Page 2 of 4

Antipasti natalizi di polenta

Antipasti di polenta

antipasti natalizi di polenta

E come anticipato eccovi la ricetta degli antipasti di polenta da presentare in tavola nei giorni di festa 🙂 Io li ho preparati con polenta pronta in 8 minuti e farciti a scelta tra Gorgonzola, Ricotta e erba cipollina e la classica salsa di pomodoro, origano e sottiletta Parmareggio! Certo super veloci da preparare e proprio per questo zero sbattimento in più del necessario 🙂 Potete farcirli anche con pomodoro e mozzarella, Robiola e tonno insomma nessun limite alla fantasia e al gusto !

Con la quantità degli ingredienti di questa ricetta avrete 9 tortini di polenta quindi se dovete prepararne di più, aumentate le quantità ma tenete conto delle proporzioni tra acqua e farina di mais riportate sulla confezione della polenta.

 Ingredienti:

270 gr. farina di mais – polenta Valsugana

1 lt. acqua

100 gr. Gorgonzola Igor

3 sottilette Parmareggio

100 gr. ricotta

1 mazzetto erba cipollina fresca

3 gherigli di noci

3 cucchiai da tavola di salsa di pomodoro

q.b. origano essiccato

q.b. Parmigiano Reggiano grattugiato

q.b. sale grosso

Procedimento:

Iniziate con il preparare la polenta. Versate il litro di acqua in una pentola antiaderente. Salate e portate a bollore. Versate quindi a pioggia la farina di mais continuando a mescolare con una frusta fino a cottura (8 minuti).

come fare la polenta
preparare la polenta

Spegnete e versate la polenta in una teglia precedentemente rivestita con carta da forno. Livellate bene tenendo uno spessore di circa 2 cm. e fate raffreddare del tutto. Prendete quindi il coppapasta tondo da 6 cm di diametro e ricavate i dischetti di polenta.

usate il coppapasta

Ora prendete gli altri ingredienti e iniziate a farcire i 9 dischetti di polenta 🙂

Preparate i primi tre con il Gorgonzola e chiudete con i rispettivi 3 dischetti di polenta e poggiate su ognuno un gheriglio di noce.  Poi passate a farcire gli altri tre dischetti di polenta con la Ricotta mischiata con l’erba cipollina affettata e chiudete con i loro coperchi di polenta. Fate quindi gli ultimi tre antipasti, versando su ognuno un pochino di salsa di pomodoro, un pizzico di origano e il tondo di sottiletta Parmareggio, anch’esso ricavato con lo stesso coppapasta che avete utilizzato per fare i dischetti. Spolverizzate con un pizzico di Parmigiano grattugiato.

farcitura dei dischetti di polenta
farcitura dei dischetti di polenta

Ed ora l’ultimo passaggio 🙂

Disponete quindi gli antipasti su una teglia rivestita con carta da forno e infornate per 15 minuti a 180 ventilato:

disporre antipasti su teglia per infornare
disporre su una teglia gli antipasti da infornare

Ed eccoli qui ! 🙂

antipasti di polenta
Antipasti di polenta farciti

Un consiglio: se preferite potete prepararli il pomeriggio per la sera, riporli in frigorifero e poi infornarli per la cottura 🙂 Questo è anche un espediente per utilizzare la polenta avanzata ! Fatemi sapere se vi è piaciuta questa ricetta e come preferireste farcirli 🙂

 

 

 

 

 

 

Torta Muffins di Halloween

Torta Muffins Halloween
Torta Muffins di Halloween

Eccoci arrivati ad Halloween, è la ricorrenza che più adoro perché posso dilettarmi in cucina e proporre qualcosa di gustoso e divertente ! Quest’anno ho deciso di “rispolverare” la mia ricetta dei MUFFINS AL CIOCCOLATO, variandola però in torta e con l’aggiunta di ganache al cioccolato per la copertura e una deliziosa ragnatela di cioccolato bianco. Io non l’ho farcita ma se volete quel tocco in più, vi suggerisco di farlo magari con una crema di nocciole oppure di burro 🙂 Cosa aspettate? pronti a preparare la Torta Muffins di Hallowen ?

Note:

Difficoltà bassa

cottura torta 35 minuti

20 minuti di preparazione per la torta

15 minuti di preparazione per la ganache al cioccolato e 10 per la decorazione ragnatela

Ingredienti per la torta:

280 gr. farina
120 gr. zucchero di canna
3 cucchiai di cacao amaro di ottima qualità
90 gr. burro
2 uova grandi
250 ml latte
3 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
2 cucchiai di yogurt intero non zuccherato
1 pizzico di sale
1 stampo a cerniera per torte diam. 20
burro e farina per ungere lo stampo

Ingredienti per la ganache al cioccolato:

120 ml. panna liquida fresca
160 gr. cioccolato fondente 70%

Ingredienti per la guarnitura al cioccolato bianco:

60 gr. cioccolato bianco
1 sac a poche

Preparazione:

Iniziate con l’accendere subito il forno a 180° ventilato.
Preparate due contenitori: uno per gli ingredienti secchi ed uno per gli ingredienti liquidi.
Nel primo contenitore versate la farina setacciata con il lievito ed il cacao, lo zucchero ed il pizzico di sale.
Nel secondo contenitore versate le uova sbattute, il latte, il burro fuso e lo yogurt.
Amalgamate e versate il composto nel primo contenitore.
Mescolate bene con un mixer e/o una frusta.
A questo punto versate il composto nello stampo della tortiera precedentemente imburrato e infarinato.
Infornate e calcolate circa 35 minuti di cottura (fate la prova con uno stuzzicadenti).
Una volta sfornata, fatela raffreddare e dedicatevi alla ganache al cioccolato fondente.

Versate la panna liquida in un pentolino antiaderente e quando bolle versatevi il cioccolato spezzettato. Mescolate con cura finché il cioccolato non si scioglie del tutto e togliete dal fuoco. Togliete la torta dallo stampo e disponetela su una gratella. Versate quindi il cioccolato sulla torta, prestando attenzione a non scottarvi e livellate la superficie e il bordo con una spatolina. Fatela raffreddare per circa 10 minuti e ponetela in frigorifero. A questo punto siete pronti per la parte divertente, la decorazione con il cioccolato bianco. Io ho disegnato una ragnatela ma potete sbizzarrirvi come preferite, pipistrelli, zucche … sempre rimanendo in tema Halloween e se avete bimbi, potete far divertire loro ! 🙂

Fate sciogliere il cioccolato bianco spezzettato nel microonde oppure in un pentolino antiaderente a bagnomaria (ponete il pentolino con il cioccolato in un altro più grande in cui avrete versato dell’acqua portando a bollore. In questo modo il cioccolato non sarà direttamente esposto al calore forte della fiamma e non si rovinerà).

Estraete la torta dal frigorifero. Versate quindi il cioccolato bianco in una sac a poche con beccuccio fine ed iniziate a decorare 🙂 Alla fine della decorazione riponete la torta in frigorifero (copritela perché non assorba gli odori) e  toglietela un 5 minuti prima di servirla.

Non mi rimane che augurare a tutti voi un Super Gustoso Halloween ! 🙂

 

 

 

 

 

 

Crostatine lamponi, fragole e fragoline di bosco

Crostatine con marmellata
Crostatine lamponi, fragole e fragoline di bosco

Queste crostatine con marmellata di lamponi, fragole e fragoline di bosco di Rigoni di Asiago vi porterà una brezza estiva che ahimè ci siamo lasciati ormai alle spalle. Sono ottime come dolce dopo cena oppure per una merenda per i bimbi 🙂

La frolla è facile da fare e risulta morbida e delicata.  Con questa ricetta avrete sei ottime crostatine da poter offrire, perché no, alle vostre amiche per un ritrovo pomeridiano davanti una buona tazza di tè inglese.

Note:

Difficoltà bassa

preparazione semplice

Cottura 20 minuti

Ingredienti:

200 gr. farina 00

40 gr. farina di nocciole

1 uovo

100 gr. burro

70 gr. zucchero semolato

10 gr. lievito in polvere per dolci

1 baccello di vaniglia

q.b. marmellata di lamponi di Rigoni di Asiago

q.b. marmellata di fragole e fragoline di bosco di Rigoni di Asiago

un pizzico di sale

Preparazione:

Per la preparazione della pasta frolla potete vedere il procedimento anche nella ricetta dei Biscotti nocciole e cocco.

Iniziate tritando finemente le nocciole con un mixer. Impastate il burro ammorbidito con lo zucchero e unite successivamente l’uovo. Aggiungete il pizzico di sale, la farina insieme al lievito, i semi di baccello di vaniglia (incidete per il lungo il baccello e ricavatene la polpa) e la farina di nocciole. Amalgamate bene il tutto e ricavate il panetto di frolla. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per una mezz’ora. Accendete il forno a 160° ventilato e prendete gli stampini monoporzione per le crostatine con diametro base di 10 cm e altezza 2 cm 🙂

Imburrate ed infarinate gli stampini e prendete dal frigorifero il panetto di frolla.

Con il mattarello lavorate la frolla su una spianatoia infarinata fino ad avere uno spessore di circa mezzo centimetro. Ricavate con un tagliapasta dei cerchi di pasta di circa 14 cm di diametro con i quali rivestire gli stampini. Fateli aderire bene agli stampini ed eliminate con il mattarello gli eccessi di pasta dai bordi. Non bucherellate la superficie perché la marmellata potrebbe uscire sul fondo in fase di cottura e fare attaccare la pasta frolla agli stampini ! Quindi riempite gli stampini di marmellata alternando tra lamponi e fragole/fragoline di bosco 🙂 Utilizzate la pasta frolla avanzata per creare le decorazioni, potete sbizzarrirvi con stelle, fiori, cuoricini oppure con le classiche righe 🙂 Adagiate gli stampini su una leccarda ed infornate.

Fate cuocere per circa18/20 minuti (fino a quando saranno dorate) e poi sfornate facendole raffreddare.

Prima di servire se preferite, potete spolverizzare le crostatine con dello zucchero a velo 🙂

 

 

 

Zuppa estiva con mix di semi di quinoa e riso e chicchi di kamut

Una zuppa multi-stagione
Zuppa estiva con semi di quinoa e riso e chicchi di kamut

E come promesso ecco la ricetta della zuppa estiva con il mix di semi di quinoa e riso Flora e chicchi di kamut 🙂

Questa è una zuppa estiva nel senso che può essere servita fredda ma è ottima anche d’inverno quindi è una ricetta multi stagione ! 🙂 Aspetto i vostri commenti !

Ingredienti per 6 pp:

2 lt. brodo di verdure preparato in precedenza e filtrato

80 gr. mix di semi di quinoa e riso Flora

80 gr. chicchi di Kamut già ammollato in precedenza

2 scalogni

2 carote

2 gambi di sedano

4 pomodori tipo a grappolo

4 patate medie

1 rametto di salvia

1 rametto di rosmarino

1 rametto di timo

3/4 foglie menta fresca

q.b. burro

q.b. sale grosso

q.b. olio evo

q.b. pepe nero

Preparazione:

Questa è una preparazione molto semplice, potete metterla sul fuoco e dedicarvi ad altro mentre cuoce 🙂

Iniziate con il trito per il soffritto: tritate il sedano, le carote e gli scalogni.  Nel mentre tagliate anche le patate sbucciate in tocchi di 2 cm cercando di mantenere le stesse dimensioni e anche i pomodori a spicchi.

In una pentola antiaderente unite una/due noci di burro e un cucchiaio da tavola di olio evo. Appena soffrigge aggiungete il trito con gli scalogni e in contemporanea il mix di quinoa e semi di riso e il kamut scolato.

Fate tostare e rosolare e unite quindi tutto il brodo. Aggiungete le patate, i pomodori e gli odori. Salate e pepate e portate a bollore. Appena bolle abbassate la fiamma e fate cuocere con coperchio per circa 35-40 minuti.

Quando è pronta spegnete il fuoco e fatela raffreddare.

Prima di impiattare potete abbrustolire delle fette di pane e servire la zuppa con una fetta di pane e un filo d’olio evo per ogni commensale.

Se volete dare un pizzico di sapore in più alla zuppa potete aggiungere dei dadini di guanciale nel soffritto, il gusto ci guadagnerà ! 🙂 Io ho aggiunto insieme alle patate anche una carota tagliata a rondelle per dare più colore.

Per il vino vi consiglio una bottiglia di Bardolino Chiaretto per la versione a freddo, se invece gustate la zuppa calda allora un ottimo Barbera 🙂

 

 

 

 

Involtini ai tre sapori

Involtini saporiti
Involtini ai tre sapori

Un piatto veloce e saporito, pronto in appena 25 minuti ! Pronte per la ricetta ? 🙂

Ingredienti per 12 involtini:

12 fettine di vitello

2 etti Prosciutto crudo di Parma affettato

2 etti Prosciutto di Praga affettato

2 etti Mortadella senza pistacchio affettata

2 scamorze bianche

2 scamorze affumicate

1 rametto di rosmarino fresco

q.b. olio evo

q.b. burro

q.b. sale grosso

q.b. pepe verde macinato

24 stuzzicadenti di legno

Procedimento:

La preparazione è molto veloce, ci vorranno solo dieci minuti e altri 10/15 per la cottura.

Se volete potete preparare in anticipo gli involtini e vi basterà tenerli in frigorifero fino al momento della cottura 🙂

Prendete la scamorza affumicata e tagliate 6 fettine non troppo spesse e poi fate lo stesso per la scamorza bianca.

Ora, su un piano di lavoro, stendete le fettine di vitello e procedete con la farcitura:

Su tre fettine di vitello stendete per ognuna una/due fette di Prosciutto di Praga e una fettina di scamorza affumicata. Per le altre tre fettine di vitello stendete una/due fette di Prosciutto di Parma e una fettina di scamorza affumicata. Per le restanti fettine di vitello utilizzate la Mortadella e le fettine di scamorza bianca. Arrotolate le fettine in modo da ricavare gli involtini e fermateli aiutandovi con degli stuzzicadenti di legno.

In un grosso tegame antiaderente fate soffriggere due belle noci di burro con 4/5 cucchiai da tavola di olio evo. Unite con delicatezza gli involtini, il rametto di rosmarino e salate e pepate. Incoperchiate e fate rosolare a fiamma media e poi girate con molto delicatezza gli involtini e continuate la cottura fino a quando saranno dorati e cotti (in totale 10/15 minuti).

Servite con un’insalatina di valeriana e pomodorini ciliegini 🙂

 

Risotto pere e taleggio

Risotto pere e taleggio
Risotto pere e taleggio

Il risotto con pere e taleggio è ideale per una cena romantica oppure per una serata con ospiti ! L’effetto wow sarà assicurato basta abbinarci un vino di ottima qualità 🙂

Passiamo subito agli ingredienti, l’unico accorgimento da usare è utilizzare un taleggio Dop !

Ingredienti per 4 pp.:

250 gr. riso Carnaroli

2 pere Abate medie dimensioni

50 gr. formaggio Taleggio Dop

1 lt. brodo vegetale (preparato in precedenza)

1 bicchiere di vino bianco

1 cipolla bionda media

q.b. burro

q.b prezzemolo fresco

Preparazione:

Iniziate con il pulire e tagliare a dadini le pere e il taleggio e tenete da parte. Affettate anche la cipolla.

Mettete a scaldare il brodo vegetale preparato in precedenza e unite in una casseruola una noce abbondante di burro e soffriggete la cipolla a fuoco medio e quando sarà trasparente unite il riso.

Fate tostare e poi sfumate con il vino bianco.

Appena sarà evaporato l’alcol del vino, bagnate con una mestolata di brodo vegetale caldo e unite le pere tagliate a dadini. Tenete sempre mescolato e aggiungete man mano il brodo fino a cottura del riso (18 minuti).

A cottura ultimata togliete dal fuoco e mantecate il risotto con il taleggio.

Servite spolverizzando il risotto con una manciata di prezzemolo fresco e accompagnate con un ottimo Prosecco di Valdobbiadene 🙂

 

 

 

 

 

 

Pane ai cereali – Molino Rossetto La recensione

Pane ai cereali
Pane ai cereali – miscela di Molino Rossetto

Ingredienti:

1 conf. pane ai cereali Molino Rossetto

1 recipiente per far riposare l’impasto

290 ml. Acqua naturale tiepida

1 Teglia da forno

q.b. carta da forno

Difficoltà zero 🙂

tempo preparazione: 1h + 30 min per la lievitazione

20/30 minuti per la cottura in forno

Eccoci con un’altra recensione, questa volta con una miscela per preparare velocemente il pane in casa, in questo caso il pane ai cereali di Molino Rossetto.

La preparazione è molto semplice, si unisce alla quantità di acqua tiepida il lievito presente nella confezione e dopo aver amalgamato bene si versa nella farina e si impasta.

Da notare che questa miscela può essere utilizzata anche con le macchine per il pane 🙂

Si lascia lievitare l’impasto per un’ora e poi si lavora di nuovo l’impasto e si creano le forme desiderate (pagnotte, panini etc.) e si lascia lievitare ancora per una mezz’oretta.

Dopodiché si cuoce al forno per circa 20/30 minuti e il gioco è fatto 🙂

Io ho deciso di dargli la forma del classico pane in cassetta e devo dire che è venuto bene, il sapore è molto buono ed il pane è ben lievitato e fragrante !

Della Molino Rossetto ci sono tanti prodotti anche senza glutine e quindi potete scegliere e preparare quello che più vi piace ! http://www.molinorossetto.com/it/45-pane-pizza-e-focacce

Fatemi sapere se anche voi avete mai provato le miscele della Molino Rossetto e i vostri commenti 🙂

Cannelloni di Magro

cannelloni farciti di ricotta e spinaci al forno
Cannelloni di magro

Eccoci qui con un’altra ricetta, un primo piatto conosciutissimo amato al pari delle lasagne al forno. Di solito si preparano in due versioni, di magro quindi farciti con ricotta e spinaci oppure con il ragù. Io preferisco i cannelloni di magro perché sono più delicati e perché ci sono anche le verdure 🙂

E’ di facile realizzazione, potete anche preparare la farcia e la besciamella prima per esempio il pomeriggio per la sera e poi assemblare la ricetta e mettere in forno per la cottura.

Con questi ingredienti si ottengono 20 cannelloni, una porzione abbondante per 4 persone 🙂

Ingredienti:

1 kg. spinaci in foglie (freschi oppure congelati)

250 gr. ricotta vaccino

500 ml. besciamella preparata in precedenza

1 uovo

1 cucchiaio da tavolo di olio evo per la farcia

70 gr. Grana Padano grattugiato

10 sfoglie di pasta fresca (quella utilizzata per le lasagne)

q.b. sale fino

q.b. pepe

q.b. burro per la gratinatura e per la sigillatura dei cannoli

q.b. formaggio Gruviera grattugiato per la gratinatura

q.b. aromi misti (erbe di Provenza)

4/ 5 foglioline di salvia fresca

Preparazione:

Iniziate con mettere a bollire gli spinaci per circa 10 minuti se freschi oppure 15/20 minuti se surgelati. Per la besciamella potete vederne la preparazione nella ricetta delle lasagne ricche  https://nonsolocucinando.com/2015/01/29/lasagne-ricche/ oppure il video su You Tube 🙂 https://www.youtube.com/watch?v=tDx51Ni0x9Q

Quando gli spinaci saranno cotti, scolateli e fateli raffreddare.

Prendete un contenitore capiente e ponete gli spinaci strizzati, l’uovo sbattuto, la ricotta, il sale, il pepe (oppure una grattuggiata di noce moscata), il formaggio Grana Padano grattugiato, gli aromi misti e il cucchiaio di olo evo. Amalgamate bene il tutto e assaggiate per capirne la sapidità.

Accendete il forno funzione sopra e sotto (statico) a 180° e preparate i cannelloni:

Su un piano di lavoro stendete la prima sfoglia di pasta e con l’ausilio di un coltello oppure di una rotella tagliate la striscia a meta per l’altezza in modo da avere due rettangoli. Ponete più o meno al centro del primo rettangolo un po’ di farcia e rotolatelo su se stesso avendo cura di spennellare di burro l’ultimo pezzo di pasta per sigillare bene il cannellone. Ripetete l’operazione per tutte le sfoglie.

preparazione dei cannelloni

Glassate il fondo della teglia da forno con parte della besciamella. Adagiate i cannoli e copriteli con la besciamella. Cospargete con una dose generosa di formaggio Gruviera grattugiato, adagiate qualche ciuffetto di burro e le foglioline di salvia.

Infornate e cuocete per circa 20/25 minuti avendo cura di gratinare gli ultimi 5 minuti di cottura.

Servite ed accompagnate con buon vino rosato 🙂

 

 

 

 

Taverna Via Di Mezzo – Casale Marittimo

Oggi vi propongo un ottimo ristorante, La Taverna Via Di Mezzo, situata nella magica cornice di Casale Marittimo, un tipico borgo medievale toscano.

Posta nell’omonima stradina nel centro del borgo, passa quasi inosservata ma appena si varca la soglia si viene catapultati in una vera e propria taverna dal classico stile toscano con soffitto a volte e mattoni a vista.

Il locale è raccolto, conta infatti di una decina di tavoli, durante il giorno l’atmosfera è rilassata ma la sera il fascino del locale regala momenti magici e romantici 🙂

Da non perdere gli antipasti misti toscani (alquanto abbondanti) e le tagliatelle al ragù di cinghiale un vero e proprio must della cucina tipica toscana così come il cinghiale con la   polenta ! e ovviamente non possono mancare i tortelli cucinati in tutte le salse ! 🙂

Il servizio è ottimo e il personale molto gentile, sempre pronto a consigliare i piatti tipici e i vini migliori ! Solitamente per il pranzo non ci sono problemi ma per la cena è meglio prenotare dato che la sera è molto gettonata ! 🙂

Quindi se volete passare una bella giornata e vi trovate a zonzo per la costa etrusca, non perdetevi Casale Marittimo e il suo panorama mozzafiato che abbraccia la valle sottostante    fino al mare ! 🙂

 

 

 

 

 

Cavatelli Iberici

Finalmente l’estate è arrivata e con essa anche la voglia di mare soprattutto in cucina ! 🙂

Quindi vi propongo una ricetta di pesce, semplice e gustosa che ricorda nei suoi aromi la penisola iberica 🙂 Le cozze sono volutamente congelate per poter ridurre i tempi ma     consiglio di comprarle fresche e già pulite e di farle aprire in un tegame con un goccio di olio. Dopodiché potete procedere come da ricetta.

Ingredienti per 4 pp.:

500 gr. Cavatelli Freschi

500 gr. Cozze sgusciate congelate

2 Peperoncini dolci gialli

2 Peperoncini dolci rossi

2 Cucchiai di olive taggiasche dop denocciolate sott’olio

6 pomodorini non troppo maturi

1 spicchio d’aglio in camicia

1 bicchiere di vino bianco secco

q.b. peperoncino essiccato

q.b. olio evo

q.b. prezzemolo fresco tritato

Procedimento:

Mettete l’acqua per la pasta a bollire. Nel frattempo in un largo tegame versate 2 cucchiai da tavola di olio evo, unite il peperoncino essiccato a piacere e lo spicchio d’aglio in camicia.

Quando sfrigola aggiungete le cozze ancora surgelate, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e dopo aver fatto evaporare, abbassate la fiamma e cuocete per 10 minuti circa.

Nel frattempo pulite e tagliate a listarelle i peperoncini e i pomodorini a spicchi. Unite il tutto alle cozze aggiungendo anche le olive. Regolate di sale e portate a cottura per altri 10-12 minuti.

Quando i cavatelli sono cotti, scolateli e aggiungeteli nel tegame con le cozze.

Saltate per 2 minuti, poi spegnete il fuoco e spolverate con il prezzemolo fresco 🙂