” dalle varie e innumerevoli portate.

Il costo non è elevato (30 euro escluso bevande) ma assolutamente in linea con il servizio e la qualità del prodotto !

La prenotazione è d’obbligo altrimenti si rischia di non trovare posto.

Che dire, provate e ci tornerete sicuramente 🙂

biglietto da visita taverna Maravilha

 

 

Natural Pizza ! :-)

Natural PIzza Pizzeria al trancio Saronno
Natural Pizza Saronno

C’é chi la ama classica oppure al trancio, stiamo naturalmente parlando della Pizza, immancabile nella dieta italiana e non. Io sin da piccola alterno tra quella Napoletana e quella al trancio ma non ho mai trovato una pizza al trancio super naturale e super ottima ! Si perché ho sempre avuto problemi con il lievito usato e con i prodotti usati. Ecco non è il caso di Natural Pizza, la pizza al trancio è ottima, nell’impasto viene utilizzato solo lievito madre e gli ingredienti sono di ottima qualità, Igp e Dop. La metodologia usata è quella di far scegliere ai clienti gli ingredienti dando così la possibilità di gustarsi una pizza fai da te a seconda del gusto e diciamolo anche dell’umore. Se sono in vena di gustarmi una pizza super gustosa allora ci posso abbinare una bufala Dop con speck Alto Adige Igp oppure, se voglio stare più leggera, optare per le verdure fresche bio (zucchine, peperoni e trevisana).

Ovviamente ci sono anche le proposte del giorno che sono veramente delle “chicche” da non perdere. La pizzeria è molto carina, ha anche dei tavolini dove degustare le pizze, i proprietari super simpatici, sanno proporre nuovi abbinamenti e prodotti di alta qualità con allegria 🙂

Quindi se volete degustare una pizza al trancio super naturale, consigliata anche dai dietologi, con ingredienti al top, recatevi da Natural Pizza a Saronno oppure ordinatela con consegna al vostro domicilio 🙂

Natural Pizza
Via Roma 67 Saronno (VA)
tel. +39 3928547098

Natural Pizza Saronno
Natural Pizza Saronno

 

 

 

 

Il polpettone goloso

Il Polpettone Goloso
Il Polpettone Goloso

Eccolo, il Polpettone Goloso, un piatto super gustoso, ottimo sia d’inverno che d’estate e un’ottima idea per il picnic della famosa gita di Pasquetta 🙂

Facile da preparare, piacerà anche ai vostri bimbi ! Io lo preparo dandogli la forma di un rotolo e ricoprendolo di fette di Speck.

Con gli ingredienti indicati sotto potete prepararne due ma se ne volete cucinare solo uno potete dimezzare le quantità degli ingredienti:

Ingredienti:

1 kg. gr. trita fresca di polpa di vitellone

700 gr. salsiccia fresca di suino

100 gr. Parmigiano Reggiano grattugiato

100 gr. Pecorino romano grattugiato

100 gr. Formaggio tipo fontina

2 uova intere grosse

12 fette di speck (per ricoprire i due rotoli)

1 spicchio d’aglio

1 mazzetto di prezzemolo fresco

q.b. sale grosso

q.b. pepe nero

q.b. spezie (rosmarino, timo, salvia)

q.b. olio evo

Cottura: 1 ora e mezza in forno statico

1 teglia da forno con bordi alti

Procedimento:

In un recipiente grande unite la carne trita, l’aglio tritato, la salsiccia priva di pelle e spezzettata grossolanamente, il parmigiano, il pecorino e il formaggio tagliato a dadini.  Unite le uova e iniziate ad amalgamare il composto aggiungendo anche il prezzemolo tritato, le spezie tritate e ovviamente il sale e pepe.

Nel frattempo accendete il forno statico a 220°.

Ora adagiate metà del composto su un foglio di carta da forno o di alluminio. Date al composto la forma di un rotolo o salsicciotto aiutandovi anche con il foglio di carta da forno/alluminio. Procedete quindi a foderate tutti i lati del rotolo con le fette di speck.

Procedete alla stesso modo con l’altra metà di impasto.

Oliate la teglia e adagiatevi delicatamente i due rotoli e infornate per i primi 30 minuti a 220° e per la restante ora a 200°.

A cottura ultimata fate riposare per 5 minuti e poi tagliate i rotoli a fette e disponeteli sul piatto di portata. Se volete potete accompagnare con verdure a piacimento (spinaci, carotine e patate) oppure con un’insalatina mista.

Il vino che vi consiglio è un ottimo Refosco dal Peduncolo Rosso, il mio preferito è della   Vigna Traverso di Ornella Molon che ho avuto il piacere di degustare ad Autochtona a Bolzano.

E come sempre fatemi sapere i vostri commenti 🙂

 

 

 

 

Risotto pere e taleggio

Risotto pere e taleggio
Risotto pere e taleggio

Il risotto con pere e taleggio è ideale per una cena romantica oppure per una serata con ospiti ! L’effetto wow sarà assicurato basta abbinarci un vino di ottima qualità 🙂

Passiamo subito agli ingredienti, l’unico accorgimento da usare è utilizzare un taleggio Dop !

Ingredienti per 4 pp.:

250 gr. riso Carnaroli

2 pere Abate medie dimensioni

50 gr. formaggio Taleggio Dop

1 lt. brodo vegetale (preparato in precedenza)

1 bicchiere di vino bianco

1 cipolla bionda media

q.b. burro

q.b prezzemolo fresco

Preparazione:

Iniziate con il pulire e tagliare a dadini le pere e il taleggio e tenete da parte. Affettate anche la cipolla.

Mettete a scaldare il brodo vegetale preparato in precedenza e unite in una casseruola una noce abbondante di burro e soffriggete la cipolla a fuoco medio e quando sarà trasparente unite il riso.

Fate tostare e poi sfumate con il vino bianco.

Appena sarà evaporato l’alcol del vino, bagnate con una mestolata di brodo vegetale caldo e unite le pere tagliate a dadini. Tenete sempre mescolato e aggiungete man mano il brodo fino a cottura del riso (18 minuti).

A cottura ultimata togliete dal fuoco e mantecate il risotto con il taleggio.

Servite spolverizzando il risotto con una manciata di prezzemolo fresco e accompagnate con un ottimo Prosecco di Valdobbiadene 🙂

 

 

 

 

 

 

Cannelloni di Magro

cannelloni farciti di ricotta e spinaci al forno
Cannelloni di magro

Eccoci qui con un’altra ricetta, un primo piatto conosciutissimo amato al pari delle lasagne al forno. Di solito si preparano in due versioni, di magro quindi farciti con ricotta e spinaci oppure con il ragù. Io preferisco i cannelloni di magro perché sono più delicati e perché ci sono anche le verdure 🙂

E’ di facile realizzazione, potete anche preparare la farcia e la besciamella prima per esempio il pomeriggio per la sera e poi assemblare la ricetta e mettere in forno per la cottura.

Con questi ingredienti si ottengono 20 cannelloni, una porzione abbondante per 4 persone 🙂

Ingredienti:

1 kg. spinaci in foglie (freschi oppure congelati)

250 gr. ricotta vaccino

500 ml. besciamella preparata in precedenza

1 uovo

1 cucchiaio da tavolo di olio evo per la farcia

70 gr. Grana Padano grattugiato

10 sfoglie di pasta fresca (quella utilizzata per le lasagne)

q.b. sale fino

q.b. pepe

q.b. burro per la gratinatura e per la sigillatura dei cannoli

q.b. formaggio Gruviera grattugiato per la gratinatura

q.b. aromi misti (erbe di Provenza)

4/ 5 foglioline di salvia fresca

Preparazione:

Iniziate con mettere a bollire gli spinaci per circa 10 minuti se freschi oppure 15/20 minuti se surgelati. Per la besciamella potete vederne la preparazione nella ricetta delle lasagne ricche  https://nonsolocucinando.com/2015/01/29/lasagne-ricche/ oppure il video su You Tube 🙂 https://www.youtube.com/watch?v=tDx51Ni0x9Q

Quando gli spinaci saranno cotti, scolateli e fateli raffreddare.

Prendete un contenitore capiente e ponete gli spinaci strizzati, l’uovo sbattuto, la ricotta, il sale, il pepe (oppure una grattuggiata di noce moscata), il formaggio Grana Padano grattugiato, gli aromi misti e il cucchiaio di olo evo. Amalgamate bene il tutto e assaggiate per capirne la sapidità.

Accendete il forno funzione sopra e sotto (statico) a 180° e preparate i cannelloni:

Su un piano di lavoro stendete la prima sfoglia di pasta e con l’ausilio di un coltello oppure di una rotella tagliate la striscia a meta per l’altezza in modo da avere due rettangoli. Ponete più o meno al centro del primo rettangolo un po’ di farcia e rotolatelo su se stesso avendo cura di spennellare di burro l’ultimo pezzo di pasta per sigillare bene il cannellone. Ripetete l’operazione per tutte le sfoglie.

preparazione dei cannelloni

Glassate il fondo della teglia da forno con parte della besciamella. Adagiate i cannoli e copriteli con la besciamella. Cospargete con una dose generosa di formaggio Gruviera grattugiato, adagiate qualche ciuffetto di burro e le foglioline di salvia.

Infornate e cuocete per circa 20/25 minuti avendo cura di gratinare gli ultimi 5 minuti di cottura.

Servite ed accompagnate con buon vino rosato 🙂

 

 

 

 

Torta Cappuccino Madame Loulou

Cappuccino Cake - Madame Loulou
Torta Cappuccino Madame Loulou

Chi non ha mai tempo per mettersi a fare un dolce ma ha voglia di regalare un po’ di dolcezza ai suoi bimbi o al suo amato, può provare questa torta deliziosa ! 🙂

La Torta Cappuccino è facile da preparare, si aggiunge a quanto già presente nella confezione, un uovo, burro o olio nella quantità richiesta ed il gioco è fatto 🙂

La consiglio e poi, per dare quel tocco in più, potete guarnirla con una spolverata di zucchero a velo e due ciuffetti di panna montata ! 🙂 a me è durata un solo giorno, non si sono salvate neanche le briciole !

I prodotti Madame Loulou sono in vendita negli stores specializzati e sono prodotti in Italia. Sono senza glutine e senza lattosio 🙂 Date un’occhiata al sito e sbizzarritevi 🙂

http://www.madameloulou.it/cake-ita/

E voi quale preparerete ? La mia alle carote è già in forno !!

 

Barrio De Tango: Griglieria Argentina

Griglieria Argentina

Sublime è l’unico termine che mi viene in mente per descrivere questa griglieria argentina 🙂

Situata in pieno centro storico della rinomata città degli amaretti, la griglieria argentina “Barrio De Tango” è un must per gli amanti del genere, dalla carne sino ai dolci e al dopo caffè !

Il locale si presenta casual ma raffinato, con le pezzature della carne in mostra in vetrina e la griglia a vista. Molto bella ed accogliente la veranda esterna riscaldata.

Il servizio è ottimo, con eccellente preparazione sui tagli della carne, sulle bevande (vino/birra) e sui liquori 🙂

Il mio consiglio è di non esagerare con gli antipasti perché si rischia di non gustare appieno la portata principale. Io preferisco il controfiletto ma volendo potete ordinare la grigliata mista in modo da poter degustare diversi tagli di carne !

E se avete figli non preoccupatevi, i kid’s menu fanno al caso vostro oppure potete optare per dei gustosi enormi hamburger con patate annesse 🙂

Non è a buon mercato ma il conto rispecchia in toto l’eccellenza e la qualità della cucina !

D’obbligo la prenotazione ! 🙂

http://www.barriodetango-saronno.com/

Se decidete di gustarvi la cucina del Barrio Del Tango, non mancate di farmi sapere i vostri commenti 🙂

 

Taverna Via Di Mezzo – Casale Marittimo

Oggi vi propongo un ottimo ristorante, La Taverna Via Di Mezzo, situata nella magica cornice di Casale Marittimo, un tipico borgo medievale toscano.

Posta nell’omonima stradina nel centro del borgo, passa quasi inosservata ma appena si varca la soglia si viene catapultati in una vera e propria taverna dal classico stile toscano con soffitto a volte e mattoni a vista.

Il locale è raccolto, conta infatti di una decina di tavoli, durante il giorno l’atmosfera è rilassata ma la sera il fascino del locale regala momenti magici e romantici 🙂

Da non perdere gli antipasti misti toscani (alquanto abbondanti) e le tagliatelle al ragù di cinghiale un vero e proprio must della cucina tipica toscana così come il cinghiale con la   polenta ! e ovviamente non possono mancare i tortelli cucinati in tutte le salse ! 🙂

Il servizio è ottimo e il personale molto gentile, sempre pronto a consigliare i piatti tipici e i vini migliori ! Solitamente per il pranzo non ci sono problemi ma per la cena è meglio prenotare dato che la sera è molto gettonata ! 🙂

Quindi se volete passare una bella giornata e vi trovate a zonzo per la costa etrusca, non perdetevi Casale Marittimo e il suo panorama mozzafiato che abbraccia la valle sottostante    fino al mare ! 🙂