Page 6 of 6

Chiacchere al cacao per i piccini :-) Italian and English recipe

chiacchere di Carnevale

Queste chiacchere di Carnevale sono speciali perchè sono dedicate ai più piccini 🙂

Sono infatti senza vino, sostituito dal latte e con l’aggiunta di cacao, e per finire sono cotte al forno ! 🙂

Ingredienti:

280 gr. farina 00

45 gr. burro

2 uova

4 cucchiai zucchero di canna

2 cucchiai di cacao amaro

70 ml latte intero

1 cucchiaino da the di lievito per dolci

1 pizzico di sale

q.b. zucchero a velo

Preparazione:

In un contenitore mescolate la farina setacciata con il cacao, il lievito ed il pizzico di sale.

Unite il burro fuso, il latte, le uova ed impastate molto velocemente.

Formate una palla e copritela con pellicola e fatela riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

Nel frattempo accendete il forno a 180° funzione ventilato.

Prendete la pasta e stendetela sottile.

Con una rotella oppure con un coltello tagliate dei rettangoli facendo due taglietti per il lungo al centro di ogni rettangolo.

Posizionate le chiacchere su una teglia con carta da forno e fate cuocere per circa 13-15 minuti max.

Estraete dal forno le chiacchere e mettetele a freddare su una gratella.

Servite spolverizzando con zucchero a velo.

English recipe for Italian Chiacchere (Mardi Gras fritters) with cacao

These “chiacchere” are special, they are for kids as they are without wine but with milk and cacao:

Ingredients:

280 grams of flour

45 grams of unsalted butter

2 eggs

4 tablespoons of brown sugar

2 tablespoons of unsweetened cocoa powder

70 ml of whole milk

1 teaspoon of baking powder for desserts

1 pinch of salt

Icing sugar for decoration

Preparation:

In a large bowl whisk together the flour, the cocoa, the baking powder and the pinch of salt.

Add the melted butter, the eggs and the milk and mix them.

Form it into a smooth ball, wrap it in plastic wrap, and chill it in the refrigerator for 30 minutes.

In the meantime preheat the oven to 180°C.

Then use a rolling-pin to roll the dough out thickness.

Create streaks using a wheel and make a small cut in the middle of every streak.

Place the streaks on a baking paper and put them in the oven for 10-15 minutes.

Remove from oven and let cool completely on a rack.

Sprinkle them with icing sugar.

Tiramisù Caraibico

Tiramisù caraibico

Ingredienti:

Per la base e gli strati utilizzare il dolce San Valentino al cocco e mix di cioccolato senza la decorazione finale

Per la crema pasticcera al cioccolato bianco:

500 ml. latte intero

100 gr. cioccolato bianco

230 gr. zucchero di canna

50 gr. farina 00

6 tuorli

una spolverizzata di arancia grattuggiata

Per la crema pasticcera al cioccolato fondente:

500 ml. latte intero

100 gr. cioccolato fondente

230 zucchero di canna

50 gr. farina 00

6 tuorli

Per la bagna al Rhum:

200 ml. acqua

2 tazzine caffè amaro ristretto

1 cucchiaino di zucchero di canna

5 cucchiai da tavola di Rhum

Per la panna montata:

500 ml panna fresca

2 cucchiaini di zucchero a velo

Per la decorazione finale:

q.b. cioccolato fondente

q.b. cioccolato bianco

q.b. cocco rapè da pasticceria

1 Teglia/contenitore con bordi alti

1 Minipimer

Tempo di realizzazione: Lungo

Difficoltà: media

Preparazione:

Vi propongo un dolce al cucchiaio molto particolare e dai sapori caraibici.

Vi consiglio di preparare la base per questo dolce almeno il giorno prima e se preferite anche le creme pasticcere che dovranno essere conservate in frigorifero ben ricoperte con pellicola.

Iniziate tagliando  il dolce San Valentino a fette di mezzo centimetro e mettetele da parte.

Preparate ora la bagna al Rhum:

In un pentolino scaldate insieme l’acqua, il caffe, il Rhum e lo zucchero.

Spegnete e fate raffreddare.

Nel frattempo preparate le creme pasticcere:

Per entrambe le creme procedete in questa maniera:

In una casseruola mettete a scaldare il latte con il cioccolato spezzettato e portate fin quasi a bollore.

N.B.: Per la crema al cioccolato bianco unite al latte anche l’arancia grattuggiata.

Spegnete e fate raffreddare.

Nel frattempo riunite in un’altra casseruola i tuorli, lo zucchero e la farina.

Mescolate bene fino a che il composto sarà spumoso.

Pian piano incorporatevi il latte che avrete fatto raffreddare.

Mettete sul fuoco a fiamma moderata e mescolando sempre, portate a bollore.

Riducete la fiamma e cuocete ancora per tre minuti circa.

Lasciate raffreddare in un contenitore coperto con pellicola.

Mi raccomando la pellicola deve aderire alle creme, così facendo non avranno quella crosticina fastidiosa.

Potete iniziare a creare il tiramisù quando le creme saranno fredde.

Prendete una teglia oppure un contenitore con bordi alti e procedete così:

Foderate la base con le fette di Dolce San Valentino.

Con l’aiuto di un cucchiaio da tavola bagnate le fette disposte nella teglia con la bagna al Rhum.

Disponete il primo strato di crema pasticcera al cioccolato bianco e poi ricoprite con altre fette di dolce San Valentino.

Ri-bagnate con la bagna al Rhum e coprite con la crema al cioccolato fondente.

Ricoprite con altre fette di Dolce San Valentino e, dopo averle imbevute di bagna al Rhum, bordate i bordi con la crema pasticcera al cioccolato fondente e la superficie interna con la crema pasticcera al cioccolato bianco.

In un contenitore riunite la panna fresca e lo zucchero vanigliato.

Montate la panna con l’aiuto di un minipimer.

Ricoprite il tiramisù con la panna montata.

Spolverizzate il tiramisù con abbondante cioccolato fondente, cioccolato bianco e cocco rapè per pasticceria.

Mettete il tiramisù in frigorifero coperto per almeno tre ore e poi servite 🙂

Farfalle cavolini di Bruxelles e Speck

Ingredienti per 4 persone:

360 gr. pasta tipo farfalle

300 gr. cavolini di Bruxelles tagliati a dadini

200 gr. pomodorini ciliegini

160 gr. speck tagliato a dadini o listarelle

1/2 cipolla

1 bustina di zafferano

1 manciata di pinoli

2 cucchiai da tavola di vino bianco

q.b. olio evo

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. Parmigiano Reggiano grattuggiato

Preparazione:

Questo é un primo piatto un pò particolare per via dell’utilizzo dei cavolini di Bruxelles che solitamente sono comsumati come contorno.

Iniziate mettendo a bollire l’acqua salata per le farfalle.

Nel frattempo lavate i cavolini, togliete le prime foglie e tagliate a dadini.

Lavate anche i pomodorini ciliegini e tagliateli in quattro spicchi ognuno.

In un saltapasta aggiungete un cucchiaio di olio evo e fate soffriggere la cipolla.

Appena la cipolla é dorata, unite i cavolini di Bruxelles e fate saltare per 2/3 minuti.

Sfumate con due cucchiai di vino bianco ed aggiungete lo speck e la manciata di pinoli.

Nel frattempo buttate le farfalle.

Prendete un mestolino d’acqua della pasta ed aggiungetela ai cavolini e speck che stanno cuocendo  nel saltapasta.

Aggiungete subito lo zafferano e, mescolando, unite i pomodorini.

Salate poco per via dello speck e pepate.

Incoperchiate ed abbassate la fiamma.

Scolate le farfalle nel saltapasta e saltate per un minuto.

Impiattate spolverizzando con il Parmigiano Reggiano 🙂

Torta salata Praga e Leerdammer

torta salata

Ingredienti:

1 rotolo pasta brisée già pronta

250 gr. ricotta fresca

250 gr. spinaci gia lessati

120 gr. Parmigiano Reggiano grattuggiato

120 gr. Prosciutto Praga a dadini

100 gr. formaggio Leerdammer a dadini

1 uovo

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. burro e Parmigiano Reggiano per la gratinatura

tempo di preparazione: 10 minuti

tempo di cottura: 25 minuti

Preparazione:

Questa é una ricetta semplice e veloce da preparare, ottima anche come piatto unico accompagnata da un’insalatina e da una buona birra. Inoltre é anche un buon modo per far mangiare le verdure ai vostri bimbi senza capricci 🙂

Accendete il forno funzione sopra e sotto (statico) a 220°.

In un contenitore riunite gli spinaci già lessati e strizzati, la ricotta fresca, il Parmigiano Reggiano e l’uovo.

Amalgamate bene ed unitevi i dadini di prosciutto di Praga e di Leerdammer.

Mescolate, salate e pepate.

Srotolate la carta brisée e stendetela in una teglia da crostata direttamente con la sua carta da forno.

Bucherellatela con i rebbi di una forchetta e stendetevi l’impasto.

Disponete sulla superficie qualche fiocco di burro e una spolverizzata di Parmigiano Reggiano.

Tagliate l’eccedenza di carta da forno.

Infornate e fate cuocere per circa 25 minuti fino a quando la torta risulterà dorata 🙂

Passato di piselli e patate con cuore di ricotta e pinoli croccanti

Ingredienti:

400 gr. patate tagliate a dadini

400 gr. piselli medi

1 scalogno

2 cucchiai da tavola di vino bianco per sfumare

1 lt. acqua fredda

1 manciata di pinoli

q.b. ricotta fresca

q.b. olio evo

q.b. sale grosso e fine

q.b. pepe

q.b. prezzemolo

q.b. erbe provenzali

2 rametti rosmarino

mezza baguette per i crostini

Preparazione:

In una casseruola fate soffriggere lo scalogno affettato con un cucchiaio da tavola di olio evo.

Unite quindi i piselli e le patate.

Fate rosolare e sfumate con due cucchiai da tavola di vino bianco.

Aggiungete l’acqua fredda ed unite un rametto di rosmarino, una macinata di erbe provenzali, il sale grosso ed il pepe.

Cuocete a fiamma alta senza coperchio finchè non raggiunge il bollore.

Quando bolle, incoperchiate ed abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 35-40 minuti, fino a quando le patate non saranno belle morbide.

Nel frattempo preparate i pinoli ed i crostini di baguette.

In una padella antiaderente fate scaldare a fuoco basso una manciata di pinoli e quando saranno dorati spegnete e mettete da parte.

Tagliate la mezza baguette a dadoni e fateli rosolare in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio evo, una presina di sale e l’altro rametto di rosmarino.

Quando i crostini di baguette saranno dorati e croccanti, spegnete il fuoco e metteteli da parte.

Spegnete la casseruola con le patate e i piselli.

Con un minipimer frullate bene e rimettete sul fuoco per altri cinque minuti.

Nel frattempo prendete la ricotta fresca per preparare i cuori.

Dopo aver spento il passato, impiattate e disponete al centro una quenelle di ricotta per piatto.

Aggiungete alcuni pinoli, due/tre crostini di baguette e un filo di olio evo 🙂

SPAGHETTI DELICATI ALL’EMILIANA

spaghettiIngredienti per 4 persone:

360 gr. spaghetti

200 gr. prosciutto cotto a dadini

q.b. sale grosso

Per la salsa:

150 gr. Parmigiano Reggiano grattuggiato

150 ml. latte intero

60 gr. burro

q.b. pepe

Preparazione:

Questo é un piatto delicato e molto veloce da preparare.

Se volete dare quel tocco in più a questa ricetta, potete aggiungere dello zafferano quando unite il latte nella preparazione della salsa.

Incominciate mettendo a bollire l’acqua per gli spaghetti.

Nel frattempo preparate la salsa:

In un saltapasta sciogliete a fuoco basso il burro.

Aggiungete pian piano il latte ed emulsionate sempre a fuoco basso.

Nel frattempo appena l’acqua già salata bolle, buttate gli spaghetti.

Continuate facendo saltare  i cubetti di prosciutto cotto in una padellina antiaderente.

Appena il prosciutto risulterà colorato, spegnete e lasciate da parte.

Aggiungete mescolando, poco per volta, il parmigiano grattuggiato.

Quando la salsa é ben amalgamata, aggiustate di pepe e spegnete.

Appena prima di scolare gli spaghetti, riaccendete il fuoco sotto il saltapasta.

Scolate gli spaghetti e disponeteli nel saltapasta insieme ai cubetti di prosciutto cotto.

Fate saltare per amalgamare bene gli ingredienti.

Impiattate ed accompagnate con un buon Lambrusco.

Zuppa di lenticchie rosse e patate

Ingredienti:

250 gr. lenticchie rosse piccole

150 gr. guanciale a cubetti

5 patate medie

1 scalogno

1 rametto rosmarino

2 foglie salvia

1 bicchiere da tavola di vino bianco

1 lt acqua fredda

q.b. olio evo toscano

q.b. burro

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. focaccia toscana

Tempo ammollo lenticchie minimo 2 ore

Tempo di cottura: 35/40 minuti

Preparazione:

Circa due ore prima della preparazione, sciacquate le lenticchie e mettetele a bagno in un recipiente.

Pelate e tagliate le patate a cubetti e mettetele in un contenitore con dell’acqua fredda.

Nel frattempo  versate 2/3 cucchiai da tavolo di olio evo e un pezzettino di burro in una casseruola alta.

Scaldate e fate soffriggere lo scalogno affettato finemente.

Quando lo scalogno ha preso colore, unitevi il guanciale tagliato a cubetti, la salvia ed il rosmarino.

Fate rosolare ed aggiungete le lenticchie.

Mescolate e sfumate con il vino bianco.

Aggiungete l’acqua fredda (arrivate con l’acqua fin poco sotto il bordo della pentola) e le patate scolate.

Mescolando, salate (sale grosso) e pepate.

Portate ad ebollizione.

Fate bollire per circa 5 minuti senza coperchio, poi abbassate la fiamma, incoperchiate e fate cuocere per circa 35-40 minuti.

Prima di servire la zuppa, scaldate la focaccia toscana e tagliatela in piccoli quadrotti (come se fossero dei crostini).

Impiattate la zuppa, aggiungete un filo di olio evo toscano e guarnite con i crostini di focaccia.

Accompagnate con un Chianti giovane.

POLLO SPEZIATO IN SALSA DI YOGURT

Ingredienti per 4 persone:

6 sovracosce di pollo senza pelle

110 gr olio evo

1 lime

3 rametti di rosmarino

6 bacche di ginepro

4 cucchiai da tavola di yogurt bianco intero

4 cucchiai da tavola di vino bianco

q.b. erbe di provenza

q.b. dragoncello

q.b. sale

q.b. pepe

q.b. insalata lattughino

q.b. pomodorini di Pachino

1 teglia da forno

attrezzatura per cottura bagnomaria

Tempo di marinatura: 2 ore

Tempo di cottura: 35 minuti

Preparazione:

Iniziate con la marinatura delle sovracosce.

In una ciotola amalgamate l’olio evo con il succo del lime.

Aggiungete una macinata di erbe di provenza ed una macinata di dragoncello.

Unite le bacche di ginepro, il rosmarino, salate e pepate.

Ponete le sovracosce di pollo in un recipiente e versatevi la marinatura.

Disponete le sovracosce in frigorifero a riposo per almeno due ore avendo la costanza di girarle ogni tanto.

Passato il tempo di riposo, accendete il forno a 220° programma sopra e sotto (statico).

Scolate il pollo e tenete da parte la marinatura.

Disponete le sovracosce di pollo in una teglia da forno con 2/3 cucchiai da tavolo della loro marinatura e 4 cucchiai da tavola di vino bianco.

Mettete in forno per circa 35 minuti.

Circa 10 minuti prima della cottura del pollo preparate la salsa allo yogurt:

Mettete a bollire una pentola per la cottura a bagnomaria.

Filtrate la marinatura messa da parte precedentemente con un colino in un contenitore.

Aggiungete i quattro cucchiai di yogurt e, delicatamente, amalgamate la salsa.

Versatela in un recipiente per la cottura a bagnomaria e scaldatela mescolando delicatamente.

Appena le sovracosce saranno pronte, sfornatele e impiattate come segue:

Stendete una cucchiaiata di salsa sulla superficie di ogni piatto e adagiatevi le sovracosce.

Guarnite con l’insalatina di lattughino e pomodorini.

Questa salsa é ottima servita anche con il controfiletto 🙂

Piccole lune ai cristalli di zucchero e cioccolato

piccole lune ai cristalli di zucchero e cioccolatoIngredienti:

230 gr pastasfoglia già pronta

1 coppapasta

q.b. scaglie di zucchero dorate

q.b. crema di cioccolato

q.b. latte

carta da forno/leccarda

Preparazione:

Per una merenda, per la colazione dei bimbi e per uno “sfizio” serale, eccovi la dolcezza pronta in soli 20 minuti !

Prendete la pasta sfoglia dal frigorifero e nel frattempo accendete il forno a 200° funzione sopra e sotto (statico).

Armatevi di coppapasta e ricavate dalla pastasfoglia dei cerchi.

Disponeteli sulla carta da forno nella leccarda e con i rebbi della forchetta bucherellatene la superficie.

Con un cucchiaio spalmate su ogni cerchio un pò di crema di cioccolato (io preferisco la Nutella 🙂 ).

Ora ripiegate i cerchi in modo da ottenere delle mezze lune.

Schiacciate con le dita i bordi delle lunette e, sempre con i rebbi della forchetta, bucherellatene la superficie e schiacciate i bordi per chiuderli bene e per dargli anche una bella decorazione !

Spennellate con il latte ogni lunetta e cospargetevi sopra le scaglie di zucchero dorate.

Infornate per circa 15/18 minuti, estraete le lunette e fatele freddare su una gratella.

Risotto mirtilli e gorgonzola

risotto mirtilli e gorgonzola

Ingredienti (x 4 persone)

160 gr mirtilli freschi

180 gr gorgonzola cremoso

390 gr riso Carnaroli

1 scalogno medio

2/3 cucchiai da tavola di latte intero

q.b. brodo vegetale

q.b. burro

q.b. olio evo

q.b. vino bianco

q.b. sale e pepe

Preparazione:

Iniziate con il brodo vegetale (acqua fredda, 2 carote, 1 cipolla intera sbucciata, 1 cucchiaio olio evo, 1 tocchetto di burro, 1 gambo di sedano, 2 foglie di salvia, una manciatina di sale grosso) e portate a bollore.

Nel frattempo prendete i mirtilli lavati e frullateli con due/tre cucchiai da tavola di latte. Tenetene alcuni da parte per la guarnizione finale.

In una risottiera ponete un tocco di burro e 2 cucchiai da tavola di olio evo e fate scaldare. Aggiungete lo scalogno tagliato finemente ed un mestolino di brodo per farlo appassire lentamente senza bruciarlo.

Non appena lo scalogno é trasparente aggiungete il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino bianco, salate e pepate ed unite una mestolata di brodo.

Dopo circa cinque minuti unite al riso il frullato di mirtilli.

Portate a cottura il riso aggiungendo sempre il brodo e mescolando, ci vorranno in totale circa 16-17 minuti.

Nel frattempo che il risotto cuoce prendete il gorgonzola e tagliatelo a tocchetti.

Appena il riso é pronto, toglietelo dal fuoco e mantecate con il gorgonzola.

Incoperchiate e fate riposare per tre minuti.

Disponete nei piatti il risotto guarnito con alcuni mirtilli.

Accompagnate con un buon Bardolino.