I miei adorati Muffins al cacao :-)

 

muffins al cacao
Muffins al cacao

Chi mi conosce sa che adoro i Muffins ed ogni scusa è buona per prepararne qualcuno 🙂

I miei preferiti rimangono quelli al cacao super buoni e soffici 🙂 Io li ho preparati con degli stampi un po’ più grandi del solito ma potete scegliere quelli che più vi piacciono. Il divertente è stato decorarli, ho infatti utilizzato i Dolci Decori “Blue Boys” e pochissima gelatina spray trasparente di F.lli Rebecchi. 

Se volete potete guarnirli anche con panna montata e con le decorazioni che più amate e che piacciono di più ai vostri bimbi 🙂

Pronti? :–)

Ingredienti:

280 gr farina tipo 1
135 gr zucchero
3 cucchiai di cacao amaro Van Houten
90 gr burro
2 uova grandi
250 ml latte
3 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
2 cucchiai di yogurt intero non zuccherato
1 pizzico di sale
burro per ungere gli stampi
12 stampi da muffins

Per la Guarnizione:

q.b. Dolci decori Blue Boys e gelatina spray trasparente di F.lli Rebecchi

Procedimento:

Accendete il forno a 180° statico e preparate due contenitori: uno per gli ingredienti secchi ed uno per gli ingredienti liquidi.

Nel primo contenitore versate la farina setacciata con il lievito ed il cacao, lo zucchero e il pizzico di sale. Nel secondo contenitore versate le uova sbattute, il latte, il burro fuso e lo yogurt. Mescolate bene e versate il composto nel primo contenitore, amalgamate utilizzando un mixer e/o una frusta. A questo punto imburrate ed infarinate gli stampi per muffins, togliendo l’eccesso di farina. Versate quindi il composto negli stampi avendo cura di non oltrepassare la metà di ogni stampino perchè in cottura potrebbe sbordare.

Infornate e cuocete per circa 18-20 minuti ma verificate comunque il tempo di cottura (infilate lo stuzzicadenti al centro di un muffin e se esce asciutto allora i dolci sono cotti).

Una volta sfornati, fateli raffreddare 5 minuti e poi toglieteli dagli stampi. Adesso potete divertirvi a decorarli. Spruzzate su ogni Muffin un pochino di gelatina spray trasparente e poi date spazio alla vostra creatività con i dolci decori ! 🙂

 

 

 

 

Crostatine lamponi, fragole e fragoline di bosco

Crostatine con marmellata
Crostatine lamponi, fragole e fragoline di bosco

Queste crostatine con marmellata di lamponi, fragole e fragoline di bosco di Rigoni di Asiago vi porterà una brezza estiva che ahimè ci siamo lasciati ormai alle spalle. Sono ottime come dolce dopo cena oppure per una merenda per i bimbi 🙂

La frolla è facile da fare e risulta morbida e delicata.  Con questa ricetta avrete sei ottime crostatine da poter offrire, perché no, alle vostre amiche per un ritrovo pomeridiano davanti una buona tazza di tè inglese.

Note:

Difficoltà bassa

preparazione semplice

Cottura 20 minuti

Ingredienti:

200 gr. farina 00

40 gr. farina di nocciole

1 uovo

100 gr. burro

70 gr. zucchero semolato

10 gr. lievito in polvere per dolci

1 baccello di vaniglia

q.b. marmellata di lamponi di Rigoni di Asiago

q.b. marmellata di fragole e fragoline di bosco di Rigoni di Asiago

un pizzico di sale

Preparazione:

Per la preparazione della pasta frolla potete vedere il procedimento anche nella ricetta dei Biscotti nocciole e cocco.

Iniziate tritando finemente le nocciole con un mixer. Impastate il burro ammorbidito con lo zucchero e unite successivamente l’uovo. Aggiungete il pizzico di sale, la farina insieme al lievito, i semi di baccello di vaniglia (incidete per il lungo il baccello e ricavatene la polpa) e la farina di nocciole. Amalgamate bene il tutto e ricavate il panetto di frolla. Avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigorifero per una mezz’ora. Accendete il forno a 160° ventilato e prendete gli stampini monoporzione per le crostatine con diametro base di 10 cm e altezza 2 cm 🙂

Imburrate ed infarinate gli stampini e prendete dal frigorifero il panetto di frolla.

Con il mattarello lavorate la frolla su una spianatoia infarinata fino ad avere uno spessore di circa mezzo centimetro. Ricavate con un tagliapasta dei cerchi di pasta di circa 14 cm di diametro con i quali rivestire gli stampini. Fateli aderire bene agli stampini ed eliminate con il mattarello gli eccessi di pasta dai bordi. Non bucherellate la superficie perché la marmellata potrebbe uscire sul fondo in fase di cottura e fare attaccare la pasta frolla agli stampini ! Quindi riempite gli stampini di marmellata alternando tra lamponi e fragole/fragoline di bosco 🙂 Utilizzate la pasta frolla avanzata per creare le decorazioni, potete sbizzarrirvi con stelle, fiori, cuoricini oppure con le classiche righe 🙂 Adagiate gli stampini su una leccarda ed infornate.

Fate cuocere per circa18/20 minuti (fino a quando saranno dorate) e poi sfornate facendole raffreddare.

Prima di servire se preferite, potete spolverizzare le crostatine con dello zucchero a velo 🙂

 

 

 

Cannelloni di Magro

cannelloni farciti di ricotta e spinaci al forno
Cannelloni di magro

Eccoci qui con un’altra ricetta, un primo piatto conosciutissimo amato al pari delle lasagne al forno. Di solito si preparano in due versioni, di magro quindi farciti con ricotta e spinaci oppure con il ragù. Io preferisco i cannelloni di magro perché sono più delicati e perché ci sono anche le verdure 🙂

E’ di facile realizzazione, potete anche preparare la farcia e la besciamella prima per esempio il pomeriggio per la sera e poi assemblare la ricetta e mettere in forno per la cottura.

Con questi ingredienti si ottengono 20 cannelloni, una porzione abbondante per 4 persone 🙂

Ingredienti:

1 kg. spinaci in foglie (freschi oppure congelati)

250 gr. ricotta vaccino

500 ml. besciamella preparata in precedenza

1 uovo

1 cucchiaio da tavolo di olio evo per la farcia

70 gr. Grana Padano grattugiato

10 sfoglie di pasta fresca (quella utilizzata per le lasagne)

q.b. sale fino

q.b. pepe

q.b. burro per la gratinatura e per la sigillatura dei cannoli

q.b. formaggio Gruviera grattugiato per la gratinatura

q.b. aromi misti (erbe di Provenza)

4/ 5 foglioline di salvia fresca

Preparazione:

Iniziate con mettere a bollire gli spinaci per circa 10 minuti se freschi oppure 15/20 minuti se surgelati. Per la besciamella potete vederne la preparazione nella ricetta delle lasagne ricche  https://nonsolocucinando.com/2015/01/29/lasagne-ricche/ oppure il video su You Tube 🙂 https://www.youtube.com/watch?v=tDx51Ni0x9Q

Quando gli spinaci saranno cotti, scolateli e fateli raffreddare.

Prendete un contenitore capiente e ponete gli spinaci strizzati, l’uovo sbattuto, la ricotta, il sale, il pepe (oppure una grattuggiata di noce moscata), il formaggio Grana Padano grattugiato, gli aromi misti e il cucchiaio di olo evo. Amalgamate bene il tutto e assaggiate per capirne la sapidità.

Accendete il forno funzione sopra e sotto (statico) a 180° e preparate i cannelloni:

Su un piano di lavoro stendete la prima sfoglia di pasta e con l’ausilio di un coltello oppure di una rotella tagliate la striscia a meta per l’altezza in modo da avere due rettangoli. Ponete più o meno al centro del primo rettangolo un po’ di farcia e rotolatelo su se stesso avendo cura di spennellare di burro l’ultimo pezzo di pasta per sigillare bene il cannellone. Ripetete l’operazione per tutte le sfoglie.

preparazione dei cannelloni

Glassate il fondo della teglia da forno con parte della besciamella. Adagiate i cannoli e copriteli con la besciamella. Cospargete con una dose generosa di formaggio Gruviera grattugiato, adagiate qualche ciuffetto di burro e le foglioline di salvia.

Infornate e cuocete per circa 20/25 minuti avendo cura di gratinare gli ultimi 5 minuti di cottura.

Servite ed accompagnate con buon vino rosato 🙂

 

 

 

 

Mafaldine nordiche

mafaldine-nordiche

Una ricetta supergolosa … quella da gustare davanti alla partita in compagnia 🙂

Passiamo subito agli ingredienti e fatemi sapere i vostri commenti 🙂

Ingredienti per 4 pp.:

500 gr. Mafaldine Pasta di Gragnano IGP

4 salamelle fresche

300 gr. funghi Champignon freschi

1 cipolla bionda

1 sedano

1 carota

40 gr. burro

mezzo bicchiere vino bianco secco

q.b. olio evo

q.b. prezzemolo

q.b. sale fino

q.b. pepe

Per la salsa al Grana Padano:

150 gr. Grana Padano grattugiato

1 bicchiere latte fresco

mezzo cucchiaio di farina 00

q.b. pepe oppure noce moscata

Procedimento:

In una padella antiaderente preparate il soffritto con burro, un filo abbondante di olio evo, il trito di cipolla, carota e sedano. Unite le salamelle private della pelle e tagliate a tocchettini. Fate rosolare e sfumate con il vino bianco. Aggiungete i funghi già puliti e tagliati a lamelle e il prezzemolo. Abbassate la fiamma, mescolate e aggiustate di sale e pepe. Incoperchiate e fate cuocere per circa 15 minuti. Nel frattempo mettete a bollire l’acqua salata per la pasta e dedicatevi alla salsa al formaggio. In una casseruola antiaderente unite la farina e fate tostare per circa 2 minuti. Aggiungete mezzo bicchiere di latte e mescolate con la frusta in modo da eliminare i grumi. Unite quindi il restante latte.  Spolverizzate con pepe oppure con la noce moscata e incorporate pian piano il grana padano grattugiato. Tirate la salsa per circa 15 minuti fino a quando inizia il bollore e spegnete.

Buttate quindi le mafaldine nell’acqua bollente e fate cuocere per circa 8 minuti.

Scolatele e versatele in una zuppiera, unendo il condimento con i funghi e per ultimo la salsa al formaggio. Amalgamate bene e portate in tavola.  🙂

Se preferite la “famosa” crosticina, versate la pasta condita con i funghi e la salsa al formaggio in un tegame da forno, spolverizzate con un pochino di grana padano e qualche fiocchetto di burro. Fate dorare in forno a 200 ° per circa 10 minuti 🙂