Page 5 of 5

Farfalle cavolini di Bruxelles e Speck

Ingredienti per 4 persone:

360 gr. pasta tipo farfalle

300 gr. cavolini di Bruxelles tagliati a dadini

200 gr. pomodorini ciliegini

160 gr. speck tagliato a dadini o listarelle

1/2 cipolla

1 bustina di zafferano

1 manciata di pinoli

2 cucchiai da tavola di vino bianco

q.b. olio evo

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. Parmigiano Reggiano grattuggiato

Preparazione:

Questo é un primo piatto un pò particolare per via dell’utilizzo dei cavolini di Bruxelles che solitamente sono comsumati come contorno.

Iniziate mettendo a bollire l’acqua salata per le farfalle.

Nel frattempo lavate i cavolini, togliete le prime foglie e tagliate a dadini.

Lavate anche i pomodorini ciliegini e tagliateli in quattro spicchi ognuno.

In un saltapasta aggiungete un cucchiaio di olio evo e fate soffriggere la cipolla.

Appena la cipolla é dorata, unite i cavolini di Bruxelles e fate saltare per 2/3 minuti.

Sfumate con due cucchiai di vino bianco ed aggiungete lo speck e la manciata di pinoli.

Nel frattempo buttate le farfalle.

Prendete un mestolino d’acqua della pasta ed aggiungetela ai cavolini e speck che stanno cuocendo  nel saltapasta.

Aggiungete subito lo zafferano e, mescolando, unite i pomodorini.

Salate poco per via dello speck e pepate.

Incoperchiate ed abbassate la fiamma.

Scolate le farfalle nel saltapasta e saltate per un minuto.

Impiattate spolverizzando con il Parmigiano Reggiano 🙂

TORTA AL MIELE CON SCAGLIE DI ZUCCHERO DORATE

torta al miele

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

125 gr zucchero di canna

125 gr scaglie di zucchero dorate

3 uova

140 gr olio di semi

50 ml di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt al miele

1 cucchiaio di miele millefiori

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

q.b. scaglie di zucchero dorate per guarnitura

q.b. miele millefiori per guarnitura

carta da forno, burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero e le scaglie dorate.

Aggiungete il latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais, il lievito e il pizzico di sale.

Unite l’olio di semi, il cucchiaio di miele e dopo aver mescolato incorporate anche lo yogurt.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Foderate solo la base dello stampo con carta da forno mentre inburrate ed infarinate i bordi. Versatevi l’impasto.

Spolverizzate la superficie dell’impasto con scaglie di zucchero dorate a vostro piacere.

Infornate a 180° per circa 40-45 minuti. (Fate la prova dello stecchino per valutarne la cottura).

Potete servire questa torta con zucchero vanigliato e qualche goccia di miele 🙂

BISCOTTI CARAMELLATI AL CACAO

biscotti

Ingredienti

250 gr farina per dolci

100 gr burro

130 zucchero di canna

2 uova medie

25 gr cacao amaro di ottima qualità

2 cucchiaini lievito per dolci

1 pizzico di sale

q.b. zucchero di canna

stampo da biscotti

Preparazione

In una ciotola capiente aggiungete la farina setacciata con il lievito ed il cacao, lo zucchero, il burro a tocchetti molto freddo ed il pizzico di sale.

Sbattete le uova in un recipiente ed unitele al composto.

Impastate a mano energicamente e formate una palla che andrete ad avvolgere nella pellicola trasparente per far riposare in frigorifero per mezz’ora.

Accendete il forno a 180° in modalità ventilato e preparate una leccarda con la carta da forno.

Stendete la pasta su una spianatoia leggermente infarinata e procedete con lo stampo da biscotti che amate di più (io adoro i cuoricini e le stelline).

In caso di stampi differenti fate attenzione che siano delle stesse dimensioni per avere una cottura omogenea.

Disponete man mano i biscotti sulla leccarda con la carta da forno e spolverizzate su ogni biscotto una generosa dose di zucchero di canna, premendo leggermente con un dito sulla superficie in modo da far aderire bene lo zucchero alla frolla.

Infornate per circa 10-12 minuti.

Una volta estratti dal forno fateli raffreddare su una gratella.

Questi biscotti sono ottimi per la colazione dei bimbi con un bel bicchierone di latte oppure per il classico “tea” delle cinque 🙂

TORTA VANIGLIATA CON GOCCE E SCAGLIE DI CIOCCOLATO

torta vanigliata

Ingredienti:

150 gr farina 00

150 gr amido di mais (maizena)

250 gr zucchero di canna

3 uova

140 gr olio di semi

3 cucchiai di latte

1 vasetto (250 gr) yogurt alla vaniglia

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico di sale

gocce e scaglie di cioccolato a piacere

burro e farina per lo stampo

1 stampo a cerniera

Preparazione:

Iniziate accendendo il forno a 180° funzione ventilato.

Sbattere i tuorli delle uova con lo zucchero ottenendo un impasto spumoso e cremoso.

Aggiungete due cucchiai di latte e incorporate la farina setacciata con l’amido di mais.

Unite l’olio di semi e l’ultimo cucchaio di latte e amalgamate il tutto aggiungendo lo yogurt alla vaniglia.

Montate a neve ben ferma le chiare d’uova ed unitele al composto mescolando dal basso verso l’alto.

Unite il pizzico di sale e la bustina di lievito mescolando con cura.

Versate l’impasto nella tortiera imburrata ed infarinata.

Spolverizzate la superficie dell’impasto con gocce e scaglie di cioccolato a vostro piacere.

Infornate a 180° per circa 30-35 minuti.

Questa torta é ideale per la colazione con una bella tazza di latte e per merenda con un buon “English Tea”.

Per i più piccini potete farcirla con una generosa dose di nutella 🙂 GNAMMM

Tagliatelle “porchettate”

20131003-175735.jpg

Tagliatelle “Porchettate”

Ingredienti:
X 4 persone

450 g tagliatelle fresche
1 scalogno medio
3 cucchiai olio evo
4 fette di porchetta
400 g polpa di pomodoro
1 bicchiere di vino bianco
Sale qb
Pepe qb
Grana padano grattugiato
1 rametto di rosmarino

Per prima cosa saltate a fuoco medio le fette di porchetta in una padella antiaderente per 5 minuti, senza aggiungere olio.
Fate poi raffreddare le fette di porchetta. Nel frattempo mettete l’ acqua per le tagliatelle a bollire. Tagliate le fette di porchetta in pezzi e mettetele in un mixer in modo da ridurre il tutto in un composto omogeneo.
Mettete sul fuoco una padella antiaderente modello salta pasta e aggiungete i cucchiai di olio extravergine e quando è caldo, fate soffriggere lo scalogno affettato.
Unite allo scalogno il composto di porchetta. Fate saltare a fuoco alto per 3/4 minuti. Sfumate con il bicchiere di vino bianco e fate evaporare. Aggiungete la salsa di pomodoro, il rametto di rosmarino. Salate e pepate quanto basta.
Abbassate il fuoco e fate sobbollire, nel frattempo buttate le tagliatelle nella pentola dell’ acqua che bolle dopo averla salata.
Quando le tagliatelle sono cotte, scolatele e unitele nel salta pasta della salsa di pomodoro e porchetta, alzando il fuoco e amalgamando il tutto per 2/3 minuti. spegnete e servite cospargendo con il grana padano grattugiato.

Bon appetit 😄😄

Torta di mele aromatizzata al vino bianco e cannella

torta mele

Ingredienti:

200 g farina manitoba

100 g zucchero di canna

150 g burro

3 Mele

3 Uova

1 Lime

1 bicchiere di vino bianco (suggerisco un pinot grigio)

1 bustina di lievito per dolci 

Un pizzico sale fino

2 cucchiai di zucchero di canna per la guarnizione

Cannella in polvere per la guarnizione

Preparazione:

Vi propongo la mia rivisitazione di una torta di mele in chiave “per Bacco”.

Iniziate sbucciando le mele, tagliatele a fette e spruzzatele con il succo del lime.

Nel mixer mettete il burro a temperatura ambiente, (tagliato a pezzi), lo zucchero e montate fino ad avere un composto morbido e spumoso.

Aggiungete la scorza del lime, le tre uova e successivamente la farina manitoba precedentemente setacciata insieme alla bustina di lievito.

Aggiungete il pizzico di sale ed il bicchiere di vino e mescolate.

Versate il composto nella tortiera rivestita di carta da forno e disponete le fette di mela su tutta la superficie della torta.

Spolverizzate con due cucchiai di zucchero di canna e con la cannella a piacere.

Infornate a 180° per circa 45 minuti.

 Potete accompagnare questa torta con una bottiglia di Colli Orientali del Friuli “Picolit”.