I miei Pizzoccheri :-)

pizzoccheri

Adoro i pizzoccheri ! Un ottimo piatto unico invernale della Valtellina che unisce verdure e un ottimo formaggio, il Casera DOP. Ho anche un bellissimo ricordo, di una stupenda giornata passata  in cucina a prepararli insieme alla brigata del hotel Bagni Nuovi a Bormio 🙂 🙂

Questa è la mia ricetta, per facilitarvi il compito ho inserito i pizzoccheri (la pasta) giĂ  pronti ma l’ideale sarebbe farli a mano con la farina di grano saraceno, la farina 00 e l’acqua fredda 🙂 PiĂą avanti pubblicherò anche l’impasto, non perdetevelo ! 🙂

Ingredienti per 6 pp:

500 gr. Pizzoccheri giĂ  pronti

4 patate medie

1/2 verza

750 gr. erbette

750 gr. coste

400 gr. formaggio Casera DOP

300 gr. burro

1 mazzetto salvia fresca

3 spicchi d’aglio

q.b. formaggio Parmigiano Reggiano DOP

q.b. sale grosso

Procedimento:

Pulite la verza e tagliatela a listarelle.

Pulite sia le coste e le erbette e tagliatele grossolanamente.

Sbucciate le patate e tagliatele a cubetti.

In una casseruola capiente, ponete tutte le verdure e portate a bollore con abbondante acqua salata. Nel frattempo affettate il formaggio a cubetti.

Quando l’acqua delle verdure bolle, fatele cuocere per altri 10 minuti e aggiungete quindi i pizzoccheri e fate cuocere per ulteriori 10 minuti. Contemporaneamente, in un tegame, sciogliete a fuoco lento il burro con la salvia e gli spicchi d’aglio sbucciati.

Scolate le verdure e i pizzoccheri in una grande zuppiera e incorporate i cubetti di formaggio, avendo cura di amalgamarli bene. Versate a questo punto il burro fuso insaporito con la salvia e l’aglio.

Cospargete con un’abbondante quantitĂ  di Parmigiano Reggiano e servite caldi con un grande vino della Valtellina (Grumello docg., Inferno docg., Sassella docg.).

 

 

 

 

Annunci

Zuppa di cipolle alla valtellinese

zuppa di cipolle 2Rieccoci dopo una pausa, con nuove e golose ricette.

Oggi vi propongo una ricetta in tema autunnale/invernale dato che ormai è arrivato il freddo.. si tratta della zuppa di cipolle rivisitata in stile valtellinese 🙂

Ingredienti x 4 p.:

6 cipolle bionde grandi

100 gr. burro

2 lt. brodo vegetale

8 fette di pane casereccio

300 gr. bitto

2 1/2  cucchiai da tavolo farina 00

q.b. sale e pepe

Tempo di cottura: 2h. circa

 Procedimento:

Armandovi di pazienza, tagliate  a rondelle sottili tutte le cipolle, raccogliendole in una grossa ciotola. Disponete il burro in una casseruola capiente e fatelo sciogliere.

Aggiungete le cipolle tagliate e fatele soffriggere, mescolando per bene, fino a quando non saranno belle dorate. A questo punto, unite il brodo vegetale fino a coprire tutte le cipolle.

Portate ad ebollizione e non appena raggiunto, abbassate il fuoco, salate e pepate, incoperchiate e fate cuocere per circa un’ora e mezza.

Nel frattempo tagliate il bitto a lamelle e fate tostare le fette di pane casareccio.

Trascorsa l’ora e mezza, usando un colino, spolverizzate due cucchiai e mezzo di farina 00 nella zuppa di cipolle in cottura, alzate la fiamma e mescolando, fate cuocere ancora per circa 20 minuti.

La zuppa dovrĂ  addensarsi, il suo volume sarĂ  circa la metĂ  di quello iniziale e le cipolle saranno praticamente trasparenti.

Spegnete e preparatevi per l’impiattamento:

Usate fondi in terracotta e per ognuno di essi, disponete una fetta di pane casareccio sul fondo, ricoprite con una manciata di lamelle di bitto, versate la zuppa e completate con un altro pezzetto di pane e qualche scaglia di bitto.  Procedete così per tutti i vostri ospiti.

Accompagnate il tutto con una buona bottiglia di “Inferno” oppure di “Sassella”-