Un 2017 speciale !

Grazie a tutti voi per un 2017 speciale ❤️ 😎😎

Cavatelli Iberici

Finalmente l’estate è arrivata e con essa anche la voglia di mare soprattutto in cucina ! 🙂

Quindi vi propongo una ricetta di pesce, semplice e gustosa che ricorda nei suoi aromi la penisola iberica 🙂 Le cozze sono volutamente congelate per poter ridurre i tempi ma     consiglio di comprarle fresche e già pulite e di farle aprire in un tegame con un goccio di olio. Dopodiché potete procedere come da ricetta.

Ingredienti per 4 pp.:

500 gr. Cavatelli Freschi

500 gr. Cozze sgusciate congelate

2 Peperoncini dolci gialli

2 Peperoncini dolci rossi

2 Cucchiai di olive taggiasche dop denocciolate sott’olio

6 pomodorini non troppo maturi

1 spicchio d’aglio in camicia

1 bicchiere di vino bianco secco

q.b. peperoncino essiccato

q.b. olio evo

q.b. prezzemolo fresco tritato

Procedimento:

Mettete l’acqua per la pasta a bollire. Nel frattempo in un largo tegame versate 2 cucchiai da tavola di olio evo, unite il peperoncino essiccato a piacere e lo spicchio d’aglio in camicia.

Quando sfrigola aggiungete le cozze ancora surgelate, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e dopo aver fatto evaporare, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti circa.

Nel frattempo pulite e tagliate a listarelle i peperoncini e i pomodorini a spicchi. Unite il tutto alle cozze aggiungendo anche le olive. Regolate di sale e portate a cottura per altri 10-12 minuti.

Quando i cavatelli sono cotti, scolateli e aggiungeteli nel tegame con le cozze.

Saltate per 2 minuti, poi spegnete il fuoco e spolverate con il prezzemolo fresco 🙂

 

 

 

 

 

 

I miei Pizzoccheri :-)

pizzoccheri

Adoro i pizzoccheri ! Un ottimo piatto unico invernale della Valtellina che unisce verdure e un ottimo formaggio, il Casera DOP. Ho anche un bellissimo ricordo, di una stupenda giornata passata  in cucina a prepararli insieme alla brigata del hotel Bagni Nuovi a Bormio 🙂 🙂

Questa è la mia ricetta, per facilitarvi il compito ho inserito i pizzoccheri (la pasta) già pronti ma l’ideale sarebbe farli a mano con la farina di grano saraceno, la farina 00 e l’acqua fredda 🙂 Più avanti pubblicherò anche l’impasto, non perdetevelo ! 🙂

Ingredienti per 6 pp:

500 gr. Pizzoccheri già pronti

4 patate medie

1/2 verza

750 gr. erbette

750 gr. coste

400 gr. formaggio Casera DOP

300 gr. burro

1 mazzetto salvia fresca

3 spicchi d’aglio

q.b. formaggio Parmigiano Reggiano DOP

q.b. sale grosso

Procedimento:

Pulite la verza e tagliatela a listarelle.

Pulite sia le coste e le erbette e tagliatele grossolanamente.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

In una casseruola capiente, ponete tutte le verdure e portate a bollore con abbondante acqua salata. Nel frattempo affettate il formaggio a cubetti.

Quando l’acqua delle verdure bolle, fatele cuocere per altri 10 minuti e aggiungete quindi i pizzoccheri e fate cuocere per ulteriori 10 minuti. Contemporaneamente, in un tegame, sciogliete a fuoco lento il burro con la salvia e gli spicchi d’aglio sbucciati.

Scolate le verdure e i pizzoccheri in una grande zuppiera e incorporate i cubetti di formaggio, avendo cura di amalgamarli bene. Versate a questo punto il burro fuso insaporito con la salvia e l’aglio.

Cospargete con un’abbondante quantità di Parmigiano Reggiano e servite caldi con un grande vino della Valtellina (Grumello docg., Inferno docg., Sassella docg.).

 

 

 

 

Gateau Rustico di patate

Gateau Rustico di patate

Una ricetta semplice e sfiziosa, ideale come secondo piatto oppure come piatto unico, i bambini ne andranno pazzi 🙂

Questa versione vede l’impiego di speck e scamorza a dadini ma se preferite potete preparare il gateau in versione “lasagna” utilizzando le fette di prosciutto cotto e le fette di formaggio tipo Leerdammer.. Insomma potete sbizzarrirvi con gli ingredienti che più vi piacciono 🙂

Ingredienti per 4 pp:

1 kg. di patate

150 gr. Speck tagliato a dadini

150 gr. Prosciutto Praga tagliato a dadini

100 gr. Parmigiano Reggiano (70 gr. per l’impasto + 30 gr. per la gratinatura)

100 gr. Scamorza affumicata tagliata a dadini

2 uova intere

q.b. sale e pepe

q.b. burro

q.b. pangrattato

q.b. prezzemolo fresco tritato

Procedimento:

Sciacquate sotto l’acqua fredda le patate e, una volta scolate, privatele della pelle.

Mettete le patate a  bollire in  una pentola capiente con acqua fredda per circa 35-40 minuti.

Una volta cotte e  scolate, fatele raffreddare e poi passatele nello schiacciapatate  (come per fare il purè).

Nel frattempo accendete il forno, funzione statica, a 200°.

Prendete una ciotola capiente e unite le patate schiacciate. Aggiungete le due uova e amalgamate bene. Continuate aggiungendo il Parmigiano Reggiano grattugiato, lo speck, il Praga e la scamorza affumicata. Salate e pepate un pochino.

Prendete una pirofila da forno ed imburratela. Spolverizzate il fondo e i lati della pirofila con del pangrattato.

Unite ora il composto e livellate bene. Cospargete la superficie del gateau con il restante Parmigiano Reggiano  e dei fiocchettini di burro.

Infornate e fate cuocere per i primi 15 minuti a 200° e a 180° per i restanti 15 minuti.

Una volta cotto, fatelo riposare per circa 10-15 minuti e preparatevi ad impiattare.

Decorate quindi ogni porzione con il prezzemolo tritato.

Buon Gateau !!! 🙂

 

 

Risotto cremoso al prosciutto crudo e rosmarino

Risotto al rosmarino
Risotto Cremoso al rosmarino

Oggi vi presento un risotto super gustoso da preparare anche in inverno perché prevede l’utilizzo della ricotta che renderà questo primo piatto cremoso e irresistibile 🙂

Ingredienti:

320 gr. riso Carnaroli

mezza cipolla bionda

200 gr. prosciutto crudo di Parma Dop a listarelle

1 rametto rosmarino

2 cucchiai da cucina di ricotta vaccino

1 lt brodo vegetale

1 bicchiere vino bianco secco

q.b. Parmigiano Reggiano Dop

q.b. burro

q.b. sale e pepe

Procedimento:

In una casseruola soffriggete la cipolla con il burro. Quando la cipolla è imbiondita, unite il riso e fate tostare per 2/3 minuti. Sfumate con il vino bianco e unite il brodo vegetale a copertura del riso. Aggiungete gli aghi sminuzzati del rosmarino e quando il riso si asciuga allungate man mano con il brodo. Il tempo di cottura è di circa 18 minuti.

Nel mentre che il riso cuoce, fate saltare in una padella antiaderente il prosciutto tagliato a listarelle finché diventa croccante.

A metà cottura del riso, unite il prosciutto croccante e provvedete a salare e pepare.

Fate attenzione a salare perché con il prosciutto il riso rimane già saporito.

A fine cottura, togliete il risotto dal fuoco e provvedete a mantecare con la ricotta.

Impiattate e aggiungete il Parmigiano Reggiano a gradimento.

 

 

Antipasti Multisapore

Antipasti Multisapore

Oggi parliamo di antipasti … multisapore e molto sfiziosi 🙂

Da gustare insieme all’aperitivo oppure davanti ad un bel film !

Pronti??

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia rotonda

2 etti di Prosciutto di Parma affettato

2 etti di Speck affettato

2 etti di Pancetta coppata affettata

3 wurstel grandi

q.b. formaggio tipo Leerdammer a fette

q.b. formaggio tipo Brie

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno funzione ventilato a 180° e preparando una leccarda ricoperta da carta da forno.

Aprite la prima confezione di pasta sfoglia mantenendola adagiata sulla sua carta da forno, in modo che non si attacchi al piano di lavoro.

Con un coltello incidete la pasta sfoglia per metà in modo da avere due parti identiche.

Adagiate sulla prima metà il prosciutto di Parma, ricoprendo bene tutta la superficie, e stendendo le fette di Leerdammer sopra il prosciutto.

Arrotolate la pasta sfoglia in modo da ottenere un rotolo lungo.

Tagliate delle rondelle di circa 1 cm di larghezza e disponetele sulla teglia ricoperta con carta da forno.

Prendete l’altra metà di pasta sfoglia e farcite con lo speck e le fette di formaggio tipo Brie.

Arrotolate e ricavate, come nell’operazione precedente, delle rondelle che andrete a disporre sempre sulla teglia.

Adesso ripetete l’operazione con l’altro disco di pasta sfoglia utilizzando i wurstel (mettendoli per la lunghezza della pasta) senza l’utilizzo del formaggio e farcendo l’altra metà con la pancetta coppata e le fette di formaggio tipo Leerdammer.

Con le quantità descritte dovrete infornare almeno due volte perché le rondelle di pasta sfoglia ricavate saranno tante !

Infornate per circa 13-14 minuti, fino a doratura degli antipasti.

Semplice vero 🙂 !!

Mandatemi i vostri commenti e vi ricordo che potete farcire con quello che più vi piace 🙂

 

 

 

 

 

 

 

 

Tranci di tonno aromatizzati

Oggi prepariamo una ricetta a base di pesce 🙂

Ottimo per i regimi dietetici, salutare e gustoso.

E non solo, facile da preparare 🙂

Tranci di tonno aromatizzati

Ingredienti per 4 persone:

4 tranci di tonno freschissimo spessore 2 cm. circa

spezie/erbe miste:

rosmarino

erbe di Provenza

origano

coriandolo

q.b. olio evo

q.b. sale grosso

Preparazione:

Oliate con un filo d’olio evo la griglia e mettetela sul fuoco per farla scaldare bene.

Nel frattempo tritate tutti gli aromi e disponeteli su un piatto.

Prendete i tranci di tonno e passateli da entrambe le parti negli aromi.

Disponete i tranci di tonno sulla griglia e fate cuocere per 1 minuto circa per parte.

Impiattate ed aggiungete un pizzico di sale grosso e un filo d’olio evo su ogni trancio.

Servite con una bella insalatina di lattughino e pomodori sardi 🙂

 

 

Farfalle cavolini di Bruxelles e Speck

Ingredienti per 4 persone:

360 gr. pasta tipo farfalle

300 gr. cavolini di Bruxelles tagliati a dadini

200 gr. pomodorini ciliegini

160 gr. speck tagliato a dadini o listarelle

1/2 cipolla

1 bustina di zafferano

1 manciata di pinoli

2 cucchiai da tavola di vino bianco

q.b. olio evo

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. Parmigiano Reggiano grattuggiato

Preparazione:

Questo é un primo piatto un pò particolare per via dell’utilizzo dei cavolini di Bruxelles che solitamente sono comsumati come contorno.

Iniziate mettendo a bollire l’acqua salata per le farfalle.

Nel frattempo lavate i cavolini, togliete le prime foglie e tagliate a dadini.

Lavate anche i pomodorini ciliegini e tagliateli in quattro spicchi ognuno.

In un saltapasta aggiungete un cucchiaio di olio evo e fate soffriggere la cipolla.

Appena la cipolla é dorata, unite i cavolini di Bruxelles e fate saltare per 2/3 minuti.

Sfumate con due cucchiai di vino bianco ed aggiungete lo speck e la manciata di pinoli.

Nel frattempo buttate le farfalle.

Prendete un mestolino d’acqua della pasta ed aggiungetela ai cavolini e speck che stanno cuocendo  nel saltapasta.

Aggiungete subito lo zafferano e, mescolando, unite i pomodorini.

Salate poco per via dello speck e pepate.

Incoperchiate ed abbassate la fiamma.

Scolate le farfalle nel saltapasta e saltate per un minuto.

Impiattate spolverizzando con il Parmigiano Reggiano 🙂