Pollo al curry con riso basmati

Pollo al Curry con riso basmati

Oggi vediamo come preparare una ricetta dal sapore orientale, il pollo al curry 🙂 Io l’ho accompagnato con il riso basmati che proviene dall’India e presenta un chicco lungo dal sapore molto delicato 🙂

La mia ricetta è molto semplice e veloce, per la cremina ho usato la panna ma potete anche optare per il latte o meglio ancora lo yogurt greco.

Ingredienti per 4 pp.:

  • 600 gr. petto di pollo
  • 300 gr. riso basmati
  • 150 gr. panna da cucina
  • 2 cucchiaini di curry
  • 50 gr. farina tipo 1
  • il succo di mezzo limone
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • q.b. olio extra vergine d’oliva

Preparazione:

Mettete a bollire l’acqua leggermente salata in una pentola e appena bolle aggiungete il riso basmati che avrete precedentemente sciacquato sotto l’acqua corrente per fare in modo che i chicchi non si attacchino tra di loro a causa dell’amido presente nel riso stesso.
Fate cuocere il riso per circa 11-15 minuti.

Nel frattempo iniziate a tagliare il petto di pollo a tocchetti abbastanza irregolari e infarinatelo con la farina al quale avrete aggiunto i due cucchiai di curry. In una padella antiaderente fate scaldare l’olio extravergine e unitevi quindi il pollo, facendolo rosolare per qualche minuto a fuoco medio. Sfumate con il succo di mezzo limone e aggiustate di sale e pepe.

Unite la panna e mescolate per amalgamare bene. Incoperchiate e fate cuocere per circa 15 minuti a fuoco medio basso e nel frattempo scolate il riso Basmati.

A cottura ultimata, spegnete il fuoco e fate riposare il pollo per 3 minuti. Servitelo accompagnando ad ogni piatto il riso Basmati.

E questa volta come abbinamento vi consiglio una Birra Weizen 🙂

Birra Brenta Brau Weizen – Birrificio Val Rendena:

Birra bionda dal sapore fruttato, da gustare con carni bianche, verdure e formaggi freschi. Riconosciuta come Birra dell’anno 2019 dall’Associazione UNIONBIRRAI e riconoscimento Slow Food “Birra Quotidiana”.

Clicca sull’immagine per la scheda tecnica e per acquistarla direttamente su Eccellenze Del Gusto con il codice sconto CUCINA 10 🙂

Nasello alla mediterranea

Nasello alla mediterranea - nasello saporito
Nasello alla mediterranea

Ormai tutti sanno che il pesce dovrebbe comparire nella nostra dieta almeno due volte alla settimana.

Certo è che il pesce non costa proprio poco ma si può ovviare scegliendo il pesce azzurro oppure anche altre tipologie di pesce che sono comunque ottime, come il Merluzzo oppure come in questo caso, il Nasello. Ottimo perché delicato, con pochissime lische e con tante tipologie di cottura, al forno, in umido, impanato oppure con l’aggiunta di pomodoro e olive e capperi, come questa super ricetta 🙂 Quindi, cosa aspettate, provate questa semplice ricetta e fatemi sapere i vostri commenti 🙂

Note: 

Ricetta facile

tempo di cottura: 20-25 minuti

Ingredienti per 4 pp:

4 filetti di Naselllo (va bene fresco oppure congelato)

400 gr. polpa finissima Cirio

1 cucchiaio da tavola di concentrato di pomodoro

1 manciata di capperi dissalati

2 manciate di olive nere denocciolate

1 ramettino rosmarino

1 spicchio d’aglio

mezzo bicchiere di vino bianco secco

q.b. olio evo

q.b. sale grosso

q.b. origano

q.b. peperoncino

q.b. pepe nero

Preparazione:

Se usate i filetti congelati, fateli scongelare prima.

In un tegame con i bordi alti, versate un filo di olio evo abbondante con lo spicchio d’aglio in camicia e schiacciato. Aggiungete anche un pizzico di peperoncino, il rosmarino e fate scaldare. Appena l’olio sfrigola, unite i filetti di Nasello e fate dorare da entrambi i lati. Sfumate quindi con il vino e non appena l’alcol sarà evaporato, versate anche i capperi, la salsa di pomodoro, il concentrato, l’origano, il timo e le olive nere. Salate e pepate e abbassate la fiamma e incoperchiate. Fate cuocere dolcemente per circa 20-25 minuti.

A fine cottura spegnete e servite, accompagnate con un ottimo pinot grigio 🙂

 

 

Involtini ai tre sapori

Involtini saporiti
Involtini ai tre sapori

Un piatto veloce e saporito, pronto in appena 25 minuti ! Pronte per la ricetta ? 🙂

Ingredienti per 12 involtini:

12 fettine di vitello

2 etti Prosciutto crudo di Parma affettato

2 etti Prosciutto di Praga affettato

2 etti Mortadella senza pistacchio affettata

2 scamorze bianche

2 scamorze affumicate

1 rametto di rosmarino fresco

q.b. olio evo

q.b. burro

q.b. sale grosso

q.b. pepe verde macinato

24 stuzzicadenti di legno

Procedimento:

La preparazione è molto veloce, ci vorranno solo dieci minuti e altri 10/15 per la cottura.

Se volete potete preparare in anticipo gli involtini e vi basterà tenerli in frigorifero fino al momento della cottura 🙂

Prendete la scamorza affumicata e tagliate 6 fettine non troppo spesse e poi fate lo stesso per la scamorza bianca.

Ora, su un piano di lavoro, stendete le fettine di vitello e procedete con la farcitura:

Su tre fettine di vitello stendete per ognuna una/due fette di Prosciutto di Praga e una fettina di scamorza affumicata. Per le altre tre fettine di vitello stendete una/due fette di Prosciutto di Parma e una fettina di scamorza affumicata. Per le restanti fettine di vitello utilizzate la Mortadella e le fettine di scamorza bianca. Arrotolate le fettine in modo da ricavare gli involtini e fermateli aiutandovi con degli stuzzicadenti di legno.

In un grosso tegame antiaderente fate soffriggere due belle noci di burro con 4/5 cucchiai da tavola di olio evo. Unite con delicatezza gli involtini, il rametto di rosmarino e salate e pepate. Incoperchiate e fate rosolare a fiamma media e poi girate con molto delicatezza gli involtini e continuate la cottura fino a quando saranno dorati e cotti (in totale 10/15 minuti).

Servite con un’insalatina di valeriana e pomodorini ciliegini 🙂

 

Le Ricette

Benvenuti nella sezione delle Ricette 🙂 in questa categoria troverete le mie ricette, create ad hoc, frutto di sperimentazioni oppure semplicemente per recensire un prodotto. Insomma se avete bisogno di fare un dolce, un primo piatto per una cena con amici oppure solo per cambiare il vostro menù allora vi trovate nel posto giusto 🙂

Nel menù a tendina potete trovare le ricette divise per categoria, quindi primi piatti, secondi piatti, dolcissimi, antipasti, condimenti …  Provatele e gustatele ! 🙂

Bocconcini di pollo al limone

pollo al limone, ricette facili e gustose
Bocconcini di pollo al limone

Anno nuovo, ricetta nuova 🙂

Oggi vi presento un secondo piatto facile da preparare, di veloce realizzazione (30 minuti) ma gustoso e ideale per i bambini ! Bando alle ciance e passiamo agli ingredienti:

Ingredienti per 4 pp:

4 petti di pollo interi

q.b. farina 00

q.b. olio evo

una manciata di miscela di erbe di Provenza (timo, rosmarino, salvia, origano, prezzemolo etc)

un pizzico di paprika affumicata (oppure piccante a scelta)

4 foglioline salvia fresca

1 spicchio d’aglio

il succo di 2 limoni

q.b. prezzemolo tritato fresco

q.b. sale grosso

q.b. pepe nero

Preparazione:

Iniziate con tagliare  i petti di pollo a cubetti di circa 3 cm cercando di farli più o meno tutti uguali per ottenere una cottura omogenea. Se preferite potete farveli preparare dal macellaio oppure li potete trovare in vendita già tagliati nei migliori supermercati.

Versate abbondante olio evo in una padella antiaderente dai bordi alti a fuoco medio/alto e unite lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato. Nel frattempo infarinate i cubetti di pollo e spremete il succo di due limoni.

Quando l’aglio sarà rosolato, toglietelo dalla padella e aggiungete il pollo.  Rigirateli man mano finché non saranno dorati e a questo punto irrorate con il succo dei limoni. Pepate, salate (io ho usato il sale grosso aromatizzato al bergamotto) e insaporite con la miscela di spezie di Provenza (se preferite la trovate in vendita già pronta) e un pizzico di paprika affumicata ma se volete un gusto più deciso potete utilizzare la paprika piccante.

Fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio/basso e a fine cottura unite il prezzemolo fresco tritato e le foglioline di salvia.

Potete abbinare come contorno degli spinaci spadellati al burro oppure patatine fritte  e un’ottima birra Weiss per i grandi 🙂

 

 

 

 

 

Polpo con le patate

polpo-con-le-patate

Eccoci con un’ottima ricetta leggera e salutare 🙂

Il famoso Polpo con le patate, un must quando si parla di cucina di mare !

Facilissimo da preparare e consigliato anche come antipasto per un’ottima cena a base di pesce.

Ma, bando alle ciance e diamoci da fare 🙂

Ingredienti per 4 pp:

1.3 kg. di polpo freschissimo e già pulito

1 carota

1 gambo di sedano

1 pizzico di sale grosso

4 patate grosse

1 mazzetto di prezzemolo fresco

q.b. olio evo

Procedimento:

Iniziate con lo sciacquare sotto acqua corrente il polpo o i due polpi (io ne ho comprati due).

Sbattete con forza il polpo su un tagliere in modo da ammorbidire le fibre.

In una pentola molto capiente, aggiungete il polpo, la carota già pulita, il gambo di sedano tagliato in due e un pizzichino di sale grosso e coprite il tutto con acqua fredda.

Mettete a bollire e quando giunge a bollore, abbassate la fiamma al minimo e incoperchiate. Fate cuocere per circa 1h e 20 minuti, avendo cura di mescolare ogni tanto il polpo.

Nel frattempo mettete le patate a bollire in una casseruola con acqua fredda. Anche qui portate a bollore, poi abbassate la fiamma e fate cuocere per circa 40 minuti.

Bene adesso che tutto cuoce, potete anche rilassarvi, magari leggendo qualche bel libro oppure semplicemente gustandovi un ottimo tea inglese 🙂

A qualche minuto di cottura delle patate, mondate il prezzemolo e tagliatelo finemente.

Scolate le patate e fatele raffreddare per circa 10 minuti abbondanti. Pelate le patate e tagliatele a tocchetti irregolari ponendole in un recipiente da portata.

Quando il polpo è cotto, spegnete il fuoco e estraetelo dalla pentola con delle pinze. Poggiatelo nello scolapasta e passatelo sotto l’acqua fredda in modo da togliere la pelle.

Su un’asse da lavoro, tagliate a pezzi grossolani il polpo e uniteli alle patate già tagliate.

Insaporite con prezzemolo, un pizzico di sale fino e abbondante olio evo.

Potete portare direttamente in tavola e servire a piacere oppure potete sbizzarrirvi e creare una composizione per ogni piatto di portata 🙂 Accompagnate con una buona bottiglia di Chiaretto classico del lago di Garda 🙂

Semplice vero ? 🙂

 

 

 

 

La ricetta di San Valentino: Scaloppine di pollo al lime e anice stellato

scaloppine-di-pollo-al-lime-e-anice-stellato

Eccoci oggi con una ricetta originale 🙂

Non il solito pollo arrosto oppure impanato ma delle semplici e gustose scaloppine di fesa di pollo al lime e anice stellato ! Una ricetta originale per una serata speciale di San Valentino 🙂

Ingredienti per 2 pp:

6 fettine di fesa di pollo

60 gr. burro

2 lime

mezzo bicchiere da tavola di vino bianco secco

3/4 frutti di anice stellato

2 cucchiai da tavolo di olio evo

q.b. farina 00

q.b. sale e pepe

Procedimento:

Infarinate leggermente le fettine di petto di pollo.

Fate soffriggere il burro e l’olio in una padella antiaderente dai bordi alti ed unite le fettine di pollo.

Fate rosolare da entrambi i lati e sfumate con il vino bianco. Fate evaporare e subito dopo unite il succo dei lime spremuti.  Abbassate la fiamma e aggiungete i frutti di anice stellato salando e pepando a vostro piacere.  Coprite con il coperchio e fate cuocere a fiamma dolce per circa 15 minuti, girando di tanto in tanto le fettine.

A cottura ultimata spegnete e fate riposare per un minuto.

Servite con un contorno a piacere ed accompagnate con un ottimo vino rosato… 🙂

Provate e fatemi sapere ! 🙂

Fagottini di lonza di suino con prosciutto toscano e condimento ai fichi De Nigris

fagottini-di-maiale-con-condimento-ai-fichi

Finalmente svelata la ricetta con l’ingrediente segreto … Fagottini di lonza di suino con prosciutto toscano e il condimento con aceto balsamico di Modena IGP ai fichi di De Nigris !! 🙂

Con questa ricetta ho voluto rivisitare un piatto storico della cucina regionale, Prosciutto e Fichi, utilizzando la tagliata di lonza di suino, il prosciutto toscano e ovviamente il condimento con aceto balsamico ai fichi di De Nigris ! Ho ampliamente parlato dell’Acetificio De Nigris e se volete scoprire di più, leggete il mio articolo pubblicato nella categoria Condimenti e Recensioni https://nonsolocucinando.com/2017/01/27/de-nigris-1889-leccellenza-dellaceto-balsamico/

Ma passiamo alla ricetta !

Ingredienti per 6 pp.:

Condimento aceto balsamico ai fichi De Nigris

18 fettine di tagliata di lonza di suino

350 gr. Robiola fresca

200 gr. Prosciutto Toscano

mezzo bicchiere di vino bianco

300 ml brodo di verdure

1 mazzetto erba cipollina  fresca

36 fili di erba cipollina per la chiusura dei fagottini

1 mazzetto di Coriandolo fresco

2 mele verdi

40 gr. burro

q.b. olio evo

q.b. sale fino

Procedimento:

In un contenitore capiente amalgamate la robiola con un pizzico di sale, l’erba cipollina tagliata a tocchetti e il coriandolo fresco tritato. (tenete un po’ di coriandolo tritato per la guarnitura finale).

Pulite le mele, sbucciatele e tagliatele a fettine sottili.

Su un tagliere, prendete una fetta di lonza di suino, adagiatevi sulla superficie una fetta di prosciutto toscano, cospargete con la crema di Robiola e 2 fette di mele. Arrotolate la fetta di carne su stessa formando un rotolino. Fermate i fagottini con due fili di erba cipollina.

Procedete così per tutte le fette di lonza di suino 🙂

Nel frattempo preparate il brodo di verdure e portate a bollore.

In un tegame fate sciogliere il burro e il filo d’olio evo. Quando sfrigola unite i fagottini e fate rosolare da tutti i lati con molta delicatezza. Sfumate con il vino bianco e dopo aver fatto evaporare l’alcol, abbassate la fiamma, salate e pepate.

Fate cuocere per circa 20 minuti avendo cura di unire qualche mestolata di brodo per non fare attaccare e bruciare i fagottini.

Negli ultimi cinque minuti scoperchiate e portate a cottura.

Guarnite i fagottini con una spolverata di coriandolo tritato e con il sublime condimento ai fichi De Nigris 🙂 Potete accompagnare con verdure cotte (fagiolini, cipolline in agrodolce …) e un ottimo vino Rosato di Bolgheri ! 🙂 🙂

 

 

Gateau Rustico di patate

Gateau Rustico di patate

Una ricetta semplice e sfiziosa, ideale come secondo piatto oppure come piatto unico, i bambini ne andranno pazzi 🙂

Questa versione vede l’impiego di speck e scamorza a dadini ma se preferite potete preparare il gateau in versione “lasagna” utilizzando le fette di prosciutto cotto e le fette di formaggio tipo Leerdammer.. Insomma potete sbizzarrirvi con gli ingredienti che più vi piacciono 🙂

Ingredienti per 4 pp:

1 kg. di patate

150 gr. Speck tagliato a dadini

150 gr. Prosciutto Praga tagliato a dadini

100 gr. Parmigiano Reggiano (70 gr. per l’impasto + 30 gr. per la gratinatura)

100 gr. Scamorza affumicata tagliata a dadini

2 uova intere

q.b. sale e pepe

q.b. burro

q.b. pangrattato

q.b. prezzemolo fresco tritato

Procedimento:

Sciacquate sotto l’acqua fredda le patate e, una volta scolate, privatele della pelle.

Mettete le patate a  bollire in  una pentola capiente con acqua fredda per circa 35-40 minuti.

Una volta cotte e  scolate, fatele raffreddare e poi passatele nello schiacciapatate  (come per fare il purè).

Nel frattempo accendete il forno, funzione statica, a 200°.

Prendete una ciotola capiente e unite le patate schiacciate. Aggiungete le due uova e amalgamate bene. Continuate aggiungendo il Parmigiano Reggiano grattugiato, lo speck, il Praga e la scamorza affumicata. Salate e pepate un pochino.

Prendete una pirofila da forno ed imburratela. Spolverizzate il fondo e i lati della pirofila con del pangrattato.

Unite ora il composto e livellate bene. Cospargete la superficie del gateau con il restante Parmigiano Reggiano  e dei fiocchettini di burro.

Infornate e fate cuocere per i primi 15 minuti a 200° e a 180° per i restanti 15 minuti.

Una volta cotto, fatelo riposare per circa 10-15 minuti e preparatevi ad impiattare.

Decorate quindi ogni porzione con il prezzemolo tritato.

Buon Gateau !!! 🙂

 

 

Coniglio ai peperoni aromatizzato all’arancia

Oggi vi propongo una ricetta semplice dai sapori mediterranei, ideale per una cena romantica …

Ingredienti per 4 persone:

1 coniglio già tagliato in parti

4 peperoni medi (2 rossi e 2 gialli)

50 ml succo di arancia bio

mezzo bicchiere di vino bianco secco

6 pomodori ramati

500 gr. polpa di pomodoro

1 spicchio d’aglio in camicia

500 ml brodo vegetale

5 rametti di rosmarino fresco

8 fette di pane “Cuor di lino” Mulino Bianco

q.b. olio evo

q.b. burro

q.b. sale grosso

q.b. pepe nero

q.b. lemon grass

Preparazione:

Iniziate con lavare bene i peperoni e, dopo averli asciugati, disponeteli su una griglia già calda.

Fate “arrostire” i peperoni su tutti i lati per circa 30 minuti. Una volta che i peperoni saranno arrostiti” poneteli in un recipiente con acqua fredda e lasciateli raffreddare.

Nel frattempo ponete sul fuoco una casseruola con un filo d’olio evo, una noce di burro, l’aglio in camicia ed un rametto di rosmarino.

Appena l’olio ed i burro iniziano a sfrigolare, unite il coniglio tagliato in parti e fate rosolare bene per circa 10 minuti abbondanti.

Sfumate con il succo di arancia ed il vino bianco e, una volta fatto evaporare, unite i pomodori ramati tagliati a spicchi, la polpa di pomodoro ed il brodo vegetale in modo da ricoprire tutto il coniglio.

Togliete lo spicchio in camicia, abbassate la fiamma, salate, pepate e spolverizzate con un poco di lemon grass in foglie.

Incoperchiate e procedete con la cottura.

Nel frattempo scolatele i peperoni e  puliteli tagliandoli a meta, eliminado i semini e il picciolo avendo cura di togliere anche la pelle. Tagliateli a listarelle ed uniteli al coniglio.

Fate cuocere per circa 1 ora avendo cura di mescolare. Se si dovesse asciugare troppo, aggiungete man mano il rimanente brodo vegetale.

Nel frattempo tostate le fette di pane su una griglia e tenetele da parte.

Una volta cotto il coniglio, servite in ciotole di terracotta con due fette di pane tostato e un rametto di rosmarino per persona.

Accompagnate con un buon Barbera del Monferrato 🙂