Page 2 of 4

Pane ai cereali – Molino Rossetto La recensione

Pane ai cereali
Pane ai cereali – miscela di Molino Rossetto

Ingredienti:

1 conf. pane ai cereali Molino Rossetto

1 recipiente per far riposare l’impasto

290 ml. Acqua naturale tiepida

1 Teglia da forno

q.b. carta da forno

Difficoltà zero 🙂

tempo preparazione: 1h + 30 min per la lievitazione

20/30 minuti per la cottura in forno

Eccoci con un’altra recensione, questa volta con una miscela per preparare velocemente il pane in casa, in questo caso il pane ai cereali di Molino Rossetto.

La preparazione è molto semplice, si unisce alla quantità di acqua tiepida il lievito presente nella confezione e dopo aver amalgamato bene si versa nella farina e si impasta.

Da notare che questa miscela può essere utilizzata anche con le macchine per il pane 🙂

Si lascia lievitare l’impasto per un’ora e poi si lavora di nuovo l’impasto e si creano le forme desiderate (pagnotte, panini etc.) e si lascia lievitare ancora per una mezz’oretta.

Dopodiché si cuoce al forno per circa 20/30 minuti e il gioco è fatto 🙂

Io ho deciso di dargli la forma del classico pane in cassetta e devo dire che è venuto bene, il sapore è molto buono ed il pane è ben lievitato e fragrante !

Della Molino Rossetto ci sono tanti prodotti anche senza glutine e quindi potete scegliere e preparare quello che più vi piace ! http://www.molinorossetto.com/it/45-pane-pizza-e-focacce

Fatemi sapere se anche voi avete mai provato le miscele della Molino Rossetto e i vostri commenti 🙂

Cannelloni di Magro

cannelloni farciti di ricotta e spinaci al forno
Cannelloni di magro

Eccoci qui con un’altra ricetta, un primo piatto conosciutissimo amato al pari delle lasagne al forno. Di solito si preparano in due versioni, di magro quindi farciti con ricotta e spinaci oppure con il ragù. Io preferisco i cannelloni di magro perché sono più delicati e perché ci sono anche le verdure 🙂

E’ di facile realizzazione, potete anche preparare la farcia e la besciamella prima per esempio il pomeriggio per la sera e poi assemblare la ricetta e mettere in forno per la cottura.

Con questi ingredienti si ottengono 20 cannelloni, una porzione abbondante per 4 persone 🙂

Ingredienti:

1 kg. spinaci in foglie (freschi oppure congelati)

250 gr. ricotta vaccino

500 ml. besciamella preparata in precedenza

1 uovo

1 cucchiaio da tavolo di olio evo per la farcia

70 gr. Grana Padano grattugiato

10 sfoglie di pasta fresca (quella utilizzata per le lasagne)

q.b. sale fino

q.b. pepe

q.b. burro per la gratinatura e per la sigillatura dei cannoli

q.b. formaggio Gruviera grattugiato per la gratinatura

q.b. aromi misti (erbe di Provenza)

4/ 5 foglioline di salvia fresca

Preparazione:

Iniziate con mettere a bollire gli spinaci per circa 10 minuti se freschi oppure 15/20 minuti se surgelati. Per la besciamella potete vederne la preparazione nella ricetta delle lasagne ricche  https://nonsolocucinando.com/2015/01/29/lasagne-ricche/ oppure il video su You Tube 🙂 https://www.youtube.com/watch?v=tDx51Ni0x9Q

Quando gli spinaci saranno cotti, scolateli e fateli raffreddare.

Prendete un contenitore capiente e ponete gli spinaci strizzati, l’uovo sbattuto, la ricotta, il sale, il pepe (oppure una grattuggiata di noce moscata), il formaggio Grana Padano grattugiato, gli aromi misti e il cucchiaio di olo evo. Amalgamate bene il tutto e assaggiate per capirne la sapidità.

Accendete il forno funzione sopra e sotto (statico) a 180° e preparate i cannelloni:

Su un piano di lavoro stendete la prima sfoglia di pasta e con l’ausilio di un coltello oppure di una rotella tagliate la striscia a meta per l’altezza in modo da avere due rettangoli. Ponete più o meno al centro del primo rettangolo un po’ di farcia e rotolatelo su se stesso avendo cura di spennellare di burro l’ultimo pezzo di pasta per sigillare bene il cannellone. Ripetete l’operazione per tutte le sfoglie.

preparazione dei cannelloni

Glassate il fondo della teglia da forno con parte della besciamella. Adagiate i cannoli e copriteli con la besciamella. Cospargete con una dose generosa di formaggio Gruviera grattugiato, adagiate qualche ciuffetto di burro e le foglioline di salvia.

Infornate e cuocete per circa 20/25 minuti avendo cura di gratinare gli ultimi 5 minuti di cottura.

Servite ed accompagnate con buon vino rosato 🙂

 

 

 

 

Host 2017 Hospitality Exhibition

Host 2017
Host 2017

Si è conclusa la 40^ edizione di Host 2017, la fiera dell’ospitalità internazionale svoltasi alla Fiera di Milano dal 20 al 24 ottobre.

Un must per gli operatori del settore e non, tanti gli eventi, dagli show cooking ai convegni e  numerosi gli espositori, dalla ristorazione professionale per pane, pasta, pizza, gelato, pasticceria e caffè al tableware e arredo professionale.

Tutti presenti tra cui Lavazza, Sambonet, Coltellerie Sanelli, Richard Ginori, Bormioli, Tognana, Alessi, Pentole Agnelli, Siggi, Barilla, Molino Favero e tanti tanti altri.

Tra i miei preferiti, oltre ai “Grandi”, vi consiglio Caffè Ernani che potete degustare nella torrefazione in Corso Buenos Aires a Milano http://www.caffeernani.com/it/, Ancap per le loro porcellane inconfondibili https://www.ancap.it/, Apicoltura Casentinese con le loro ottime confetture biologiche http://www.apicolturacasentinese.com/, Aoyoshi, tableware giapponese con una particolarissima linea Vintage http://aoyoshi.jp/ e Jars France con le loro stupende ceramiche handmade http://www.jarsceramistes.com/ .

Una manifestazione unica e imperdibile per qualità, professionalità e innovazione !

Gustatevi la galleria fotografica e non perdetevi la prossima edizione di Host nel 2019 🙂

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Taverna Via Di Mezzo – Casale Marittimo

Oggi vi propongo un ottimo ristorante, La Taverna Via Di Mezzo, situata nella magica cornice di Casale Marittimo, un tipico borgo medievale toscano.

Posta nell’omonima stradina nel centro del borgo, passa quasi inosservata ma appena si varca la soglia si viene catapultati in una vera e propria taverna dal classico stile toscano con soffitto a volte e mattoni a vista.

Il locale è raccolto, conta infatti di una decina di tavoli, durante il giorno l’atmosfera è rilassata ma la sera il fascino del locale regala momenti magici e romantici 🙂

Da non perdere gli antipasti misti toscani (alquanto abbondanti) e le tagliatelle al ragù di cinghiale un vero e proprio must della cucina tipica toscana così come il cinghiale con la   polenta ! e ovviamente non possono mancare i tortelli cucinati in tutte le salse ! 🙂

Il servizio è ottimo e il personale molto gentile, sempre pronto a consigliare i piatti tipici e i vini migliori ! Solitamente per il pranzo non ci sono problemi ma per la cena è meglio prenotare dato che la sera è molto gettonata ! 🙂

Quindi se volete passare una bella giornata e vi trovate a zonzo per la costa etrusca, non perdetevi Casale Marittimo e il suo panorama mozzafiato che abbraccia la valle sottostante    fino al mare ! 🙂

 

 

 

 

 

Merluzzo Mediterraneo

Eccoci nuovamente con una ricetta di pesce, un secondo facile da preparare e ovviamente gustoso e salutare. Si perché il pesce andrebbe mangiato almeno due volte alla settimana e potete scegliere tra tante ricette e tante tipologie di pesce, dalle sogliole al tonno, dall’orata al salmone e alle sardine, sgombri … ricchi di omega3 e di grassi insaturi. Insomma un toccasana per la salute e anche per rimettersi in forma in vista della prova costume 🙂

Passiamo subito alla ricetta ! 🙂

Ingredienti per 4 pp.:

4 filetti di merluzzo fresco

10 pomodorini sardi

1 manciata di capperi dissalati

1 manciata abbondante di olive taggiasche

1 spicchio d’aglio in camicia

1 bicchiere di vino bianco secco

q.b. olio evo

q.b. farina 00

q.b. sale grosso

q.b. pepe

Procedimento:

Iniziate con tagliare i pomodorini precedentemente lavati,  a metà.

Prendete ora i filetti di merluzzo e infarinateli leggermente nella farina 00.

In un tegame capiente dai bordi alti, versate un filo d’olio evo e l’aglio in camicia. Alzate la fiamma e quando l’olio sfrigola, unite delicatamente i filetti. Fate dorare da entrambe le parti e sfumate con il vino bianco. Appena l’alcol è svanito, unite i capperi, le olive, i pomodorini e salate e pepate. Abbassate la fiamma e incoperchiate. Fate cuocere dolcemente per circa 20 minuti avendo cura di scoperchiare gli ultimi 5 minuti per far asciugare.

Servite i filetti di merluzzo mediterraneo con delle fette di pane bruschettate e un buon Bardolino Chiaretto del Garda 🙂

 

 

Orate al cartoccio

Finalmente è arrivata la bella stagione e la voglia di mare aumenta 🙂 Così eccoci con una ricetta di pesce facile e gustosa ! L’orata è un pesce delicato con poche lische adatto anche ai più piccini e poi bisogna anche pensare alla prova costume quindi un po’ di cucina leggera e gustosa come questa ricetta è un’ottima idea 🙂

Ingredienti per 4 pp.:

4 orate freschissime già eviscerate e pulite

300 gr. pomodorini siciliani

4 rametti di rosmarino

4 rametti timo

2 limoni bio

q.b. olio evo

q.b. sale grosso

q.b. carta da forno

1 teglia da forno

Procedimento:

Iniziate accendendo il forno funzione statico a 210°. Nel frattempo sciacquate le orate sotto l’acqua corrente e con una forbice tagliate le pinne laterali e squamate con un coltellino. Prendete la prima orata e adagiatela al centro di un foglio di carta da forno. Nella pancia inserite una fetta di limone e un piccolo pezzo di rosmarino. Salate l’esterno con un pizzico di sale grosso ed unite i pomodorini tagliati a meta. Condite con un filo d’olio evo e un pochino di timo. Ora chiudete il foglio di carta da forno in modo da sigillare bene l’orata. Procedete alla stessa maniera con le altre orate. Disponetele nella teglia ed infornate per circa 25 minuti.

A cottura ultimata estraete la teglia e molto delicatamente aprite uno ad uno i cartocci, estraendo le orate e servendole sui piatti di portata unendo il succo e gli aromi con i pomodorini rimasti nel cartoccio.

Accompagnate con un ottimo vino rosato 🙂